Ehi Silvio, sei nano ma non sei trasparente:
spostati e facci vedere la tivù!

E che palle! Non possiamo rilassarci un po’ davanti al televisore, che lui si piazza lì a straparlare dei cazzi suoi come un matto da bar: se gli paghiamo un caffè, chissà se si leva dai coglioni? L’unica trasmissione in cui non prova ad infilarsi è la Melevisione, perché risulterebbe più basso dello gnomo Milo Cotogno. Non contento di ossessionarci a casa con la tivù via Cav., ci importuna anche in macchina berciando a Isoradio: perfino i navigatori satellitari si sono interrotti per spernacchiarlo. Karl Rove, lo spin-doctor Usa assunto da Berlusconi, ripudia la paternità dell’offensiva mediatica: “Quando gli ho consigliato di buttarsi in qualche canale, non intendevo questo”. Comunque, grazie alla sua strategia promozionale, gli italiani hanno rivisto il loro giudizio su di lui: non sa fare il premier, ma non sa nemmeno fare la valletta. Molto meglio Fassino: non buca lo schermo, ma passa agevolmente attraverso la fessura del lettore dvd.

(Visited 5 times, 1 visits today)

19 Comments

  1. chebbello, sono riuscito a evitare tutte le presenze del silvio in tv e radio, come sto bene!

  2. :-) hai ragione. Passiamo anche sopra al fatto che Fassino, nella dvd slot, fa partire “E’ morto bischero” in replay mode e con tutti i pulsanti di stop e pause disabilitati.

  3. Ah ah .
    “Tivù via Cav” : potrebbe essere un ottimo neologismo per definire il Digitale Terrestre.

    E’ proprio vero che il Premier ci sta dando dentro, alle volte con effetti comici (vedi Biscardi) con il presenzialismo mediatico.
    Devo dire che la cosa non mi particolarmente fastidio. Ci sta; considerando che il 9 aprile è vicino.
    In linea di principio il mio è un discorso un pò del cazzo, lo so, ma : se l’ alternativa Prezzemola è la Lecciso, ben venga S.B.
    Almeno sono questioni rilevanti.

    Detto ciò, IO, come panacea ai mali della Tv Tricolore, mi butto sul torrente anziche nel canale.
    Ad esempio, Jay Leno e Jon Stewart sono ottimi Kayakkisti.

  4. Il Cav del cav si diverte con la tv, io invece sono stato 2MESI per passare da un operatore adsl ad un’altro. Non vedo l’ora che tolgogno la tv analogica così non accenderò proprio più la televisione.

  5. Non per fare il politicamente corretto a tutti i costi ma vogliamo cambiare termine, nano usato così è discriminante.
    Per Silvio userei, che so, “soldo di cacio”, mi sembra calzargli a pennello…

  6. fassino nn buca lo schermo?!?!? lo disintegra direttamente per l’impressione che fa!!! quello è anoressico!! …e poi…perchè, per contrapposizione col berluska) non hai citato il tanto caro Romano Frodi…non è lui il canditato dell’ulivo…ooopppsss….della gad….oooopppsss…dell’unione (???ma come cacchio si chiamano???)??? …forse perchè è + basso del berluska?? (+ alto non è…sembra alto uguale perchè ha sempre i capelli x aria mentre il berluska la sua “folta” criniera la tiene giù…)

  7. C’era il treperdue dei segni d’interpunzione stamattina, l’avevo notato anche io all’esselunga ma poi non ho fatto in tempo a passare.

  8. Ovunque c’è lui…dove ti giri giri te lo vedi lì piazzato davanti che ti sciorina la sua lista di cose fatte, ieri sera a Matrix lo contraddiceva certo bello GUaglione Rutelli, assieme hanno riproposto una puntata del *canile*, pardon, del processo di biscardi, non si capiva chi urlava di più!! Alla fine, ancora una volta non si è capito cosa aveva realizzatio questo governo e cosa vogliono realizzare gli altri dell’Unione. E io… non li voto ;-)

  9. Pur detestando Rutelli, io ho apprezzato i toni di Matrix ieri sera. Dei due uno è un comico autentico, l’altro sta sempre in crisi d’identità. Piano a dire che Silvio Berlusconi non andrà alla Melevisione.

  10. … Grande Lia!:oDDDDD
    Sui nani, mi sovviene sempre la canzone “Il giudice” del buon Faber… e poi, diciamolo, uno come lui è al disotto di ogni sospetto!;o)

    Io attendo invece con molta curiosità il berlusca a “Superquark”, puntata speciale: perché tutti i disturbati mentali si credono imprenditori di Milano 2…

  11. Razza di nano, mi hai rotto i coglioni, spero che dopo la seduta di stasera, Prodi ti rompa il culo e ti mandi a farti fottere definitivamente. Dal 10 aprile non voglio più sentire parlare di te per almeno 100 anni.

Rispondi