DUEMILASEI FRITTO!
Previsioni ad alta velocità per chi non ha le palle di cristallo (quarta parte)

LUGLIO
Germania, la nazionale di Lippi vince il mondiale di vittimismo, recriminazione e cafonaggine. Quello di calcio lo vince la Germania, sotto gli occhi compiaciuti della cancelliera Angela Merkel, grande esperta di calci allo stato sociale. L’Europa incalza l’Italia a fare le riforme, ma la maggioranza non riesce a trovare un accordo: prima di fare le riforme bisogna disfare di fatto le riforme già riformate, far riformare le riforme non ancora rifatte, o riformare i rifacimenti delle riforme da disfare? Nel frattempo gli osservatori internazionali declassano il nostro Paese in tutti i settori, politico, economico, civile e culturale, e finalmente si spiegano i continui sbarchi di africani in Sicilia: non sono immigrati, sono missionari…


In questo panorama desolato brilla l’eterna luce di Roma, dove in piazza San Pietro si raccolgono folle sempre più oceaniche che chiedono al Papa una risposta alla domanda che tormenta ogni uomo di buona volontà: come si fa a essere ricevuti da Veltroni? L’orario estivo di Trenitalia suscita una nuova ondata di proteste: i treni sono stati soppressi a centinaia, ma i ratti sono sopravvissuti tutti. “Abbiamo usato il veleno sbagliato”, ammette l’azienda .

AGOSTO
Grande Esodo, capitolo V, versetti 4ss: “E disse il Signore: ‘I Faraoni di Trenitalia persistono nella loro superbia. Ed ecco, dopo i topi, le cimici e gli scorpioni, io invierò loro una nuova piaga, affinché si persuadano a lasciar partire il mio popolo su treni decenti e a condurlo a destinazione in orario‘. E sui vagoni comparvero locuste giganti, che divorarono le tappezzerie, e in prima e seconda classe fu pianto e stridore di denti”. Nella cronaca rosa tengono banco I Vip del centrodestra: “Non siamo tornati a vita privata – smentisce Maurizio Gasparri –, anche al governo ci facevamo solo gli affaracci nostri”. I rotocalchi mostrano Berlusconi nell’inedita veste di nonno: finora coi tacchi, i capelli finti e il trucco era più credibile come nonna. Ma i nipotini brontolano: “Ci racconta troppe favole. Siamo bambini, mica elettori”. Il Tribunale pignora Anna Falchi a Stefano Ricucci: per gonfiarne il prezzo, l’immobiliarista le avrebbe ampliato illecitamente il davanzale e il retro. Dopo il Billionaire e il Twiga, Flavio Briatore lancia un nuovo locale di successo, il “Pappone”. Piccolo incidente al beach-party di Dolce e Gabbana: Simona Ventura sfoggia una linea invidiabile, ma Lapo Elkann gliela sniffa di nascosto.

(Visited 2 times, 1 visits today)

2 Comments

Rispondi