(Quasi tutti).

Tu sei il mio Stato-madre, io ti voglio bene, e tu vuoi bene a me, hai attraversato indenne il secolo dei totalitarismi e ora cerchi una via mediana tra lo statalismo e il Far West, ci hai tolto qualche libertà ma ci hai dato di un po’ di sicurezza, e ci hai resi igienisti, hai messo tappi complicati ai medicinali, hai detto ai bambini di non bere dalla canna del giardino, di non bere l’aranciata a canna dalla stessa bottiglia, di non viaggiare nel cassone posteriore di una pickup come facevamo noi, ha dato loro il telefonino per evitare che all’imbrunire tornassero pieni di croste come eravamo noi, hai proibito loro di giocare con gli insetti e di tagliare la coda alle lucertole, hai dato loro la Playstation e li ha chiusi in casa dove un tempo erano i disadattati, e ci hai dato le cinture di sicurezza, gli airbag, la revisione, le marmitte catalitiche, le domeniche a piedi, la patente a punti, gli autovelox, le telecamere, adesso una diavoleria elettronica che segue le macchine da sotto l’asfalto, e le patenti per i motorini, il casco obbligatorio, gli zainetti leggeri, la palestra, le diete, basta merendine, basta grassi, basta carboidrati, basta fritti, basta alcolici, basta fiorentina, basta pollo, basta canne, basta sigarette, basta fumo passivo, basta caffè, basta discoteca sino a tardi: perché sei il mio Stato-madre, io ti voglio bene, e tu vuoi bene a me.
Regalo di Natale: potresti volermene un po’ meno?


(no no, il pezzullo è finito. Volevo solo cogliere, con le feste, l’occasione di mandarvi tutti affanculo)

(Visited 4 times, 1 visits today)

20 Comments

  1. GRAZIE ALTRETTANTO, l’unica cosa che non toglierei è l’autovelox, i coglioni che vanno come dei pazzi in auto solo perchè nella vita reale sono dei falliti dovrebbero crepare da soli, mentre di solito coinvolgono estranei innocenti.

  2. Ieri sera a “Le invasioni barbariche” Dell’Utri ha indicato Filippo Facci e Luca Sofri come i migliori talenti emergenti del giornalismo italiano. Così, come notiziola.
    Buon Natale, Facci, e non diventare più buono che sennò non ci piaci più. ;-)

  3. Filippo, visto che stai diventando buono, facci un bel regalo: la top ten dei migliori dischi di classica del 2005. Grazie e buon Natale.

  4. “The problem with America is stupidity. I’m not saying there should be a capital punishment for stupidity, but why don’t we just take the safety labels off of everything and let the problem solve itself?”

  5. Allora raccontacela.

    ***

    SENATO DELLA REPUBBLICA, XIII LEGISLATURA, N. 4976,
    DISEGNO DI LEGGE, approvato dalla Camera dei deputati il 31 gennaio 2001, trasmesso dal Presidente della Camera dei deputati alla Presidenza il 5 febbraio 2001, Delega al Governo per la revisione del nuovo codice della strada (…)

    u) prevedere l’obbligo di introdurre i seguenti nuovi dispositivi di equipaggiamento dei veicoli, in conformità agli indirizzi comunitari: 1) sistema antibloccaggio in frenata (ABS) in tutte le autovetture di nuova costruzione a decorrere dal 1º luglio 2002; 2) airbag per guidatore e passeggero anteriore in tutte le autovetture di nuova costruzione a decorrere dal 1º luglio 2002; (…)

  6. Hai scritto “ci hai dato”. Ora capisco che volevi dire. Tu volevi dire ci hai obbligato.
    Ti volevo ricordare che molte delle “diavolerie” da te citate sono invenzioni di società private, che le immettono sul mercato e che diventano standard. E ti assicuro che la nazione di incompetenti politici dove vivi tu ti ha lasciato decenni senza obbligarti ad usarle, mentre in tante altri posti erano già obbligatorie, oppure lo erano de facto. E sul de facto puoi pensarci un po’. Una società liberale di mercato, con le compagnie automobilistiche, le assicurazioni e la ggente, tende verso soluzioni sicuristiche. Con o senza leggi.
    PS: preparati per la prossima ondata di invenzioni e in particolare per due, la macchina che frena da sola e quella che sterza da sola. E preparati per le leggi che ci saranno tra vent’anni, quelle che le renderanno obbligatorie.

  7. Un sincero affanculo anche da parte mia, con la speranza di trovarci ancora qui tra un anno più stronzi e acidi che mai.

  8. Apprezzo

    Apprezzodavvero tanto questo post di Filippo Facci, su Macchianera. La fine è decisamente sublime. Decisamente sublime e natalizia. Splendido…

Rispondi