filippofacci@tiscalinet.it

Chi ha qualcosa da dirmi può farlo al succitato indirizzo.
Per il resto, causa deficienti, elimino i commenti dai miei post.

Commenti da fare?

(Visited 22 times, 1 visits today)

28 Comments

  1. Ma qual’è il problema?

    Leggo l’articolo di Facci e se ritengo di dover approfondire con lui l’articolo gli scrivo una mail.
    Tante volte penso che molti replicano agli articoli non tanto perchè hanno qualcosa d’intelligente da dire ma per bearsi loro stessi della risposta.

    Oh quanto è spiritosa la mia risposta, adesso tutti la vedono, ridono e divento famoso!

  2. Caro Mstipe,
    non trovi che sarebbe preferibile un dibattito o approfondimento pubblico piuttosto che uno scambio di email tra te e l’autore di un post (si tratti di Facci o di chiunque altro)? Spesso ho trovato di grandissimo valore i commenti dei lettori… altre volte meno… Ma è la vita!

  3. E dopo solo 48 commenti, Facci scrisse: “Toh, UNO normale”. Vedete, è lui che ha dei problemi. Ha la sindrome del pazzo contromano in autostrada: colui, che, ascoltando l’autoradio e sentendo la notizia “attenti, c’è un pazzo contromano in autostrada”, pensa: “Uno??? saranno migliaia!!!”

  4. ragazzi ma che piattole che siete…
    ma non avete altro modo di scaricare i nervi????
    capisco lo scambio ma non l’aggressività per partito preso… ma non vi logora stare sempre così acidi????????
    deliziamoci tranquillamente con una lettura che noi non saremmo in grado di scrivere, no?
    o siete tutti dei Facci incompresi?

  5. Penso che Facci scriva su questo blog per dire ad un pubblico probabilmente diverso dai lettori del Giornale quel che pensa.
    Se potesse scrivere su un giornale piu diffuso o che perlomeno non sia poco piu di un giornale di partito, tipo il Corriere della Sera certamente sarebbe piu contento, ma forse non lo ammetterà mai.
    Senza dubbio scrive benino, ma non è certamente un Montanelli, e neanche un Vittorio Feltri.
    Un blog in fondo non puo avere la pretesa di essere gionalismo o letteratura, sarà sempre qualcosa di diverso, meglio o peggio non si sa, ma fare copia-incolla di articoli di giornale su un blog è giusto se si mette in chiaro che la destinazione principale è la carta stampata, che il giorno dopo incarta l’insalata, non una pagina internet reperibile per anni.
    L’errore principale è stato di ammettere i commenti, quindi plauso a Facci che elimina definitivamente.

  6. Effettivamente mi diverte sparare cazzate qui.
    Si puo scrivere allegramente quel che si pensa e anche il contrario, intanto la mia vita corre completamente su un altro piano, perdere pochi minuti ogni tanto per scrivere le prime corbellerie che passano per la mente è rilassante come tirare sassi in uno stagno.

  7. Hai perfettamente ragione, e mi sembra che tu abbia uno spirito giusto.
    E’ solo che, con milioni di posti dove andare a sparare liberatorie corbellerie, non vedo perchè uno debba andare prprio a scriverle a margine di un post che magari parla dei morti ammazzati in Cina, e peraltro contro di me. E’ il mio nome, in particolare, che attira i coglioni: ma non potendo togliere la firma dai miei post (sarebbe troppo, sarebbe ingiusto per altri che alla firma magari associano un interesse positivo) tolgo la web-piazza e lascio un civilissimo indirizzo privato.

  8. E se si risolvesse il problema a monte?

    Facci, non scrivere più post a Macchianera.

    Niente coglioni che scrivono post, niente coglioni che lo commentano.

  9. Ah però, vedo che i commenti non mancano.
    A questo punto non posso desistere dal chiedere cosa abbiano fatto “i Deficenti” oppure quale sia il crimine di F.F.

  10. A Cinemator verrebbe da rispondere che tutti sono utili e nessuno è indipensabile, ma poi, a pensarci bene: a chi è utile cinemator?
    L’unico che ha capito qualcosa è Abgely, commento numero 17.
    Cioè, ma vi rendete conto che vi ho fatto fare 60 e passa commenti sul nulla?
    Non viene a nessuno il sospetto – vago – che io prenda tutti e sempre per il culo?

  11. Facci, sai cosa?
    A me il sospetto è venuto, sì. In particolare dopo la risposta che hai scritto al mio commento su questo post, e ripensando a vecchie risposte.

    Mi stavo domandando come sia possibile che tu sia arrogante a tal punto. Finché poi ho avuto un sospetto.
    Mi son detto: Facci sembra decisamente intelligente, magari un po’ stronzo, ma intelligente. Non capisco perché offenda così tanto in modo gratuito…
    Vuoi mica che lo faccia tanto per divertirsi, per provocare gratuitamente i commentatori, senza necessariamente pensare quello che dice? Un modo per autogratificarso della sua capacità di suscitare rabbia con due sole riche scritte ogni tanto senza impegno a coda di un post ripreso dal giornale. E noi coglioni lì a commentare e rispondere e incazzarsi. La cosa giusta l’ha detta Argely, sì, hai ragione. La cosa migliore è continuare a leggere per chi è interessato a farlo, o iniziare ad ignorare i tuoi post, come faccio io da più o meno sei mesi, e me ne frego se pensi il contrario.
    Questo post qui però fa eccezione, ovvio! questo era troppo sfizioso per resistere alla tentazione: leggere decine di commenti e infamate gratuite sotto un post completamente e solamente autocelebrativo e provocante. Bravo Facci! e buon lavoro. A non risentirci.

  12. F.F., a chi è utile Cinemator?!?

    Cinemator è un coglione che serve a far sembrare intelligente uno come te. Ti piace questa soluzione?

    Potrei dire che sei lo Sgarbi dei poveri, ma purtoppo non sei neanche quello. Volevi diventare famoso e non ci sei riuscito. Dici sempre che io e molti altri non siamo nessuno. Beh, non è che tu sia proprio questo gran giornalista… E forse neanche scrittore, lo hai dimostrato con gli strafalcioni sui musicisti…

    E sono sicuro che tu continuamente, ininterrottamente, ti chieda: ma perché pur essendo particolarmente intelligente, veramente colto, uno che nella vita ha studiato, s’è fatto il mazzo, perché, nonostane tutto ciò, ho sempre bisogno di provocare e insultare per sentirmi migliore di ‘sti imbecilli che commentano? Questi deficienti, coglioni, nullità, che diritto hanno di commentare a modo loro le mie brillanti composizioni?

    Io me ne frego dei motivi reali che ti spingono a essere così. Ma devi anche capire che non siamo noi, nullità deficienti, i responsabili del fatto che come giornalista e scrittore non hai ottenuto il successo che, forse, meritavi.

    Ora puoi partire con gli insulti. Sfogati.

  13. Questo post – i suoi commenti – vale cento indagini di mercato sui frequentatori di Macchianera messi insieme. Cinemator è un archetipo straordinario.

  14. Grazie.
    Ho ottenuto quello che tu credi che io voglia: compiacimento nel mettermi in mostra, non con gli altri, ma con te.
    Adesso non sono più “nessuno”: sono un “archetipo straordinario di frequentatore di Macchianera”.
    Fico!

  15. No no: con gli altr, ma attraverso di mei. Mai detto il contrario.
    Per il resto tutto giusto, a parte lo “straordinario” che forse è di troppo.
    Ora, se non hai da lavorare come me, vatti a fare un giro che è sabato.

  16. Facci l’odontotecnico

    “A caval donato non si guarda in bocca”: Posso scrivere che Rossini è un cocktail e la luna è fatta di formaggio e siccome non sganciate una lira non avete alcun diritto di lamentarvi.

    “Tolto il dente, tolto il dolore”. Ovvero: non mi piace essere criticato, nè frainteso, così tolgo i commenti e non ci penso più.

  17. Facci, non ci hai fatto fare un bel nulla. 60 e passa persone hanno dedicato dai 20 secondi ai 2 minuti per dirti come la pensavano sulla tua genialata di eliminare i commenti.

    Pensa piuttosto al tempo che questo insieme di persone ti ha fatto perdere per leggere (e contare, pare) i commenti che ha scritto, insulti compresi. Chi è che prende per il culo? Chi è che si diverte?

  18. Se mai un giorno, servendomi del mignolo, dovessi sfogliare una copia del Giornale, io mi augurerei di trovarci ancore qualcosa di S.S. L’onda del tempo e Percorsi d’acqua non stonano nella mia libreria di allievo di C.C. e F.F.

    (Stenio Solionas, Cesare Cases, Franco Fortini)

  19. FACCI, SEI LA VERGOGNA DEL GIORNALISMO DEL PIANETA TERRA.
    SEI UN SERVO, AI PIEDI DEL POTERE.
    SEI UN DIVULGATORE DI CATTIVA INFORMAZIONE

Rispondi