Promo

pRoMo.gifCome per i film: dopo quasi due anni di attesa…
Sta arrivando “il” post.
Dedicato esclusivamente a lui.

La verità che nessuno vi ha mai raccontato, prossimamente su Macchianera.

(Visited 6 times, 1 visits today)

21 Comments

  1. ..dico solo che nello stesso istante in cui, nell’ultima macchiaradio, parlavate di brandi’s smile (anche se in podcast, quindi chissà quando) ho avuto un riflesso istintivo: sono andato su ebay e ho fatto un’offerta per “zucchero filato nero”. Poi qualche furbone me l’ha soffiato all’ultimo minuto dell’asta, quando io, pensa un pò, dormivo ancora ! Un adelle delusioni più grandi della mia carriera di ebayer :-)

  2. Un articolo su Mauro Repetto,a cura di C. Zingales, anche su Blow up (numero 86-87 luglio e agosto 2005).

  3. mumble. metti in palio un premio in danaro per chi indovina il tema del post misteriosissimo; chi vince lo destina a radionation.

  4. “Un articolo su Mauro Repetto,a cura di C. Zingales, anche su Blow up (numero 86-87 luglio e agosto 2005). Gianfilippo”

    Tra l’altro bellissimo, direi… :-)

  5. direi che sarebbe anche ora di finirla di sfottere il povero repetto. dopo 10 anni. perchè farsi beffa dell’ insuccesso altrui? è diverte, ma non è meglio perseguire il proprio successo?
    ben venga, se di questo dovesse trattarsi, una seria verità, ma per favore, senza farlo sentire un disgraziato solo perchè ha scelto una direzione sbagliata che lo ha portato a vestire i panni di BALOO.

  6. cicciotroneo: in parte hai ragione, ma vedrai come il peggio deve ancora arrivare. se hai qualche dubbio prova ad ascoltare la registrazione di macchiaradio con la telefonata di neri alle 3 di notte a repetto, con seguenti sfottimenti in allegria.

  7. L’ho ascoltata, come no, e ricordo che in realtà il povero Repetto ne è uscito gran signore, limitandosi a rispondere che era molto lontano dalla realtà di una radio italiana, quando chiunque avrebbe risposto “ma andate a cacare”.
    Da una parte abbiamo un personaggio che non ha fatto mistero del suo fallimento, e che ne ha fatto delle canzoni, mediocri, forse proprio per esorcizzarlo.
    Dall’altro abbiamo il gruppo “macchiaradio” che con Repetto ha fatto una figuraccia, lo ha svegliato di notte e lui, come si dice dalle mie parti, se li è messi nella sacca.
    A questo punto devo solo pensare che il dare notizie su questa persona potrebbe contribuire, nella nostra Italia che recupera qualunque sconosciuto alla ricerca della notorietà perduta buttandolo in un’isola coperta di riiuti tossici, potrebbe riaccendere la curiosità verso di lui, e restituirgli, magari in modo diverso, quel successo che lui comunque ha cercato.
    Se poi questo dovesse accadere in modo offensivo, beh, è un altro discorso: ma penso che in quel caso Mr Repetto potrà trovare un qualsiasi legale pronto a far valere tutte le sue ragioni, dalla privacy, al diritto all’oblio e chi più ne ha più ne metta.

Rispondi