Altoforno e basta

Pare che adesso vada molto la canzone taroccata. Cioè, uno sente – poniamo – Bocca di Rosa e la ricanta con parole sue, tipo “c’era un cartello giallo con una scritta gialla diceva addio Bocca di Rosa ma nun ce se capiva un cazzo”.
Il fenomeno è tenuto sotto osservazione da quelli di Repubblica che però tra il fottìo di gruppetti citati si dimentica i migliori.
Ecco qua: chi non ha mai ascoltato gli Altoforno non sa cos’è una canzone taroccata.
Qui alcune creazioni e qui quella volta in cui Dj Angelo

(Visited 12 times, 1 visits today)

6 Comments

  1. Sai che novità…
    Ma questi di Repubblica davvero non hanno mai scaricato i Sanculamos?
    Comunque di gruppi del genere ce n’è ovunque, dai vicentini Radiosboro agli Articolo Trentino…

  2. E’ dalla terza media che ascolto gli Altoforno (ho 25 anni), e insieme ai Gem Boy li reputo i migliori sulla scena… forse anche migliori dei Gem Boy… mentre c’è gente come i Prophilax o i San Culamo che fanno canzoni banali e troppo volgari, che poco dopo stufano.
    Ciao :)

  3. E’ dalla terza media che ascolto gli Altoforno (ho 25 anni), e insieme ai Gem Boy li reputo i migliori sulla scena… forse anche migliori dei Gem Boy… mentre c’è gente come i Prophilax o i San Culamo che fanno canzoni banali e troppo volgari, che poco dopo stufano.
    Ciao :)

  4. Migliori dei Gem Boy migliori… Srò ternano autoctono pur’io e perciò parziale, ma gli Altoforno non si limitano a parodiare i testi e fare volgarità gratuite, ma scrivono vere e proprie canzoni nuove, vera e propria canzone popolare ternana. Nonché qualche volta sono pure impegnati socialmente…

  5. Ho da poco scoperto gli altoforno e li trovo fantastici. Qualcuno sa dirmi se esiste un loro sito?

Rispondi