Un ponte per Enzo Paolo

Dovrei scriverne in un post, ma non ne ho il tempo. Per il momento, almeno.
Quindi, sarò lapidario.

Enzo Paolo Turchi: Liberate quest'uomo!

Colgo però l’occasione per rispondere a Filippo Facci, il quale nei commenti a questo post mi accusa (non a torto) di averla menata abbastanza con la televisione. In generale. Che poi ho specificato “non a torto”, ma anche un po’ sì, perché “parli troppo di televisione” quando è lì che accade la gran parte delle cose di cui si discute, politica compresa, equivale un po’ a dire “leggi troppi libri”, come se in giro, da leggere, ci fossero solo Faletti e Melissappì. Però ho compreso il tono del commento. E allora rispondo che lo faccio perché è indicibile la goduria nel fare incazzare quelli che “io la televisione l’ho buttata alla discarica e da allora trascorro le serate contemplando il fuoco del camino”.
(Visited 8 times, 1 visits today)

30 Comments

  1. Ma si è autorecluso lui…
    La moglie lo vuol lasciare lì per farne un eroe…
    Eroe dei nostri tempi…

  2. Ho stampato l’iconcina su carta fotografica, l’ho ritagliata e l’ho incollata sopra la spilla “Vuoi dimagrire ? Chiedimi come ” .. Per una volta voglio esprimere qualcosa di davvero importante..

  3. appena ho visto il pianto dalla caverna ho pensato subito ad astinenza da stupefacenti…sopratutto quando ha dato spiegazioni su quello che lo ha portato a questo con questa frase:

    ‘è una cosa troppo personale che non posso dire in tv’

    spero che mi stia sbagliando

  4. Quest’estate ho passato serate piacevolissime, contemplando il fuoco del camino. Ogni tanto buttavo un personaggio tv dentro per ravvivare la fiamma, davvero uno spettacolo.

  5. io sono uno di quelli che la Tv non la guarda. Nulla di ideologico, semplicemente non mi piace. Ce l’ho ma non la guardo mai.
    In compenso mi piacciono molto le serie (su dvd e ehm.. torrents ehm) tipo Lost, Battlestar Galactica, etc etc

  6. La tv la si ama come si ama un genitore. Chi non la ama (e insieme la odia) è un senza famiglia e un senza patria.

  7. “rispondo che lo faccio perché è indicibile la goduria nel fare incazzare quelli che “io la televisione l’ho buttata alla discarica”.
    un pò come quelli che fanno comicità becera alla CameraCafè che sembra che voglian prendere per il culo quelli che ne ridono col nobile, didattico scopo di far riflettere ed additare quanto sia male rider di certe cose, ma finiscono comunque per far ridere quelli che dovrebbero capire quanto sia male rider di certe cose !
    Un pò contorto, credo…
    Ah, ogni riferimento a cose e persone non è puramente casuale.
    Diciamo che non è voluto, che l’esempio calzava e non ne trovavo un altro…

  8. Viene da chiedersi. Ma uno non può semplicemente alzarsi, andare al confessionale, dire “Venirtemi a prendere, mi sono rotto il cazzo di stare su un’isola di merda con Al Bano e Interrante”, aspettare la barchetta della produzione, tornare a casa e dire alla moglie “Mi ero rotto il cazzo” eccetera?

    Ci vuole il permesso in diretta TV, per tornare a casa propria?

  9. Se tutto andasse come dici tu, Giulia, che ne sarebbe della poesia, della musica e di tutte le arti? Che ne sarebbe?

  10. Io la televisione l’ho veramente buttata via (ma non ho un caminetto). Perchè dovrei incazzarmi se un coglione come te invece si diverte a guardarla? Illuminaci!

  11. Io purtroppo tra lavoro, vita sociale e qualche oretta al pc a navigare e comunicare con amici sparsi per il mondo , il tempo di vedere la tv non ce l’ho proprio, a me serve solo per vedermi un TG a caso.

  12. Qualcuno si esprima invece su “La Talpa”, ovviamente se c’è qualcuno che la guarda. Non perchè mi interessi la trasmissione, ma perchè nonostante sia la seconda edizione, io abbia dato un’occhiata alle prime puntate e letto su internet, beh, io non ho ancora capito la struttura del programma. Ma la talpa chi e cosa sarebbe in realtà? Qualce funzione ha? Ma soprattutto, perchè devono patire tanto se non è una gara di sopravvivenza come su l’Isola. Chiedo lumi.

  13. Enzo Paolo Turchi – Salviamolo

    Il pianto di Enzo Paolo Turchi nell’ultima diretta de L’Isola dei Famosi ha suscitato la pietà della blogosfera. Così, è nato un blog che si propone di salvare il marito di Carmen Russo dall’Isola dei Famosi (nome? ovviamente Sav…

  14. Bof.
    Io parlo di tv, se tu non parli di tv sei poco moderno, però io parlo di tv perchè ci sono dentro, ne so a pacchi..
    Ma che due maroni sto blog, che noia.
    Son mesi che non capitavo, sempre più loffio.
    Che noia, che barba.
    (Roba fritta e rifritta dalla tv di noi anziani).

    Io non la butto nella discarica, l’ho pagata un milione e poi mi fa luce mentre leggo Proust e recito la Divina Commedia facendo karaoke con Benigni.
    Ma vuoi mettere Battisti ascoltato ora? Meglio di Battiato. Che noia, che barba sto blog.

  15. Interrante come dj francesco l’anno scorso sta dimostrando che è meglio dei suoi epigoni.Almeno non scassa il cazzo come quel nazista di Albano(con un compagno così uno di noi sarebbe finito al manicomio,io suppose,e l’altro in infermeria a farsi l’antitetanica).L’isola come il wrestling è è meglio del 90% degli approfondimenti politici,soprattutto se uno la guarda alla stregua dei documentari sugli zopilotes di zacatecas.Ogni sera dovremo buttare un televisore nel camino mentre ci stiamo preparando per andare a qualche reading alcolico.Il prossimo post però lo fai sulla onesta e dignitosa reclame dell’omossessualità fornita ad Alice da quello che conduceva la macchina del tempo su rete4,se non ti fa schifo

  16. MESSAGGIO X CRONY: Papà ma ke frequentiamo gli stessi siti?!…scerzi apparte non so se sei io padre ma di certo avete avuto la stessa idea a riguardo

  17. vorrei rispondere al messaggio di kroni il pianto di enzo paolo è reale al 100% e il motivo nn è affatto quello ke pensi tu poxo assicurartelo poikè conosco enzo paolo molto bene essendo una sua allieva da molto tempo e poxo assicurarti ke enzo paolo è l’unico vip ke è una persona normalissima,sensibile,sincera e molto professionale dalla quale ho imparato tanto e carmen russo è altrettanto professionale,sincera e ke cerca di dar forza e di invogliare tutti a nn fermarsi mai davanti alle piccole difficoltà!

  18. > E allora rispondo che lo faccio perché è indicibile la goduria nel fare incazzare quelli che “io la televisione l’ho buttata alla discarica e da allora trascorro le serate contemplando il fuoco del camino”.

    e’ una vita che continui ad arrampicarti sugli specchi con la coda di paglia in fiamme.
    la verita’ e’ che guardi televisione di pupu’, e basta.

Rispondi