Lettere di Aldo Moro dalla “Prigione del Popolo” /15

Il memoriale Aldo Moro

71) A Corrado Guerzoni

(non recapitata)

Guerzoni,
Telefonare a Bottai, per chiedere se Cottafavi ha notizie dell’esito del mio appello a Waldheim e che cosa conta di fare. Dell’esito della telefonata Lei si tenga informato, in modo che, a momento opportuno, si possa sapere qualche cosa.
M.


72) A Giuseppe Saragat
(non recapitata)

Caro Saragat,
desidero ringraziarti nel modo più vivo per le alte e nobili parole con le quali hai voluto esprimermi la tua comprensione e solidarietà. Questo tuo atteggiamento è in linea con l’ispirazione umanitaria che ha qualificato e qualifica la tua figura nella politica italiana. Tutto ciò mi conforta e mi incoraggia molto nella difficilissima prova.

Grazie ancora e cordialissimi saluti ed auguri
Tuo
Aldo Moro

Sen. Giuseppe Saragat
Palazzo Madama


73) A Corrado Guerzoni
(non recapitata)

collegarsi sempre con casa

Indicazioni per Guerzoni con infiniti ringraziamenti

distribuire, senza fretta, le mie lettere a mia moglie e Sen. Saragat.
ricercare con urgenza l’on. Riccardo Misasi che dovrebbe essere alla Commissione Giustizia della Camera o Piazza del Gesù o Gruppo Parlamentare. La prima è la più probabile. Sappia che egli è il mio portavoce e deve mettere in moto la Direzione. Dargli copia dei miei tre scritti, l’ultimo, come si legge, dovrebbe essere destinato a riferimento orale senza pubblicazione. Se però l’andamento della Direzione, Dio non voglia, fosse davvero deludente e preclusivo di positivi sviluppi, Lei potrà allora diramare alla stampa il testo dopo averne lealmente informato Misasi. Il punto delicato, come si intende, è il comportamento del Ministro, di cui non vorrei forzare le dimissioni, poiché preferisco soluzioni costruttive. Ma se l’atteggiamento altrui mi obbliga non ho scelta. Grazie tante ed i più affettuosi saluti
Aldo Moro

Gira ./.

Aggiungo una lettera appello per Elio Rosati, che è la persona che più amo e stimo. Anch’essa è urgente anzi urgentissima per una mobilitazione dell’opinione pubblica che finora è mancata. Dispiace molto questo scarso rispetto della verità e, poi, dell’utilità del Partito. A parte i membri del Governo, la cui posizione è particolare (ma che potrebbero ispirare altri), ce n’è altri da recuperare. Freato ci riesce almeno un po’? E’ possibile far capire che quello che si propone ed ora si respinge è il meglio per la D.C. e sarà rimpianto tra pochissimi giorni? Che pensa dell’iniziativa di Craxi? Ha uno spessore? Freato riesce a pilotare Signorile?
Affettuosamente
Aldo Moro

Non so l’indirizzo di Rosati. O è alla Camera o in casa non lontano dalla mia. Forse Freato lo conosce o può conoscere.


74) A Eleonora Moro

(non recapitata)

Mia carissima Noretta,
vi sono molto vicino e gratissimo agli amici che, come vedo, vi confortano ed aiutano. Io discretamente. Mi spiace vedere la tua foto sulla stampa con atteggiamento così provato. Che Iddio ci aiuti.
Mi pare che le parole rivolte al Partito siano riuscite vere ed efficaci. Speriamo che portino un salutare ripensamento ed una giusta discussione sulla quale si sia, com’è naturale, più sereni.
Vi abbraccio tutti dal profondo del cuore
Aldo Moro

Eleonora Moro

PS. Fai, ti prego, al più alto livello un ultimo sforzo con il Papa per una soluzione mediatrice. Non puoi immaginare quanto sia più costruttiva. Prego la Provvidenza di ispirarlo e di spiegargli con umiltà profondissima di non respingere questa mia. Il danno sarà grandissimo.
E’ un dovere di coscienza. Pignedoli? Poletti?


75) A Benigno Zaccagnini
(non recapitata)

Zaccagnini,
ti scongiuro. Fermati, in nome di Dio. Fin qui mi hai sempre ascoltato. Perché ora vuoi fare di tua testa. Non sai. Non ti rendi conto di quale grande male tu stia preparando al Partito.
Finché sei ancora in tempo, poche ore, fermati e prendi la strada onesta di una trattativa ragionevole.
Che Dio ti assista.
Aldo Moro

(continua… /16)
(Visited 72 times, 1 visits today)

4 Comments

  1. Queste più che lettere erano appunti per lettere. La vulgata vuole che non le finì perchè fu fatto trasferire vicino al ghetto.
    PS1: e comunque il canale di ritorno è bello evidente.
    PS2: spettacolare come controllava i partiti di tutti i partiti. Politico di razza superiore.

  2. Noto con molta tristezza che a distanza di tanti anni, non si è fatta piana luce sui fatti realmente accaduti, anche per un senso di giustizia verso colui che ha sacrificato con la propria vita, gli errori politici commessi da un’intera classe politica.

Rispondi