Grillology

Beppe GrilloVero è che prima di giudicare quelli degli altri uno dovrebbe prendere in considerazione i propri, di commentatori, ma davvero non ce la faccio. Dico due parole due e poi morta lì. Ma devo.
E allora chiedo se mette in allarme anche voi – voi che di sinistra dovreste essere e quindi avere a cuore la questione – questa sinistra da non ci sono più le mezze stagioni e piove governo ladro. O questo continuo ostinarsi girotondino a prendere come punto di riferimento l’opera omnia di una manciata di attori, cabarettisti e cantautori che avevano un sacco di cose da dire, ma l’ultima l’hanno detta, al più tardi, quindici anni fa?
Voglio dire: Nino dovrebbe avere ormai trentasette anni, ed essersi deciso a tirare quel cazzo di calcio di rigore.

Massima stima a Beppe Grillo in quasi tutti i contesti in cui si esprime, tranne quando lo fa sul blog. Se avete notato, Grillo è l’unica persona al mondo che riesce ad essere più demagogico quando scrive che in televisione, o improvvisando davanti ad un pubblico di migliaia di persone. E i suoi commentatori – non avendo il suo mestiere, per lo meno – quando lasciano i propri graffiti sono persino peggio.

Da queste parti si è sempre sostenuto che un blog, per essere un blog, deve poter permettere al lettore di commentare. Epperò c’è un limite. Anche perché millequattrocento commenti ad un post sono millequattrocento commenti che non esistono, che nessuno leggerà mai.
Al che viene da pensare che, forse, c’è in giro una gran voglia di partecipazione “alla cazzo”; quella del 20% di cerchiobottismo che magari ha portato Forza Italia dal niente al governo, nel giro di un solo anno, così, “per protesta”, perché è il bello del bipolarismo, baby. E’ la voglia di rinnovamento.

E allora io lo dico, che al rinnovamento a colpi di “signora mia” credo quanto ad una promessa del Silvio sulla testa dei propri figli. E mi chiedo se quelli che lasciano un commento sul blog di un personaggio cui – probabilmente anche a ragione – viene riconosciuto il ruolo di “guida” in un momento in cui le guide che sanno dire pane al pane e vino al vino scarseggiano, non siano in fondo un po’ come quelli che nei cessi pubblici pisciano per terra e sulla tavoletta, immagino senza nessun altro motivo che affermare la propria presenza, dire “ci sono anch’io”. O, per lo meno, ci sono stato: ho pisciato, dunque sono.

Non me ne voglia Grillo: l’ho amato e lo amerò. Quello di “Te lo dò io il Brasile” così come quello che arringa le folle. Ma – rifacendomi proprio ad uno di quei cantautori che han passato la data di scadenza -, possiamo fare un cambio? Posso riavere indietro il mio vecchio paese, in cui erano i politici ad imitare malamente i comici, e non viceversa?

…i professori dei licei non sono qualificati per insegnare le proprie materie, figuriamoci contemporaneamente sapere l’inglese ed essere pratici col computer, pura utopia. A certi disastri si rimedia in un solo modo: con la zappa.
(M.M.H., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…tanto per cultura e curiosita ti invito a leggere qualcosa sui templari inizio di tutte le massonerie.
(S., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…Caro Benito, quella mattina i servizi segreti inglesi dopo aver avvisato l’ambasciata israeliana che ci sarebbe stato un pericolo terrorismo non avvisarono la popolazione londinese. Questa segnalazione e’ confermata dall’ambasciatore. Quella stessa mattina si e’ svolta una esercitazione antiterrorismo proprio nella metro di Londra, con la partecipazione di cittadini, compresi i quattro ragazzi con lo zaino, che erano stati convocati per prendere parte alla esercitazione.
(B.L.R., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…caro Beppe, un giorno ti ho incontrato in treno da Roma Milano. Avrei voluto avvicinarti e farti sapere quanto ero stufo di questa nostra Italietta così ridotta da questi miserabili. Poi ti ho visto molto affaticato e stanco e mi sono detto forse è meglio che non gli aggiunga anche i miei, di casini.
(A.S., dai commenti del blog di Beppe Grillo)

…questi pregano bene, e razzolano male, ma non si può parlare di questo… è impopolare…quai a togliere i dei da venerare alla gente.
(S.E., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…Ciao Beppe scusa il tono così anichevole…. Volevo farti una domanda che ti avranno fatto in migliaia e che ad altrettanti migliaia potrebbe fare paura: Perchè al tuo nome non vuoi aggiungere (Beppe Grillo presidente del consiglio)???
(F.T., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…le tre i di questo governo sono ignoranza, intolleranza, indifferenza. Ma anche gli italiani hanno colpa, buona parte di queste virtu sono in noi innate, altrimenti la gente si sarebbe rotta i coglioni gia da tempo e avrebbe preso a calci in culo questa banda di furfanti gia’ da tempo immemore. […] Io prego ogni sera che l’inflazione salga di almeno tre punti in modo che non si possa piu acquistare nulla a rate, dalla casa alla vacanza, forse usciamo dallo stato d’ipnosi.
(M.Z., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…sono un ragazzo di 18 che comincia ad aprire gli occhi sulla realtà anche grazie a beppe grillo( il mio idolo) e queste cose mi fanno capire in che mondo di merda viviamo x colpa di solo alcune persone megalomani, egoiste e teste di c….. spero tanto che i giovani come me se ne accorgano e migliorino questa situazione in futuro!!
(G.D.P., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…Vai Beppeeee mitico questo post anche :) Intercettate anche me non ho nulla da nascondere politici di m…. ladri e mafiosi!! Berlusconi sei una vergogna per l’Italia insieme a Fazio e tutta la compagnia di Forza Italia Dell’Utri e company andatevene a casa voi e le vostre legge del cavolo.. Le urgenze del paese sono proprio queste.. ma perfavore…
(R.P., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…Ciao Beppe sei grande! Il SAVONAROLA dei nostri giorni! Ieri ero a Viterbo e dopo tanto tempo che non riuscivo più a vederti dal vivo.
(E., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…Ciao Beppe. Ti ho mandato qualche euro per la campagna. Mentre approvavo il bonifico mi è venuto un dubbio: visto che “loro” vedono il mio bonifico per questa iniziativa, non è che poi mi mandano a casa la polizia?
(M.B., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…Caro Grillo, basta con le chiacchiere, PRESENTIAMO UNA LEGGE IN PARLAMENTO, le firme le abbiamo, PARLAMENTO PULITO. Sarò il PRIMO a firmarla…..
(S.S., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…Anche a me viene da vomitare ! Avevo comunque capito l’aria che tira su Mediaset per quanto riguardava le medicine alternative. D’ altra parte ho sempre pensato da profano che la chemioterapia non ti aiuta di certo, basta vedere come ti concia, anzi pensavo anche che producesse l’ effetto contrario.
(M.C., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…dove hai preso l’informazione che Costanzo era iscritto alla P2? Interessante…….
(C.D.C., dai commenti del blog di Beppe Grillo)
…Ciao beppe, secondo me se facciamo la pubblicazione su un giornale straniero, e un po come darsi le matrellate sulle balle da soli, servira a renderci ridicoli più di quanto già non lo siamo, anche gli altri paesi hanno i loro problemi ma mica vengono a farsi pubblicità da noi.
Comunque qualsiasi iniziativa tu prenda noi ti seguiamo, chiaramente non ti faremo mancare i nostri bonifici perchè sei uno dei pochi che quando si muove spacca vai Grillo siamo conte.
(A.B., dai commenti del blog di Beppe Grillo)

Ad libitum. Manco la maga Berghella.

(Visited 16 times, 1 visits today)

25 Comments

  1. Ed, si sono sicuro, magari più visitatori si, ma probabilmente troppi commenti sono un caos. E poi si sa le blogstar amano dire di essere letti solo dall’elite :) Però la mano sul fuoco non la metto su nessuno e non sono disposto nemmeno a scommettere con te sull’argomento.

  2. ma a chi volete prendere in giro… tutti i blogger cercano accessi al proprio sito (i motivi sono vari), i commenti sono un elemento per determinare la popolarità di un sito. più visitatori entrano e più i commenti crescono. poi che i commenti spesso sono una scocciatura e se ne farebbe volentieri meno… è un’altra storia. vi assicuro che non esistono blog stravisti e non commentati. chi dice che uno come gneri, che permette “tette e culi” sul proprio blog, non desideri accessi (=commenti), o dice il falso o è stupido.
    neri se avesse 1400 commenti o anche 2000 come quelli di dipollina, li leggerebbe tutti, dal primo all’ultimo, magari stamperebbe i commenti più stupidi e li farebbe vedere agl’amici, per dimostrare quanto è bravo.

  3. Neri, ma stai zitto che fai più bella figura.
    Cito da un altro commento: delusione per chi mette fighefighette e non affronta un tema più complesso da mesi. Aggiunta mia: perchè non è capace.
    Adesso torno sul blog di Grillo.
    Adios, e rosica di meno che fa male al fegato.

  4. insomma il giusto numero di contatti è un cifra compresa tra quelli della lucarelli (se no non sei nessuno) e macchianera (di più sei solo demagogico). quando si dice essere ombelicali…

    infatti:

    A tutti gli altri immotivatamente critici (che peraltro ho già definito all’interno del post): capita che tutti voi non abbiate un blog frequentato da qualcuno che non appartenga alla ristretta cerchia dei familiari. Cosa vi manca? Tempo? Due minuti per iscriversi a Splinder? Palle per mettervi in gioco, voi per primi?

    Inviato da: Gianluca Neri , 10.12.04 20:25 – [x

  5. ma che diavolo centrano il numero di commenti o le donnine che il neri (sia lodato quel filantropo) decide di mettere nel suo sito? state perdendo il contatto con la realtà, grilloaholic.

  6. federico… forse non sai leggere o forse semplicmente non hai voglia, ma se rileggi tutto capirai come siamo arrivato a “tette e culi” (sempre lodati), che non scandalizzano, ma sono un modo come un altro per fare ingressi in un sito.
    provo a riassumerti, visto che non hai voglia:
    “neri critica commenti del blog di grillo” = “la volpe non arriva all’uva e dice che è acerba”.
    “+ commenti” = “+ contatti”.
    fatta questa affermazione, qualcuno sostiene che al neri di aumentare i contatti non interessa minimamente, allora non si giustificano “tette e culi”.

  7. Caro Neri,
    a me poco frega del numero dei contatti di Grillo, e se i suoi nipotini mandano quattrocento interventi al giorno al suo blog per farlo felice. L’iniziativa “Fazio vattene” era meritevole e io ho aderito con piacere. Fai di meglio, se ne sei capace, e io e altre 1500 persone aderiremo altrettanto volentieri. Altrimenti risparmiati le prediche.
    Michele M.

  8. la critica a Neri, permettimi, è sterile(e siamo così fuori tema, fuori da un post che condivido parola per parola): a parte che le donnine proposte non sono pin up da calendario, ma strafighe dei serial ai più (ma non ai migliori)sconosciute, penso proprio che non gliene freghi un benemerito di mille contatti giornalieri in più, altrimenti questo sito sarebbe invaso da pubblicità (guarda il sito di dagospia) altro che google advertisement, restando poi tutto da verificare se un blog renda ricchi (come se GN avesse bisogno di danaro!) o dia visibilità nel mondo reale (come se GN avesse bisogno di visibilità nel mondo reale!).

  9. Per fortuna passo raramente da questo pseudoblog di intellettuali, così mi incazzo meno.
    Però questo 3D di critica a Beppe Grillo attraverso i post di chi lo legge, è proprio un bell’esempio di comprensione, tolleranza e fankazzismo.
    Complimenti, a tutti quelli che condividono.

    Aldo Vincent
    http://www.arcoiris.tv

  10. Li mejo der quartierino

    C’è un linciaggio in atto. Lo so che qualcuno non sarà d’accordo, ma per me si tratta proprio di questo. Ed è un linciaggio da parte di una elite, o almeno di persone che credono di far parte di un’elite:…

  11. federico… tu stai male!!!
    gianluca neri… fai l’analisi dei commenti a grillo e poi ti fai difendere da uno che è convinto che per fare ingressi al prprio sito bisogna farcirlo di pubblicità.
    io non so chi sia questo federico, forse ha solo 12 anni e le sue idee confuse passeranno con l’età.
    stiamo tutti male, anche io che rispondo ancora…

  12. a parte che non sto difendendo nessuno e non me ne frega un granchè della discussione, intendevo dire,e mi pareva chiaro, che se al titolare del blog interessassero contatti e quindi soldi, il blog sarebbe infarcito di pubblicità, non la miserrima google adv. Ti prego poi di non scendere in critiche personali, che rivelano solo la penosità dei tuoi argomenti. Con internet non sai mai a chi ti stai rivolgendo.

  13. federico… quanti anni hai? conosci google? sai cosa è diventato quel “semplice” motore di ricerca? pensi che google sia diventato quello che è grazie ai banner pubblicitari? sai cosa significa VISIBILITA’? sai cosa porta se sfruttata bene?
    e dicendo questo, non voglio dire che il neri sbaglia a fare tutto ciò, ma farmi credere che non ha interessi è ridicolo. devi ancora spiegarmi perchè mette “tette e culi”, un motivo ci sarà

  14. Mah, non so che dirti, capisci sempre tutt’altro. tu sai come funzionano i google adv? Credi che un titolare di un blog, bravo, ma bravo bravo riesca a guadagnare danaro? Ritieni che con i blog si possa campare? Ritieni veramente che, a parte forse la lucarelli, i blog diano visibilità nel mondo reale? pensi che il titolare di macchianera abbia aperto questo sito-blog per soldi? e se sì perchè non sfrutta i sedicimila accessi con pubblicità più invadenti che la google adv (il cui ricavato, se non lo sai, devolve a varie onlus). ecco, forse bisognerebbe femarsi a riflettere: qualche critica che voi groupie di grillo avete mosso all’autore del post ci sta, ma non ‘sta cosa dell’invidia per il numero di contatti (che porterebbero soldi). Mi pare di esser stato chiaro, e ragionevole per chiunque non pensi con la pancia. (sia chiaro, parlo a titolo personale, e non sono il difensore d’ufficio di nessuno)

  15. Non capisco il post di GN e mi sembra solo tanta invidia. Invidia del fatto che l’ultimo arrivato porta via la scena a quelli che ci lavorano da tanto tempo…
    E poi la sparata più grossa è “Anche perché millequattrocento commenti ad un post sono millequattrocento commenti che non esistono, che nessuno leggerà mai”.
    Ma chi lo dice? E poi a te cosa ti frega?
    Sembra (anzi, è sicuro) che 1000 commmenti sul blog di un altro a TE diano fastidio e LUI non dovrebbe permetterlo.
    Io non li leggo tutti, ma ne leggo molti, per vari motivi. Sono sicuro che non sono l’unico, e se quei commenti li leggi te ne accorgi anche tu.
    Poi ti lamenti della scarsa qualità dei post! Ma è ridicolo! Cosa deve fare Grillo, selezionare i suoi lettori e non permettergli di postare perchè non hanno un quoziente intellettivo sufficiente oppure perchè, poveretti, si stanno avvicinando alla rete capendo cos’è, per la prima volta, grazie a lui? Persone che fino a ieri hanno letto tutti i giorni il giornale, muti, ed hanno guardato il telegiornale muti, si scoprono poter dire la loro. Alcuni scoprono addirittura che altri leggono quello che loro hanno scritto, e questo li stimola a fare meglio, a capire di più, a capire che è possibile essere attivi e non solo passivi come sono stati fino a ieri.
    A me da persino fastidio che vengano censurati gli interventi dei coglioni e dei troll come pascucci. Tutto dovrebbe restare, anche se ovviamente dovrebbero utilizzare uno strumento che più si presta a questo tipo di attività, come slashcode, anche se ho paura che lo staff tecnico non sia all’altezza.
    Sperando che il tuo fegato riesca a reggere la continua crescita di popolarità del blog di Beppe,
    A.P.

  16. conferomo quello detto sopra, caro federico.
    visibilità non vuol dire fare soldi. tu hai molta confusione in testa. ma non hai risposto alla domanda: “tette e culi” secondo te perchè ci sono? a cosa servono?

  17. Mah secondo me quello di Beppe Grillo è un bel sito, però non credo sia proprio un blog. Quando è iniziato è partito proprio come progetto di controinformazione, come risposta mediatica ai canali ufficiali. Non è nato per essere un diario in cui Beppe parla, si racconta, quando ha voglia, se ha voglia, ma è un sito in cui ogni pomeriggio esce un aggiornamento, anche quando non è successo niente da far aggiornare, è un sito che ha vignettisti ufficiali e selezionati, un sito molto più simile a un giornale che a un blog. Il problema vero è forse che Grillo non risponde ai commenti, cioè la comunicazione è molto unidirezionale. In questo senso, preferisco le lettere a Severgnini sul corriere. In questo senso, i commenti non possono essere che del tipo :”Sei un mito continua così firmato Mario Rossi”.

  18. Io sono iscrito al blog di Beppe Grillo e non per questo critico questo Blog che a mio parere ha solo espresso un opinione alla quale mi associo.
    Visto e considerato che Beppe grillo ni suoi Post sta diventando piuttosto noioso.
    Parla sempre delle solite cose, va contro solo e sempre a questo governo ( che vi piaccia o no è il ns. governo ) e non spende quasi mai una parola contro un opposizione che , figli miei, se non ve ne siete accorti, caduto Berlusconi non va al potere la Fata Morgana , ma una coalizione di teste vuote. Oltre a questo, mai una parola spesa su chessò io La scuola di Via Quaranta a Milano, incostituzionale ma che nessuno osa dare aragione al comune di Milano. Oppure una parolina contro sti cazzo di Imam che predicano l’odio…solo parole contro america, Silvio, destra e poi ?? Non spevo che tutti i danni che son stati fatti dal 45 ad oggi fossero per colpa del Berlusca….
    Ragà ci si vede alle prossime elezioni e poi vediamo con Prodi al governo cosa succederà….forse voteremo Abdul Sail Sal Cazz che vorrà kle moschee in ogni chiesa….Aprite gli occhi prima che poi dalle lacrime non ce la farete più….Saludos un nuovo lettore di questo Blog.

  19. E’ la PRIMA VOLTA che condivido ogni sillaba di quanto hai detto.

    Insisto: ‘sti grandissimi cazzi di Grillo e del suo blog, non è questo. Il dramma (il DRAMMA) è che non può essere che i programmi della sinistra vengano scritti da comici, attori e cabarettisti (pur grandiosi). Questo è il punto, non Grillo. Non pensiamo, per una volta, a questi blog del cazzo.
    [Ste]

  20. La spocchia di dotcoma

    Non si tratta d’incoerenza: qualche post più in basso ho espresso stima e gratitudine al blog dotcoma, stavolta mi tocca prenderne le distanze. In un post di oggi, Massimo dichiara (e motiva) il suo disamore per il blog di Beppe Grillo, e ne tog

  21. Perché tutti ce l’hanno con Grillo?

    Alcune delle vette più alte della blogosfera hanno bocciato definitivamente il blog di Beppe Grillo. Ne ho trovati almeno 5, tra i miei blogger preferiti, che per vari motivi prendono le distanze dal progetto che Grillo sta portando avanti da

1 Trackback / Pingback

  1. url

Rispondi