Forse non tutti sanno che…

Maurizio Costanzo e Paola BaraleMi sbaglierò, ma l’ideona dell’edizione di quest’anno di Buona DomenicaMaurizio Costanzo che ogni quindici giorni parla per quindici minuti con Paola Barale “di quello che capita” – non arriva al panettone.

– Ti piace vaggiare?
– Sì, perché mi arricchisce molto.
– E in che cosa ti sei sentita arricchita?
– Eh, in tante cose… Tante cose… Ad esempio dove sono stata… In questa cosa che durante il funerale ammazzano il bufalo, per esempio, che non lo sapevo.
– Sei stata in Australia?
– Sì.
– Adesso?
– Adesso, da poco.
– Hai visto i canguri?
– Sì, li ho visti.
– Ma lo sai che saltano?

Tutto vero, giuro.

(Visited 30 times, 1 visits today)

26 Comments

  1. Magari! Il guaio è che ormai siamo arrivati a un punto che le trasmissioni più stupide sono, più durano. Tu ne hai del coraggio a guardarle, io non ci resisto!
    Ciao, buon lavoro.

  2. Combinazione, ci son passato pure io, in quei cinque minuti: incredibile il vuoto spinto del cicciobaffo. La colpa e’ della tipa, che e’ troppo caruccia e si lascia vedere; ma la prossima volta tolgo l’audio.

  3. No la colpa è comunque dell’orrido cicciobaffo. La tenere pulzella tutto sommato negli anni passati si era affrancata dal suo mentore e in parte anche dalla televisione. Cosa che il nostro accentratore ha mal gradito, tant’è che nelle edizioni passate l’ha massacrata in diretta con la classe che lo contraddistingue (si era nel periodo in cui impazzavano voci su coca e vita allegra della soubrette).
    Per la stessa ragione ha voluto rinnovare ora un connubio che non ha più nulla da dire, ribadendo le due colonne su cui poggia la sua visione dell’universo e cioè: tutte le strade portano a me (e quindi Barale figliol prodigo) e che in fondo in fondo siamo tutti delle merde. Che poi sono anche all’origine di questo contenitore informe in cui pascolano comprimari senza speranza che va sotto il nome di Buona Domenica.

    ciao

  4. beh, istruttivo, no?
    io quelle cose li non le sapevo mica.
    pensavo saltasse solo il saltapicchio, per via del nome, e pensavo che quel tale facesse bufalo di nome e bill di cognome… ma… ma hanno ammazzato lui? proprio lui?

  5. acc! me lo sono perso. Ho visto solo la parte che riguardava i tradimenti. La Barale e altre consigliavano di cancellare gli sms fedigrafi dal proprio cellulare, per non essere scoperte. Urca! istruttivissimo. Non ci avevo mai pensato! Quante cose si imparano, eh?! sembra di tonare ai tempi di “cari amici dei miei amici”
    :p

  6. Secondo me dovrebbe essere la Barale a non arrivare a mangiare il panettone.

    Il problema è che lei nella sua “carriera” ne ha mangiati fin troppi.

  7. Siete tutti invidiosi, perchè sono figa, vado in televisione quando mi pare, mi scopo Raz Degan, pippo come una matta, ho un’esistenza varia ed eccitante e non ho mai lavorato un giorno nella mia vita. Mi pagano anche per farvi vedere i miei filmini delle vacanze, roba che di solito uno scappa come un lepre quando un amico ti prospetta una serata del genere.
    Voglio dire: chi è la scema?

  8. Mah… io non mi preoccupo del fatto che possa arrivare a Natale o no… io mi preoccupo del fatto che c’è gente che vede questi programmi… bah…

  9. Anima mia

    Caro Maurizio Costanzo, la fotocopia di Quelli che il calcio ti è venuta male. Per te abituato a fare la telecronaca rallentata della vita di Costantino Vitagliano, seguire il ritmo frenetico dei gol del campionato è un’impresa impossibil…

  10. Diavolo, la barale ha due pere incredibili, il problema è: inquadratura tette della barale – durella – inquadratura costanzo – moscione – inquadratura tette della barale – durella – inquadratura costanzo – moscione – inquadratura tette della barale – durella – inquadratura costanzo – moscione… e così il sangue non pulsa più regolarmente nel cervello, e svieni sul divano con in mente l’immagine di costanzo con le tette della barale. Che comunque gliele leccherei ugualmente. Si può dire?

  11. Ma la domanda inquietante e vera è: che cosa cacchio vendono la Barale e Raz Degan nel negozio sotto casa mia (tale Tosh o qualcosa di similare) aperto un giorno su 45, in piena zona Navigli a Milano?
    Dice la Voce Della Strada che se si guarda abbastanza a lungo gli assurdi tendaggi, si coglie lo stereogramma del simbolo della setta degli Illuminati….

  12. Massì, dico se non è desnuda, la paola Bara è un mortorio. Pure le domande del tricheco con la gotta però sono tv-krugher.
    L’estate mi è andata a gonfie vene perché, nell’essenziale c’era questo for fé della coppia orrenda, Filippo e tricher, era molto bello non averli in vista, e quasi scordarsi che respirano da quarke parte. Ora gli orrori sono tornati più agguerriti di mai, e non sono tanto gli orrori che malmenano ir cuore, ma quel intorcinato budellone di utenti che se ne nutre come feed.

  13. Giornata uggiosa, quindi…

    quindi inizia Buona Domenica! Con tanto di comici, Britti e Barale! Piuttosto che guardare questo, oggi pomeriggio vado a fare reti informatiche…

  14. Alcune donne sanno fare solo una cosa….purtroppo lei non lo fa in televisione…altrimenti la seguirei in TV

    Ho visto il suo interveto e la prima cosa che ho pensato è stata “ma allora è vero che questa pippa….”

Rispondi