I Miró

Che l’SMS mandato dall’aereo cipriota fosse un falso ci si poteva arrivare; semplicemente sapendo che le reti cellulari non supportano velocità maggiori di quelle di un treno e che non ce la fanno a riagganciare il segnale quando si passa da una cella ad un’altra a 800 Kmh. Evento che a quella velocità accade molto di frequente. Col risultato di non riuscire praticamente ad avere segnale.
Poi magari se qualcuno si sforzasse di dire che anche altre telefonate fatte 4 anni fa da un altro aereo non potevano durare che qualche frazione di secondo, se proprio si fosse riusciti a prendere la linea…

(Visited 2 times, 1 visits today)

3 Comments

  1. No, caro omonimo, nel caso del volo abbattuto in Pennsylvania e presumibilmente diretto contro la Casa Bianca, le telefonate sono credibili: il volo della 93 della United Airlines caduto vicino a Pittsburgh era dotato (m’è capitato di usarli su voli American Eagle, costano un botto ma funzionano) di telefoni di bordo utilizzabili con carte di credito. Le telefonate son partite da là e non da cellulari, come riportato da vari articoli sul NYT e USA Today. Il che non toglie che probabilmente quel volo sia stato abbattuto da caccia F16 partiti da una vicina base USAF su autotizzazione di Dick Cheney, stando al Washington Post.

  2. Il libro (letsroll) della moglie di uno parlava di cellulari. Forse non lo sapeva neanche lei.
    A parte la storia, il libro è bellissimo.

Rispondi