…E di nuovo cambio casa / di nuovo cambiano le cose

BlogNationVediamo se si riesce a spiegarlo semplicemente e con poche parole. Beh… ecco… come probabilmente avrete notato i siti ospitati di BlogNation, ultimamente, fanno un po’ le bizze. Parecchi di voi hanno segnalato che in alcune ore della giornata (diciamo anche: per buona parte della giornata) non è possibile lasciare commenti, oppure appare il messaggio “Too many connections”.
Ora, per quanto da queste parti si sia parlato sempre benissimo del peraltro costosissimo server fornito da Verio, succede questo: che mentre la banda a disposizione è illimitata (cosa alquanto rara), lo spazio non lo è. E’ poco (5 giga) e i vari blog, piano piano, se lo sono mangiato tutto. E’ per questo motivo che – i più pignolini l’hanno notato – per ben due volte sono state azzerate le ingombranti statistiche e gli ancora più ingombranti log di sistema.
In tutto questo, per la verità, esiste almeno un motivo di cui andare ben orgogliosi: BlogNation – in questo pessimo stato – raggiunge una media di 6 milioni di pagine viste, 2 milioni e passa di visitatori unici e 247 Gb di traffico al mese escludendo i canali radio. Non è poco, se pensate che, in fondo, non ci si guadagna niente e, secondo di poi, non si è in competizione con nessuno, sebbene alcuni quotidiani online, per cifre ben più modeste, si prodighino in strilli e comunicati stampa che definire euforici è poco.
Inutile specificare che AudiWeb non si spreca a rilevare questi dati (ma non lo fa nemmeno per Splinder nel suo insieme che, incredibilmente, non viene segnalato nemmeno tra i primi 100 siti italiani e, se non mi sbaglio, nemmeno per Blogger).
Veniamo alle soluzioni: si cambia server. Non sappiamo se ora o a inizio settembre (il titolare, qui, parte per le vacanze il prossimo sabato e immagina non vi sia abbastanza tempo per testare tutta la piattaforma), ma sta di fatto che si emigra su un server dedicato (quello attuale era in comune con altri clienti di Verio) molto più potente, in grado di fornire un quantitativo di banda di cinque volte superiore al fabbisogno massimo di tutti i blog attualmente ospitati e uno spazio su disco maggiore di 25 volte rispetto a quello attuale. Le radio, invece, resteranno dove sono, legate al dominio radionation.it, il quale continuerà a garantire un flusso di dati illimitato.
Per questo motivo, essendo riusciti a liberare 600 Mb dall’attuale server, dopo una notte di passione in cui non era rimasto un solo byte disponibile, le statistiche dei vari domini non saranno disponibili per tutta l’estate e verranno ripristinate dopo la migrazione.
Tutto ciò dovrebbe garantire di poter partire a settembre su una nuova e fiammante macchina che non faccia aspettare 3 minuti per la pubblicazione di ogni singolo commento.
Detto questo, sarebbe bello che i gestori di blog non più attivi ospitati da BlogNation si prendano tutto agosto per decidere se continuare l’avventura o ricevere le ceneri del proprio sito in formato zip o txt. Gli altri, se possibile, limitino l’invio di files troppo grossi, di immagini non compresse e quant’altro possa occupare spazio nel corso del mese di agosto. Poi si potrà iniziare nuovamente con i bagordi.
Finito il discorso server passiamo a quello riguardante la radio: accertata l’ormai manifesta incapacità del titolare, qui, di gestire con tutti i crismi i canali di RadioNation 1 e 2 e, soprattutto, di redigere un palinsesto che possa garantire a tutti i papabili webjay di andare in onda, si rende necessario eleggere un responsabile maggiormente degno del ruolo e del compito. Da queste parti si pensava, per esempio, a QuattroPassi (il quale, peraltro, ha da farsi perdonare d’aver fortissimamente voluto un blog su BlogNation per poi compiere il processo inverso a quello comune e passare a Splinder), o a uno degli altri prodi che hanno creato e gestito la community della radio su IRC. Ma – posto che il prescelto accetti – lasceremo che l’elezione avvenga per acclamazione nei commenti a questo intervento.


P.S.: Per i cittadini di BlogNation che non se ne fossero accorti, è stata implementata l’opzione “future”: è ovvero possibile indicare una data futura nella quale il proprio post venga pubblicato automaticamente. E’ sufficiente scegliere l’opzione “Future” al posto di “Draft” o “Publish”. Ogni notte a mezzanotte e mezza, un simpatico programma si occuparà di pubblicare ciò che va pubblicato.
(Visited 2 times, 1 visits today)

3 Comments

  1. Novità positive per Blognation: si cambia server

    Gianluca Neri, l’amministratore del condominio (Blognation) del quale Pandemia è gradito ospite, ha annunciato la soluzione ai problemi che avevano assillato questo blog. Impossibilità a scrivere in diversi orari e il famoso “too many conne…

  2. Le grandi pulizie

    Attenendomi alle nuove linee guida in materia di profilassi della salute di Blognation, ieri ho ravanato per un po’ nella pagina dei commenti bloccati nei secoli da Movable Type (1400!), cancellandone più della metà (spam e tracce di esaltazione caramp…

Rispondi