The numbers are bad

Oceanic Airlinesico-exploreaustralia.gifA’ J.J. Abrams, sai cosa?
Cazzo te credi, de sta’ a ffa’ Alias?

Comunque, ho una compagnia aerea da consigliarvi: vi porterà in posti che non avete neanche immaginato.


P.S.: Complimenti alla Touchstone per avere già solo pensato di realizzare il sito e di specificare che “tutti i voli sono stati cancellati”. Nella seating chart dell’aereo, se cliccate sui numeri maledetti (non ve li ricordate? Cliccate e trascinate il mouse da qui |4, 8, 15, 16, 23, 42| a qui) e avrete il promo della prossima stagione. Va da sé che non è consigliato cliccare se non volete avere anticipazioni o non siete ancora arrivati a vedere l’ultima puntata (la venticinquesima).
(Visited 6 times, 1 visits today)

12 Comments

  1. Se cliccate sui numeri IN SEQUENZA, altrimenti niente promo ma un po’ di easter eggs più o meno interessanti. Ma a parte questo, onestamente, quanto può aver fatto cagare come finale?

  2. Mi restano da vedere gli ultimi due episodi (trasmessi insieme), che sto finendo di tirare giù, ma non ho resistito ed ho “giocato i numeri” sulla seating chart (bella anche l’idea di usare i numeri per accedervi dalla home).
    Beh, l’anticipazione NON è una novità, si sapeva già che… :D
    Certo che aspettare quest’autunno per vedere la seconda serie sarà un trauma… sigh… mi toccherà rivedere tutti gli episodi in lingua originale almeno un paio di volte (e forse vederli addirittura in italiano, anche se il doppiaggio è indecente!). :P

  3. Bella l’idea di realizzare il sito in modo tale che non abbia alcun apparente collegamento con la serie televisiva. Tra l’altro, leggevo in giro, il nome “Oceanic Airlines” ricorre spesso nei film americani per i quali è necessario l’utilizzo di aeroplani. E’ una specie di jolly, un po’ come la A.C.M.E. o il prefisso 555.

  4. Io sto dicendo tante brutte parole che fanno piangere Gesu`:sono arrivato al 75% delle ultime due puntate e il tracker bittorrent cui mi appoggiavo e` morto.

  5. Gianlu’, tu che tutto sai e tutto puoi, ci regali i sottotitoli delle ultime puntate, a noi monoglotti esterofobi?

  6. Se vi è morto BtEfnet, per Lost usate unrealtorrents.com, che è ottimo e aggiornato.

    Detta tutta, sono un po’ delusino dal finale. Mi aspettavo di vedere qualcosa di più, anche perché i media americani ci hanno montato su un hype tremendo. Dicevano che avremmo visto un pezzettino del mostro e invece non si è visto niente. Dicevano che avremmo capito perché e come l’aereo è andato giù, ma nada. Dicevano che ci sarebbe stata una scena vista dal punto di vista di Vincent (il cane), ma nisba.

    [spoiler moderati]

    Alla fine si è visto qualcosa (anzi, qualcuno!), forse anche Alex, si è capito che il cast è destinato a crescere, si sono visti decine di volte i fatidici numeri (nella scena di Hurley all’aeroporto: eccezionali le tipe della squadra, coi numeri sulle magliette), ma di carne al fuoco ben poca.
    Vedere una cazzo di scaletta che scende giù nell’hatch non è che mi emoziona. Cioè, piuttosto non fatemi vedere niente, oppure spiazzatemi (tipo che dentro l’hatch c’è qualcosa di inspiegabile su cui mi arrovello tutta l’estate). Ma una scaletta non mi dice niente.
    Non vorrei finisse come Alias, che alla fine aveva messo troppa carne al fuoco e ci si è persi tra manufatti di Rambaldi, complotti e rivelazioni a profusione.

    A proposito di siti, c’è anche il sito ufficiale dei Driveshaft! (ma non credo contenga info fondamentali sulla serie).
    E in una puntata di Alias si sentiva “You All Everybody” suonata da una radio, così come in una puntata di Desperate Housewives si vedeva il figlio di Marcia Cross che guardava la prima puntata di Lost in Tv.

    Tutti questi link tra serie, web e realtà sono geniali, non c’è che dire.
    [/spoiler moderati]

  7. Il pezzo di sceneggiatura (tra l’altro relativa al mostro) non so quanto è falso. Di certo è credibile (gli script in versione rivista sono stampati su carta colorata, come capita da sempre in tutte le serie americane).
    In tal caso sapremmo a spanne come è fatto il mostro. Quindi è falso, perché trovare quel documento è troppo facile.

    In compenso guardando il codice del sito della Oceanic si vedono alcuni dei messaggi in bottiglia scritti dai personaggi sull’isola.

    E dopo che uno riesce a vedere l’anteprima della seconda serie si arriva ad un sito che, dopo un paio di click e volendo una registrazione per ricevere news in anteprima su Lost, porta ad un forum segreto sul sito della ABC.

    Ah, dimenticavo, sul sito della Oceanic, ravanando un po’ tra i sedili, è facile far comparire anche la mappa di Rousseau.

    Il tutto è al vaglio degli alienati che passano le notti a scervellarsi sulla serie. :-)
    Tipo sui forum di http://www.lost-tv.com.

Rispondi