Più che due gambe, Quattroruote

Articolo su Repubblica sulla puntata di Camera Cafè dedicata ad Alex ZanardiAlex Zanardi con Luca e Paolo in una puntata di Camera CafèCome probabilmente alcuni di voi sapranno, giovedì scorso è andata in onda una puntata di Camera Cafè che vedeva come guest il pilota Alex Zanardi. L’apprezzamento è stato pressoché unanime (ne ha parlato anche Antonio Dipollina su Repubblica senza lesinare lodi), se non altro perché Zanardi si è prestato a recitare in uno scketch nel quale Luca e Paolo gli rubavano le protesi (per chi fosse curioso o per quelli che stanno pensando che questo post sia una bieca operazione di autopromozione, no: la sceneggiatura non era mia ma di Massimo Chiellini).

E insomma, c’è un pilota che ha perso le gambe che si presta di propria spontanea volontà a farsi prendere per i fondelli per sdrammatizzare la propria situazione (e, magari, aiutare qualcuno in ascolto a comportarsi allo stesso modo) e tu ti aspetti che venga fuori il solito moralista tipo: “Non si può scherzare su un handicap”. Possibili varianti: “Non si può scherzare sulla religione / sulla guerra / sulle malattie / sulla morte”. Eccetera eccetera.
Chi fa satira o comunque chi lavora nel campo della risata conosce bene questi sottoprodotti del Moige. A Cuore, per dire, impazzavano, ma potevano esprimersi solo per lettera e i cestini venivano svuotati più volte al giorno.
Allora uno va nella bacheca del sito di Camera Cafè e cosa ci trova? Il messaggio di tale Mirco, uno che forse corrisponde alla descrizione. Leggete fino in fondo perché c’è il colpo di scena. E’ tutto vero: giuramento da lupetto.

Sono Mirco 21 anni sono uno di quei tanti giovani che alle sette di sera si precipita a casa per vedere le fantastiche puntate di Camera Cafè, ma oggi tornando a casa alle 19.45 mi sono stupito: non so come avete potuto mandare in onda la putata di oggi (12/05/05, ore 19.45) su Paolo Bitta e Alex Zanardi. Essa oltre a non essere affatto divertente (al contrario di tutte le altre puntate di Camera Cafè che o visto sino ad oggi, le quali sono state tutte stupende)…

E qui già uno si dice: è lui, è lui, quello che non ha capito una fava. Quello che si indigna perché hai toccato un argomento tabù. E invece no. Continua:

…e anche di cattivo gusto per quanto riguarda il marchio AlfaRomeo SpA che è stata più volte offesa da un pilota BMW.

Quando avete smesso di ridere (con calma, tranquilli: non c’è fretta), Mirco va avanti e chiarisce la propria posizione, sulla linea di pensiero del personaggio Paolo Bitta (il quale, per chi non fosse pratico della sit-com, è una sorta di pasdaran dell’Alfa-Romeo):

Inoltre è stata di cattivo gusto per quanto riguarda gli ascoltatori di Camera Cafè che ormai da tempo sono affezionati al orgoglio del personaggio Paolo e alla sua Alfa ci piacciono entrambi e siamo ormai affezzionati anche alla sua autovettura e di certo almeno dopo tutte quelle frasi poco amichevoli ci sarebbe piaciuto almeno un finale in cui Paolo vincesse e non uno in cui perdesse anche se il suo rivale era senza protesi. Tornate in Voi e agli episodi che ci sono sempre piaciuti.

E poi uno dice i commentatori dei blog.


Update (commento al post): …senti belinetta, la sceneggiatura l’avrà anche dattiloscritta Chiellini, ma il soggetto è mio, vediamo di dare a Cesare quel che è di Cesare …e a Cesare quel che è di Cesare. Invece si dice che tu abbia ciccato una cosina in “Pantaloni di pelle”. Pare che Canzian nel ‘68 non fosse nei Pooh.
(Luca Bizzarri)
(Visited 100 times, 1 visits today)

33 Comments

  1. Mitico.

    Comunque propongo un forte applauso al sempre straordinario ALEX ZANARDI che ha veramente tanto da insegnare a tutti noi in quanto a grinta e ottimismo e vogli adi andare avanti!

  2. OT:
    Perchè non fate che chi vuole sentire la radio la seleziona, invece di costringermi a cercare freneticamente il tasto “stop” per non farmi sputtanare la tracklist dalle vostre canzoncine idiote?

  3. cmq se zanardi accetta di prendersi in giro non vedo perchè gli altri debbano questionare…

    OT x antar: se usi firefox il problema non c’è. altriemnti prova a disabilitare la riproduzione audio dei siti web…

  4. Zanardi è diventato suo malgrado un comunicatore e come tale ha bisogno di tutti gli spazi possibili, il successo di “camera cafè” sono soltanto gag demenziali? Naaaaa

  5. Credo che Alex sia un grande, ha reagito ad un trauma simile come pochi avrebbero saputo fare. Grande Alex mi fa piacere che sei di nuovo in pista e che ti sei fatto prendere in giro da quei due delinquenti di Luca e Paolo. Certo la questione Alfa BMW mi ha un po seccato, sono un alfista e propongo una rivincita della sfida con un esito migliore per l’alfa.

  6. Beh la sensibilita’ e’ una cosa soggettiva, e si che in altri episodi mi pare che sia anche andata a fuoco la famosa Alfa di Paolo…avra’ pianto fino all’esaurimento? :)

  7. Da grande appassionato di Formula1 mi sà che mi sono perso una delle più belle puntate di Camera Cafe!
    Ma come hanno potuto far perdere un Alfa?

    PS. Chi è che poi dice “i commentatori dei blog…” ??? ;)

  8. Sono due sere che me ne rimango a casa e mi e’ toccata anche la sfortuna di cascare su Camera Cafe’. Su quei due ero gia’ incappata qualche anno fa su Video Music. Andavano in giro per la Spagna con un furgoncino, mi pare proprio fossero loro. Le stesse facce da deficienti. Proprio due facce da deficienti. Sara’ che anca detesta le facce da deficienti, Camera Cafe’ fa pena.

  9. Grande Zanna!!!
    Mi sono fatto un disastro di risate, anche se posso capire che forse possa essere interpretato male come sketch, ma spero che la maggior parte della gente abbia apprezzato solo e unicamente il lato ironico.
    Mentre… le 4 alfa a silverstone in gara 1 sono arrivate al 1°… 2°… 3°… 4°… posto!!!

    HA HA HA… Alfisti nel cuore, sempre!!! [peccato per il portaafoglio… per chi ha chiesto se consumano :-)]

  10. Neri, un suggerimento per Camera Cafè: i testi sono anche divertenti, ma la comicità non deve essere urlata. Diglielo a quei cazzoni degli attori che la recitazione isterica e nevrotica non fa ridere.

  11. …senti belinetta, la sceneggiatura l’avrà anche dattiloscritta Chiellini, ma il soggetto è mio, vediamo di dare a Cesare quel che è di Cesare …e a Cesare quel che è di Cesare. Invece si dice che tu abbia ciccato una cosina in “Pantaloni di pelle”. Pare che Canzian nel ’68 non fosse nei Pooh.

  12. …..A Luca quel che è di Red:
    1973: Red Canzian sostituisce Riccardo Fogli e il gruppo parte per il suo primo tour negli Usa. Esce il 33 giri “Parsifal”, un disco storico e campione d’incassi per oltre un decennio con 400 mila copie vendute (un record incredibile per quel periodo, nel quale un Lp di successo mediamente non superava le 100 mila copie).
    http://www.pooh.it

  13. Già, era proprio il vero Luca. E aveva anche ragione: nell’episodio “I pantaloni di pelle” il sottoscritto ha fatto dire a Paolo Bitta che a Buttrio, in provincia di Udine, nel 1968, Red Canzian era sul palco insieme agli altri Pooh a cantare “Piccola Katy”.
    Erroraccio, anzi, sacrilegio: Red Canzian è entrato nei Pooh nel 1973. I Pooh, quando cantarono a Buttrio “Piccola Katy” per la prima volta, avevano nel gruppo il futuro solista Riccardo Fogli.

    In qualche modo, in una delle prossime puntate faremo (farò) ammenda.

  14. uffi che peccato! gli volevo chiedere (al vero luca) se passava dal mio blog e mi lasciava l’autografo e magari ci facevamo la foto insieme (sul blog), e poi poteva pure scrivere “wow quanto sei simpatica” oppure anche “anvedi che bona!” chessò…una frasetta così…. oppure qualcosa tipo: vuoi venire a cena con me?

  15. Aiuto!!! Aiuto!! Piango e con dolori di pancia…. Ma da dove è uscito!! Aprovo il fargli scrivere una sceneggiatura..

  16. Ciao Ragazzi,
    pochi giorni fa ho comprato una nuova 159 con il sistema Q-Tronic (cambio automatico).
    Sinceramente all’inizi ero molto scettico sul cambio automatico, ma ho voluto fare una scommessa
    con me stesso e detto tra noi HO PRESO IN PIENO. Non vivo più lo stress di giudare in città,
    cambiando sempre le marce e tenendo il piede sinistro incollato sulla frizione.
    La cosa che mi ha fatto riflettere di più è stato il piacere di guidare la macchina
    anche in modalità SPORTIVA (usando il cambio sequenziale) sia usando il CAMBIO AL VOLANTE
    che la leva del cambio (posizionando siu + e -).
    Volevo sapere un vostro parere in merito al Q-Tronic e al mio nuovo acquisto, ciao a tutti

Rispondi