Le blogueur italien Gianlucà Nerì

En fait, explique le site Kataweb, c’est le blogueur italien Gianluca Neri qui, sur son weblog Macchianera, a simplement copié-collé le texte “censuré” dans un document “Word” et a “sélectionné tout”, faisant appraître comme par enchantement le texte masqué.
(Letto sul settimanale Courrier International con tanto di link a Macchianera)
(Visited 6 times, 1 visits today)

2 Comments

  1. Caro Gianluca, da moglie di Tantorumorepernulla ho avuto il privilegio di leggere il tuo pezzo di oggi sul Riformista questa notte in anteprima. Non ho potuto fare a meno di scriverne un post questa mattina. Quel pezzo, al di là dello scoop mondiale, è l’esatto specchio del giornalismo italiano. Quei cellulari che squillano a vuoto, quelle mancate citazioni della fonte, la Soncini dal gran cervello costretta a rincorrere la Hilton. Il blog come via d’uscita e opportunità contro la censura e contro l’impossibilità di comunicare che diventa così possibile. C’è tutto. Ho riso di cuore e, al tempo stesso, ci penso da ieri con quel pizzico di amarezza di chi, in fondo, ama ancora il mestiere del giornalista. Bravo, bravo, bravo. Infinitamente, per quello che hai fatto ma – soprattutto – per quello che hai scritto.

Rispondi