Compri due spiagge, paghi tre monti!

Lia CeliFavolosa offerta del nuovo governo: chi acquista due lotti di costa meridionale avrà in omaggio un vicepremier valtellinese che parla a vanvera. Il maresciallo Silvio Badoglio succede a se stesso: “In un anno riuscirò dove quel coglione del mio predecessore ha fallito”. La sua soluzione per l’emergenza economica: “Scaricheremo il 50 per cento delle responsabilità sui passati governi di centrosinistra, e l’altro 50 su quelli che seguiranno”. Subito avviati gli aiuti per le famiglie in difficoltà: l’orfano di Ugo La Malfa trova finalmente un posto di lavoro. Il ministro Micciché prontissimo ad affrontare i problemi del Mezzogiorno: “L’orario è perfetto: il mio pusher passa alle undici”. Prime iniziative del neoministro per le Attività produttive Claudio Scajola: in corso l’interrogatorio di decine di piccoli imprenditori nella caserma di Bolzaneto. Dal suo dicastero della Salute, Francesco Storace avverte gli italiani: “Stavolta l’olio di ricino non ve lo leva nessuno”. Già in alto mare il progetto berlusconiano del partito unico: per realizzare la casa comune del centrodestra bisognerebbe abrogare la legge Merlin.

(Visited 2 times, 1 visits today)

5 Comments

  1. Post divertente, governo di merda, sic!
    Ogni volta che vedo Berlusconi e la sua banda mi viene in mente “Il re degli ontani” di Michel Tournier: “Ogni omicidio politico è un atto di salute pubblica”.
    Il centrosinistra, d’altro canto, deve smetterla di sborarsi per aver vinto le regionali pur SENZA UNO STRACCIO DI PROGRAMMA. E che ‘sto fantomatico programma, quando sarà pronto, includa almeno questi punti qua:
    http://www.carmillaonline.com/archives/2005/02/001222.html#001222
    che non sono il massimo, ma sono il minimo indispensabile per dichiarasi “di sinistra”.

  2. complimenti Lia, come sempre sei una ventata di aria fresca. Peccato il tuo post venga dopo tre da novella 2000 (ma alternativa…), e il tuo è il meno commentato, non a caso.
    Ancora complimenti, finché c 6 tu, non la va così male.

  3. Vabbè però poi Lia non risponde e io mi sento come se stessi parlando allo specchio.
    Comunque va bene così, quella di Storace e l’olio di ricino l’avevo pensata e scritta su un post della settimana scorsa.
    Così mi guardo allo specchio e ho un po’ i capelli biondi anche io:-))

  4. Siete davvero ridicoli, passate la vita a dileggiare berluska and company ma non riuscite MAI a fare qualche proposta autorevole.
    Ma chi vi mantiene?

Rispondi