…Ma non ne era entusiasta

Così, per ingannare il tempo, da Wikipedia:

When Ratzinger turned 14 in 1941, he was required by law to join the Hitler Youth, but according to his biographer John Allen he was not an enthusiastic member. In 1943, at the age of 16 he was, along with the rest of his class, drafted into the Flak or anti-aircraft corps, responsible for the guarding of a BMW plant outside Munich.
(Visited 13 times, 1 visits today)

30 Comments

  1. inredibile, un papa che era stato
    incluso nella lista dei cani pericolosi…
    e pensare che fino all’ultimo io ho
    sperato nel papa delle olive :
    Sebastiani!!!

  2. che uno debba essere colpevole perché a 13 anni sia stata nella gioventù nazista in uno Stato in cui non potevi non essere tale….
    Neri, ammetti di aver sparato tanto per fare rumore una cazzata demagogica

  3. l’omelia contro il relativismo proprio non mi va giù. siamo alle solite: la massa ignorante in chiesa e gli illuminati al rogo. peccato che ci abbia già pensato un certo nano tricotomizzato…

  4. Ratzinger Z, Ratzinger Z…

    con gli occhi può incendiareee…un protestante che vaaaa

    ok basta.

  5. Ti risulta che sotto il Nazismo ci siano stati dei quattordicenni obiettori di coscienza?
    Tutti i nostri nonni erano balilla fascisti, e allora?

  6. facile parlare 60 anni dopo il nazismo, vè? tu che avresti fatto, ragazzino 12enne che nè sapeva quello a cui l’obbligavano nè prevedeva come sarebbe andato a finir?
    facile parlare 60 dopo, troppo facile. riparliamone quando avremo vissuto tempi simili.

  7. Ragazzi basa cazzate il cattolico è suddito e ciò che dice e fa il pontefice è giusto ed infallibile quindi se ci credete dovete ammettere che Ratzinger non esiste più! esiste l’uomo Ratzinger fuso con lo spirito santo e successore di Pietro STOP, il resto son seghe.

    SOLUZIONE

    Io sono Ateo e per chi ci crede non ci deve nemmeno essere opionione altrimenti avete sbagliato credo! Chi si professa cattolico non deve nemmeno commentare.

    Non sto dicendo che sia giusto, anzi, ma dico che è così, il resto rientra in modifiche filosofiche non contemplate ne dai padri della vostra chiesa, ne dai vostri testi…

  8. As the Sunday Times article admits, Ratzinger’s membership in the Hitler Youth was not voluntary but compulsory; also admitted are the facts that the cardinal – only a teenager during the period in question – was the son of an anti-Nazi policeman, that he was given a dispensation from Hitler Youth activities because of his religious studies, and that he deserted the German army.

    Ratzinger has several times gone on record on his supposedly “problematic” past. In the 1997 book Salt of the Earth, Ratzinger is asked whether he was ever in the Hitler Youth.

    “At first we weren’t,” he says, speaking of himself and his older brother, “but when the compulsory Hitler Youth was introduced in 1941, my brother was obliged to join. I was still too young, but later as a seminarian, I was registered in the Hitler Youth. As soon as I was out of the seminary, I never went back. And that was difficult because the tuition reduction, which I really needed, was tied to proof of attendance at the Hitler Youth.

    “Thank goodness there was a very understanding mathematics professor. He himself was a Nazi, but an honest man, and said to me, ‘Just go once to get the document so we have it…’ When he saw that I simply didn’t want to, he said, ‘I understand, I’ll take care of it’ and so I was able to stay free of it.”

    Ratzinger says this again in his own memoirs, printed in 1998. In his 2002 biography of the cardinal, John Allen, Jr. of the National Catholic Reporter wrote in detail about those events.

    The only significant complaint that the Times makes against Ratzinger’s wartime conduct is that he resisted quietly and passively, rather than having done something drastic enough to earn him a trip to a concentration camp. Of course, whenever it is said that a German failed the exceptional-resistance-to-the-Nazis test, it would behoove us all to recognize that too many Jews failed it, as well.

    If he were truly a Nazi sympathizer, then it would undoubtedly have become evident during the past 60 years. Yet throughout his service in the church, Ratzinger has distinguished himself in the field of Jewish-Catholic relations.

    As prefect of the Doctrine of the Faith, Ratzinger played an instrumental role in the Vatican’s revolutionary reconciliation with the Jews under John Paul II. He personally prepared Memory and Reconciliation, the 2000 document outlining the church’s historical “errors” in its treatment of Jews. And as president of the Pontifical Biblical Commission, Ratzinger oversaw the preparation of The Jewish People and Their Sacred Scriptures in the Christian Bible, a milestone theological explanation for the Jews’ rejection of Jesus.

    If that’s theological anti-Semitism, then we should only be so lucky to “suffer” more of the same.

    As for the Hitler Youth issue, not even Yad Vashem has considered it worthy of further investigation. Why should we?

  9. E con quanto scritto sopra a fare da ciliegina sulla torta, possiamo concludere:

    Neri, sei un poveraccio. Curati.

  10. L’associazione ebraica americana AntiDefamation League ha dato il benvenuto all’elezione di papa Benedetto XVI sotto la cui leadership in Germania e a Roma la Chiesa Cattolica «ha fatto importanti passi verso il miglioramento delle relazioni con gli ebrei e l’espiazione del peccato di ntisemitismo». Papa Ratzinger è stato «un leader in questo sforzo e ha fatto importanti dichiarazioni nello spirito della sensibilità e della riconciliazione con il popolo ebraico», ha commentato l’associazione in un comunicato. E sempre l’AntiDefamation League ha osservato che, avendo vissuto durante la Seconda Guerra Mondiale, il nuovo papa «ha una grande sensibilità nei confronti della storia ebraica e dell’Olocausto e ha mostrato questa sensibilità innumerevoli volte in incontri con leader ebraici e in importanti condanne dell’antisemitismo».

  11. Il fatto eclatante, secondo il mio giudizio, non è tanto la scoperta del periodo nell’Hitler Youth del signor Joseph Ratzinger (certo, a volte è sensazionale quanto la fede possa far cambiare un uomo…) quanto l’incredibile potenza politica della Chiesa, capace di manipolare e censurare le maggiori fonti di informazioni mediatihe del nostro Paese… insomma vi siete chiesti come mai questa notizia non è mai trapelata dai giornali o dai Tg? Eppure sono certo meriterebbe la primissima pagina…

  12. Il fatto eclatante, secondo il mio giudizio, non è tanto la scoperta del periodo nell’Hitler Youth del signor Joseph Ratzinger (certo, a volte è sensazionale quanto la fede possa far cambiare un uomo…) quanto l’incredibile potenza politica della Chiesa, capace di manipolare e censurare le maggiori fonti di informazioni mediatihe del nostro Paese… insomma vi siete chiesti come mai questa notizia non è mai trapelata dai giornali o dai Tg? Eppure sono certo meriterebbe la primissima pagina…

  13. Il fatto eclatante, secondo il mio giudizio, non è tanto la scoperta del periodo nell’Hitler Youth del signor Joseph Ratzinger quanto l’incredibile potenza politica della Chiesa, capace di manipolare e censurare le maggiori fonti di informazioni mediatihe del nostro Paese… insomma vi siete chiesti come mai questa notizia non è mai trapelata dai giornali o dai Tg? Eppure sono certo meriterebbe la primissima pagina…

  14. Il fatto eclatante, secondo il mio giudizio, non è tanto la scoperta del periodo nell’Hitler Youth del signor Joseph Ratzinger quanto l’incredibile potenza politica della Chiesa, capace di manipolare e censurare le maggiori fonti di informazioni mediatihe del nostro Paese… insomma vi siete chiesti come mai questa notizia non è mai trapelata dai giornali o dai Tg? Eppure sono certo meriterebbe la primissima pagina…

  15. Oh my goodness! a tremendous article dude. Thank you Nevertheless I am experiencing concern with ur rss . Don�t know why Unable to subscribe to it. Is there anyone getting identical rss drawback? Anyone who knows kindly respond. Thnkx

  16. naturally like your web-site but you have to test the
    spelling on quite a few of your posts. Many of them are rife with spelling issues and I find it very bothersome to tell the reality nevertheless I’ll surely
    come again again.

Rispondi