Quando si parla del medioevo di Ferrara, non si intende la città

Mi chiedevo: Giuliano Ferrara, con tutti i bambini che si è mangiato da comunista, è contro la procreazione assistita perché diffida dei cibi OGM?

(Visited 5 times, 1 visits today)

8 Comments

  1. non parlate troppo male di Ferrara in fondo deve sopportare tutti i giorni Anselma Dall’olio. Come può pensare alla riproduzione in queste condizioni?

  2. Mica discuto il bersaglio: discuto la freccia. Siamo ancora alle battute su Ferrara ciccione? Questa, poi, questa battuta, avrebbe decretato l’espulsione di un Natalino.

  3. GNeri – per giusta o sbagliata che sia (secondo te), pure Giuliano Ferrara ha diritto alla sua opinione come tutti gli altri. Più che altro, la tua opinione in disaccordo con la sua forse ndrebbe supportata in modo più elaborato che non solo rinfacciandogli il suo essere ciccione – onestamente non ha senso.

  4. Ammettendo che la battuta è lofia, secondo me l’intento era sfottere la disinvoltura con cui certa gente salta i fossi e dopo, sull’altra riva, il loro voler essere “more kingly than the king”…
    Io l’ho vista così.

  5. Caro Neri, guarda che la posizione di Ferrara, piaccia o non piaccia (poi qui uno sceglie la sua posizione) è molto argomentata e con argomenti molto seri e nobili. Non è contrario alla fecondazione assistita in sè e per sè, ma al fatto che, oggi, per attuarla, si deve passare per la “fabbricazione in laboratorio” di embrioni. Quindi, si tratta di una lotta per la protezione degli embrioni, che qualcuno considera preziosi perchè già completi del patrimonio genetico di un essere umano. Il patrimonio che hai adesso da adulto non è diverso da quallo che avevi come cellula embrionale. Non ti piace questa posizione, Neri? Benissimo, porta le tue ragioni. Ma dov’è il medioevo? Io non lo vedo.

Rispondi