Condor, Lost e il mistero dei numeri 4 – 8 – 15 – 16 – 23 – 42

Luca SofriIl Vostro, ieri, è stato ospite della trasmissione Condor di Luca Sofri, su Radio2.
Si è parlato di televisione: appena un assaggio di reality show poi il commento al vero evento, ovvero la serie “Lost”, che stasera parte in anteprima per l’Italia su Fox.
Proprio su “Lost” avrei voluto fare un bel post: sapete, di quelli che pullulano di link esterni, e immagini e curiosità. Poi ho pensato al tempo che ho attualmente a disposizione per farlo, e mi sono chiesto chi volevo prendere in giro.
Sappiate però che perderselo è un peccato. Molto più di quanto lo sia stato, se l’avete fatto, perdere “Desperate Housewives”. Per dire: un serial che riesce a farti appassionare alle storie di ben 22 personaggi, giocato tra “Alice nel paese delle meraviglie” e “Twin Peaks”, tra “X-Files” e “IT”, tra “Ventimila leghe sotto i mari” e “Survivor”; non lo si può ignorare.
Se la descrizione vi ha spaventato, tranquilli: è una normale serie televisiva. Al confronto della quale, però, “24” pare “Candy Candy”. Aspettatevi colpi di scena e capovolgimenti di qualsiasi tipo, e persino l’immancabile triangolo “Lui: medico buono”, “L’altro: nullafacente scontroso ma che la sa lunga” e “Lei: chi devo farmi dei due?”.
In sostanza: un aereo di linea si schianta su un’isola deserta del pacifico. I 48 sopravvissuti all’incidente dovranno sopravvivere a sé stessi ma, sopratutto, all’isola e alle sue insidie, vere o immaginate che siano. Da qui (ve lo assicura uno che si è sorbito quasi tutto d’un botto le prime 18 puntate su 22) parte la serie meglio scritta degli ultimi anni: una di quelle dei cui autori si dice che conoscano bene ciò che il pubblico vuole, senza però accondiscendere.

Ok, ok, troppo generico, lo so. Ma voi (intendendo per “voi” quelli che non si sono ancora convertiti alla religione di BitTorrent e ai telefilm in lingua originale) avete ancora 22 settimane per capire di quello che sto parlando. E in 22 settimane c’è tempo per me di tradurre tutto questo in un post meno “sui generis”.
Nel frattempo, e se ne volete sapere di più, ascoltate la puntata di “Condor” di ieri (epurata degli intermezzi musicali), cliccando qui sotto.

Radio2
Mp3Clicca qui per ri-ascoltare l’intera puntata
(formato Mp3 Pro, 12’12” – 8,38 Mb)
con qualsiasi sistema e qualsiasi lettore

Si consiglia: mouse » click con tasto destro » “Salva oggetto con nome…”

Una sola raccomandazione: tenetevi alla larga dai numeri 4 – 8 – 15 – 16 – 23 – 42.
Io ve l’ho detto. Poi fate come volete.

(Visited 7 times, 1 visits today)

29 Comments

  1. Cmq non penso che lo guarderò, se non altro per mancanza dei mezzi per farlo (non gli occhi, ma il canale Fox).
    Non ho capito se tra tutte ‘ste bazze nel telefilm c’è anche il cannibalismo…bah!

  2. per un picosecondo ho pensato a una dotta citazione mozart-dapontiana, ma poi mi son resa conto che dire «4 – 8 – 15 – 16 – 23 – 42» non è la stessa cosa di «5…10…20..30…36…43!». vabbè.

  3. Anche io ho visto le prime 12 puntate di Lost e devo convenire che mi ha immediatamente appassionato. Una storia scritta bene che mi ha immediatamente appassinato. Il mio consiglio e’: da non perdere!
    Elena

  4. anch’io mi sono innamorato di Lost già col pilot. bellissima serie, se avete problemi con l’inglese parlato si trovano con una certa facilità dei sottotitoli in inglese e anche in italiano.

  5. Io ho visto le prime 18 puntate in tre giorni (praticamente una maratona), e subito dopo aver visto l’ultima sono corso a fare ricerche su Internet per “i numeri” in questione.
    Beh, se ne parla in migliaia di blog, forum o siti americani.
    In Italia ancora no, dato che Lost partirà oggi su FOX…
    Nel dubbio… meglio tenersi alla larga da quei numeri, come ha consigliato Gianluca… :D

  6. Lol Neri: scervellarsi, si pronuncia con la c come cervello, non con la sc come scemo.

  7. Avrei una curiosità, senza polemica, è solo una curiosità, quanto guadagnerà, più o meno, Sofri, per una puntata radiofonica tipo questa?

  8. Lo pagano a “buongiorno”. Ogni buongiorno 50 euro :)

    Comunque credo lo paghino molto meno di quello che vale. Il suo lavoro in radio lo sa fare bene.

  9. Veramente molto bello….ma che significano i numeri indicati da Neri ? Qualcuno può spiegarlo?

  10. ma sì, un 7– o un 6 e mezzo…
    francamente pero’ non tirerei in ballo nè x-files nè twinpeaks. una vaga aria di reality show alla survivor ed alla temptation island aleggia sul tutto…

  11. Me lo si lasci dire – nemmeno da addetto ai lavori, ma da comune spettatore: mah.
    E non entro nemmeno nel merito dei dialoghi, che ogni tre battute suggeriscono una parodia stile Zucker-Abrahams-Zucker.
    Possibile che il buono abbia sempre la faccia del buono, che il cretinetti idem e il simpaticone idem ancora? Possibile che sian tutti belli tranne eccezioni di carattere (sempre il cretinetti, il simpatico, lo stronzo, ecc)?
    Inoltre: tutto ‘sto budget, scoppi botti e trulallà e poi le ferite al viso si riducono a taglietti paralleli sullo zigomo che strillano “Guarda che sono ferito” ma che confessano “guarda che il truccatore è un pirla”?
    E’ la solita smania di patinare le cose che li frega, gli americani.
    Non dico sia malissimo (sempre dieci, cento spanne sopra il prodotto locale, ma a che vale parlarne) ma insomma, tutto questo entusiasmo secondo me non lo giustifica.
    Si salva il cliff della prima puntata (non del pilota, eh).
    Vedremo la storia, sulla lunga distanza, ma non è che disdirò eventuali cene martedì prossimo.

  12. Si, ma non discuto sul fatto che il suo lavoro lo sappia fare bene, la mia è una semplice curiosità.
    Probabilmente guadagna come un dj di una grande radio, ma quanto guadagna, circa, all’ora, un dj di una grande radio?

  13. Lost, una gran bella serie

    Gianluca ne aveva parlato bene e, visti i precedenti ottimi consigli (24 in primis), ho visto qualche ora fa la puntata pilota di Lost, nuova serie in onda su Fox (canale 110 di Sky). Un’ora e mezza di tempo ben…

  14. Capito il discorso sui caratteri, Pet, ma dopo essermi sorbito 18 puntate ti posso assicurare che il prodotto vale. E va in crescendo. A tratti lasciandoti a bocca aperta per quanto osa.

  15. Sono assolutamente d’accordo sul fatto che se certe ingiustizie non le si possono evitare, è quantomeno giusto denunciarle pubblicamente perchè il mondo sia consapevole della loro esistenza.
    E’ tutta una questione geometrica: se natalino stava a sinistra invece che a destra sarebbe un grande uomo di spettacolo e un umorista accreditato ovunque così come se io fossi nata in alto invece che in basso, adesso sarei sicuramente Miss Padania e pubblicizzerei magari una nota marca di assorbenti con le ali.

    Ma si può andare avanti così? Io propongo una petizione per un revisionismo storico della geometria!
    E tanto inizio un digiuno per protesta…..

  16. ..LOST???..troppo una palla..come d’altronde tutti i telefilm di J.J.Abrams..il lo definirei un “Juarassic-ritorno al futuro-park”..come al solito quelle di Abrams storie troppo troppo TROPPO poco credibili..degli altri suoi telefilm(Felicity e Alias) salverei solo la prima stagione..ma di questo, nenache la prima..lo trovo noioso e inconsistente e poi la quarta puntata, quella su Loke per intenderci, NOIOSISSIMAAAAAAAAAAAAAA..ma dai??..vuole farci credere che dopo uno schianto conl’aereo unparaplegico si alza e cammina senza manco avere dolori muscolari??? O_O..
    ..centomila volte meglio Desperate Housewifes..
    ..

  17. Ho visto tutta la serie su Fox e anche le repliche di agosto. Il telefilm appassiona ed è costruito in modo da incuriosire! Ma è, comunque, un’americanata: per il fatto che i sopravvissuti sembrano quasi tutti dei fotomodelli e che non accusano problemi di denutrizione, ma che cosa mangaino nell’isola? Sembra che il tempo si sia fermato per loro. Solo a Sawer allungano un po’ i capelli…ma gli altri? Claire partorisce un bimbo e non ha alcun problema!
    Beati loro!!

  18. Ho visto tutta la serie su Fox e anche le repliche di agosto. Il telefilm appassiona ed è costruito in modo da incuriosire! Ma è, comunque, un’americanata: per il fatto che i sopravvissuti sembrano quasi tutti dei fotomodelli e che non accusano problemi di denutrizione, ma che cosa mangaino nell’isola? Sembra che il tempo si sia fermato per loro. Solo a Sawer allungano un po’ i capelli…ma gli altri? Claire partorisce un bimbo e non ha alcun problema!
    Beati loro!!

  19. è vero gli americani ci cadono sempre nella mancanza del “vero quotidiano”, si tirano dei calci in faccia alle persone e non si sbriciolano mai gli zigomi, tu italiano affetti il cacciatorino e ti tagli un pollice, per tre settimane hai il cerotto e bestemmi. Cmq sono bravi, hanno quella capacità di tenere legato sempre lo spettatore, di fargli “bere” qualsiasi cosa, di farti rendere partecipe. Sicuramente hanno studiato lungamente psicologia delle masse, perchè prodotti così non nascono a caso. Bravi a Lindelof ed Abrams. Vorrei aggiungere che spesso si cerca qualcosa quando si guarda la t.v. e gli sceneggiatori U.S.A. lo sanno e lo hanno messo a profusione quel “qualcosa” in Lost.

  20. O VBISTO TUTTA LA PRIMA SERIA DELLA PRIMA ALL’ULITIMA PUNTATA FACENDO SOLO PAUSA WC. HO VISTO TUTTA LA SECONDA SERIE, MI MANCA SOLO L’ULTIMA PUNTATA …. SPERO CHE IN 2 SERIE SI ESAURISCA MA NON è PROBABILE, DOPO 2 SERIE, CI SONO ANCORA COSE MOLTO IMPORTANTISOSPESE…TIPO PERKè è PARALIZZATO LOCKE. NON VOGLIO ANTICIPARVI NULLA….MA VI DO UN SUGGERIMENTO:QUALCUNO DI VOI HA FATTO CASO AL SEGNALE RADIO KE RICEVE BOONE SULL’AERIO PRIMA DI MORIRE?

Rispondi