La replica del congresso DS

Nota – mettiamola così: qui sul blog sarà pubblicata (sempre il ritardo rispetto all’uscita in edicola) la versione integrale di “Senza Cuore”. E morta lì.

Senza Cuore - di Gianluca Neri: clicca qui per leggere il PDFSenza Cuore - di Gianluca Neriil RiformistaUna settimana fa si è fortunatamente conclusa senza vittime anche la cinquantacinquesima edizione del Festival di Sanremo. Le canzoni di quest’anno hanno espresso tale e tanta vivacità che, a causa di un disguido, la gran parte dei giurati non si è accorta che il Festival era stato lodevolmente interrotto dal Tg1 per l’arrivo della salma di Nicola Calipari, e ha segnalato come vincente l’inno funebre.
Nella giornata di domenica, pur sommergendo i giornalisti presenti in sala stampa sotto un cumulo di “qualora lo vogliate” e di “laddove vi sembri”, Paolo Bonolis non è riuscito a soddisfare la richiesta più semplice, ovvero rispondere alla domanda: “descriva il suo festival in tre parole”. Non uno che gli sia andato in soccorso suggerendo: “Di vecchio conio”.
Il tripudio dovuto agli ascolti record ha in qualche modo messo in ombra le pur numerose pecche della manifestazione. Tra queste, la scelta di far confluire in una categoria denominata “Classic” gente dalla faccia ormai impresentabile che ha oggettivamente fatto il suo tempo e da anni non riesce a piazzare uno straccio di idea. In pratica, una differita di un mese dell’ultimo congresso dei DS.
Su Paolo Bonolis, corteggiato a suon di miliardi da Mediaset, le fatiche della conduzione del Festival non sembrano aver lasciato traccia: «È grazie alle bustine di papaya liofilizzata che mi ha consigliato Antonella Clerici – ha confessato il presentatore –, anche se fanno schifo». La Clerici ha tenuto a precisare di averle soltanto trovate in camerino, aggiungendo: «Sono onorata: era lo stesso che occupava Simona Ventura lo scorso anno».

A proposito di Simona Ventura: ieri sera è andata in onda la prima puntata di Music Farm, il reality show da lei condotto e prodotto dalla Magnolia di Giorgio Gori. L’idea è molto semplice: si racchiude in uno spazio angusto gente dalla faccia ormai impresentabile che ha oggettivamente fatto il suo tempo e da anni non riesce a piazzare uno straccio di idea. In due parole: la replica integrale dell’ultimo congresso dei DS.
Il meccanismo del reality prevede che ogni settimana un cantante, dopo giorni di ciclette, lezioni di step e aerobica, sfidi un collega cantando vecchi classici e uno dei propri successi. A decidere sarà il televoto: il pubblico potrà votare da casa semplicemente inviando un SMS. Tutti i messaggini saranno poi pubblicati da Novella 2000.

Migliorano le condizioni del Papa. Il portavoce del Vaticano Joaquim Navarro Valls, leggendo il nuovo bollettino sulle condizioni di salute di Giovanni Paolo II ha chiarito la situazione: “Lo stato di salute generale consente ora al Santo Padre di trascorrere in poltrona lunghi periodi della giornata”. Navarro Valls ha inoltre precisato che l’attuale ritmo di ripresa fa sperare che prima dell’inizio della settimana santa il Papa sia nuovamente in forma e in grado di riprendere la conduzione di Stranamore.

(Gianluca Neriil Riformista, 12/3/2005)
(Visited 20 times, 1 visits today)

7 Comments

  1. Ci sarà un motivo se l’unica cosa in comune tra Macchianera ed il blog di Stefio è il link al “Riformista”?

  2. Per rinfrancar lo spirito:

    Non oserò parlare
    all’alba
    e odierò i vostri occhi
    fino all’ultimo momento
    nella morte

    Il compagno
    che mi ricorderà
    saprà del sinistro dolore
    delle prigioni fasciste.

    Saprà delle vostre parole
    oppressive e crudeli.

    Mi ammazzerete
    domani all’alba
    di nascosto
    e timorosi.

    Perché sapete che il mio nome
    non sarà avvolto dal silenzio
    perché sapete che il mio sogno
    non lo spegnerete.

    Questa libertà
    che di labbra in labbra,
    passo dopo passo,
    poco a poco
    vi ostacola il cammino.
    Salvador Puig Antich (ucciso con la garrota nel 1974 dal regime franchista)

  3. commentare o non commentare. questo è il problema.
    ma secondo voi, come va classificato il festival di sanremo nel 2005? evento culturale? fenomeno massmediatico? spazzatura? operazione commerciale? entertainment? spettacolo? o forse è tutte queste cose? sono più importanti le canzoni o gli interpreti? e soprattutto, visto ieri: avete sentito che voce Tony Hadley, ospite al programma sulla storia di sanremo condotto da Carlo Conti?

Rispondi