I never travel without my diary

Vorrei vedere a voi a mantenere la lista di tutti i con del mondo; old-co(jo)n, teo-co(jo)n, post-co(jo)n e neo-co(jo)n. E trovarsi scavalcato a destra dai neo-pat.
Vorrei vedere a voi a fare le riunioni di redazione con cotanto di direttore. E trovarsi a potergli parlare solo per lettera, fino ad essere licenziato per deviazionismo in questo modo:

È successo che in tutto questo bailamme il Nostro ha cannato. Alla grande:

Camillo, 8 marzo 2005:
Bolton.jpg
Il Foglio, 2 Ottobre 2003, «Neoconservatori a Roma» di Christian Rocca:
La presenza americana è di altissimo livello. A rappresentare l’Amministrazione Bush c’è il sottosegretario neocon al Dipartimento di Stato, John Bolton.

Rimango dell’avviso che sia uno dei pochi giornalisti italiani che almeno si informa quando scrive. Seguisse i consigli di Oscar Wilde, non si troverebbe nei casini.
(liberamente adattato da Pfall)

(Visited 8 times, 1 visits today)

5 Comments

  1. Quanto odio questa maniera criptica di scrivere i post, da genietti incompresi.
    In sostanza(e senza farmi comprare il fogliaccio): Rocca è stato licenziato?Sì?No?

  2. stavolta con il vostro permesso me la tiro un po’:
    io l’ho scritto l’8 marzo stesso e citando un altra frase del nostro…

    http://blogdado.splinder.com/post/4250607

    “Bolton è un neocon realista, un uomo del giro del vicepresidente Richard Cheney e del segretario alla Difesa Donald Rumsfeld ma è anche membro del Project for a new american century, uno dei think tank neoconservatori”
    18 novembre 2003

    poi ce n’e sarebbe pure un’altra… (e siamo a tre):

    6 dicembre 2003 NEOCON ERRANTI:
    I neocon erranti questa mattina si ritrovano a Lucca, Italy, per partecipare al convegno “L’Italia e gli Stati Uniti, partner nelle relazioni transatlantiche” organizzato dal presidente del Senato, Marcello Pera. […]
    Loro, Richard Perle, il sottosegretario John Bolton, Michael Ledeen, Robert Kagan, Michael Barone, William Kristol e pochi altri,

    cmq da pfaall gli sviluppi…

  3. Graziani: il Foglio è disponibile gratuitamente online, per la cronaca. Poi è ovvio che quella era una risposta scherzosa di Ferrara.

  4. ma la notizia veramente importante è un’altra: a Guantanamo i detenuti ingrassano.
    Imbecille.

Rispondi