You got a fast car…

…che poi, mica uno dice che l’hanno fatto apposta, per carità.
Ma che ad un’operazione che millanta uno scopo pacifista, il ritorno della democrazia, facciano parte idioti pronti a sparare a qualsiasi cosa si muova, questo sì.
Per di più, pronti a sparare 300 colpi contro una macchina occupata da ben quattro presunti kamikaze pronti ad immolarsi per la causa tutti assieme, mica uno per volta. E cosa sarebbe dovuto succedere? Sarebbero esplosi all’unisono o, come un fuoco d’artificio, avrebbero composto uno dopo l’altro una fontana multicolore?
Prossimamente: l’attentato da parte di kamikaze in formazione a piramide.


Poi, mi raccomando: anche questi, una volta tornati negli Usa, assolviamoli e promuoviamoli, che se lo meritano.
(Visited 4 times, 1 visits today)

5 Comments

  1. Gli americani hanno sparato sull’auto italiana perché non sapevano chi ci fosse e perché. Fate attenzione: alle 18:30 Al Jazeera informa tutto il mondo *via satellite* che la Sgrena è stata liberata. Due ore e mezza, dico due ore e mezza dopo, l’esercito più forte, organizzato e tecnologicamente attrezzato del mondo dichiara che non sapeva nulla della liberazione della Sgrena. Dunque non sapevano e hanno sparato.
    Facciamo una colletta per regalare una televisione satellitare al Pentagono? O ci stanno prendendo per il culo ancora una volta?

  2. Come ha detto Luttwak al Corsera (mi pare), :”Voi italiani giate cioppo peso a qùeste cose.Prendete una spiruina ed andati a dormiri…

Rispondi