Un lupo mannaro milanese a Roma

MaritozzoSe fino a qualche giorno fa il problema era quello di scremare le varie segnalazioni ricevute in seguito alla mia richiesta di suggerimenti su dove andare a mangiare nella mia quattrogiorni romana, ora è quello di ottimizzare il tempo per fare in modo di incontrare tutte le persone che molto carinamente mi hanno scritto per incontrarmi, portarmi a cena, bere qualcosa, e cose così. Onorato di tanta attenzione, dico sul serio.

Io direi di fare così: non avendo alcuna conoscenza della capitale (se non dei soliti luoghi che ho già citato, Cinecittà, Monte Mario, dove abitano i miei parenti, e la zona attorno alla Rai) non sono nelle condizioni di organizzare alcunché. Epperò pensavo, considerato anche che per una fortuita serie di coincidenze parecchi tenutari di weblog si trovano a Roma proprio in quei giorni: se facessimo una serata tutta blogger? Il 6 o il 7 sera, a cena per bere qualcosa?
Io dò la mia disponibilità, le adesioni si fanno tramite i commenti a questo post, un qualche Filini buonanima organizza e voi litigate sul posto in cui andare (che tanto non ho le basi per partecipare alla discussione, però più vicino è alla zona dell’hotel e più mi fate un piacere, che quella sera non credo di avere la macchina noleggiata di sera fa troppo freddo per andare ovunque con lo scooter che ho noleggiato, e in più ieri sera, sulla via del congelamento, mi sono anche perso intorno alla zona delle Terme di Carcacalla).
Chi c’è c’è, e chi non c’è non si perde niente.


Update – Luogo di incontro provvisorio (conferma definitiva, in mancanza di ulteriori segnalazioni nei commenti di questo post): Zest al settimo piano dell’EsHotel (Radisson SAS) in via Turati, 171. Si beve di sicuro, ma meglio arrivare già mangiati, ché lì servono solo stuzzichini (peraltro non male). Si può fumare: eccheccazzo. Se siamo in tanti, avviso la direzione dell’hotel che quel posto non sarà più come prima.

(Post rieditato il 6 gennaio 2005 e poi ancora il 7 gennaio 2005)
(Visited 14 times, 1 visits today)

21 Comments

  1. Quando avevo 17 anni un signore, giornalista eccellente, conosciuto in un posto di vacanza, voleva ( ancora non so perche’) introdurmi alla professione”.
    Togliete dalla suddetta frase “alla professione” e tutto sarà più chiaro.

  2. In fondo da qui con un’ora e mezza di treno arrivo precisa precisa alla stazione Termini.
    Mi faccio offrire da bere dal Neri che secondo me fa punteggio per il proprio blog e poi scappo con il Facci a protestare.
    Non tanto sulla legge contro il fumo ma sulle stronzate che si leggono in continuazione al riguardo.
    L’ultima è che i figli dei fumatori a scuola rendono meno.

  3. Dunque, ricordo che me l’ha detto mio marito e che probabilmente lo ha fatto mentre leggeva il giornale e io magari ero intenta a pulire il bagnetto dei gatti.
    Però questa cosa della querela è davvero simpatica, provo a fare mente locale (o a localizzare mentalmente mio marito) e ti faccio sapere.
    Direi comunque che se le cose sono andate come descritte, dovrebbe essere una notizia riportata dal Corriere della Sera di un paio di giorni fa ed è sicuramente frutto di una di quelle inquietanti ricerche delle Università americane.

  4. Sto realizzando sul sito un database dove poter inserire i nomi dei locali con gli “sceriffi facili”, al fine di creare una grande lista di ristoranti & affini da boicottare:

    Campi previsti:
    – NOME DEL LOCALE
    – LOCALITA’ e PROVINCIA
    – NOTE DEL MULTATO
    – (EVENTUALE TARGA DELLA MACCHINA DEL COW BOY STELLATO) :)

    Verrà fuori un elenco consultabile per provincie dei locali da boicottare

  5. Quasi quasi, mi infilo in macchina e vado a Roma anche io! Perché se “Dove c’è Martini c’è party”.. dove c’è il Neri c’è BlogFest!… ‘namo?

  6. Neri la tua presenza nella capitale ha fatto sì che in città accadesse un tragico evento che mancava dal secolo scorso: la Lazio ha sciaguratamente vinto il derby. La prossima volta facci (non Filippo) il piacere di venire qui d’estate.

  7. Stavo a rosicà come ‘n criceto, per il fatto che dopo tutto ‘sto casino stasera m’hanno incastrato a casa, ed ero venuto qui a porgere le mie scuse e i miei saluti. Però dopo aver letto il commento di withnail me so’ ripreso, perchè ho realizzato che stasera sicuramente c’è chi rosica più de me, e ce n’avrà ancora almeno per sei mesi salvo complicazioni.
    Withnail, il problema non è il Neri. E’ che c’avete ‘na squadra de quaquaraqua, primo fra tutti “er capitano”. E voi, ancora che je date retta…

  8. Vite sociali

    Grazie a Gianluca e a tutti i presenti per la piacevole serata. Da segnalare il fatto che, nonostante il portiere dell’albergo – sosia di qualunque segaligno guardiano della soglia di ogni filmaccio horror che si rispetti – volesse a ogni…

  9. E io a casa con
    – febbre
    – mal di gola
    – emicranie
    – raffreddore

    tutto post derby naturalmente.
    Spero sia stata una serata maggggica.
    Io torno sotto le pezze a lancinarmi di starnuti.
    [Ste]

Rispondi