17 Comments

  1. Parliamo del tizio che ha tirato un treppiedi addosso a Berlusconi per farsi bello con delle ragazze? No, vabbè, lasciamo perdere questo discorso…

  2. Bellissima idea ma povero treppiedi che potrebbe rimanere”offeso”, come direbbero Aldo Giovanni e Giacomo…Qualcuno potrebbe segnalare il caso all’ENPA:-)

  3. Ragá, tra un po’ viene Prodi a “predicare” qui vicino alla mia zona, che dite mi compro un treppiedi pure io? Giá che ci sono coi saldi mi faccio un prendi 3 paghi 2 cosí lo tiro in testa a qualche altro stronzo che ama la violenza.
    A proposito, il tizio di mantova avrá lo straccio multicolore della pace alla finestra?
    Evviva la pace, evviva l’italia (i minuscola, oramai)

  4. Ah, dimenticavo, per il sig Luzi che si ricorda del fascismo.
    Me ne ricordo anche io, tipi vestiti di nero che sfasciavano tutto e manganellavano chi gli é contrario.
    Ci sono anche oggi.
    Il mondo é una ruota che gira, speriamo che questa volta non vadano al potere.
    Vi amo, sono capitato per caso e non vi inquineró piú l’aria, sappiate comunque che non tutti la pensano come voi.

  5. Premetto che pur se nato in Venezuela, dove ho trascorso anche la mia fanciullezza, sono figlio di italiani emigrati.Non appartengo ad una famiglia ricca.
    Ho girato parecchio il mondo, non dirò qual è il mio mestiere onde evitare che si dica che mi voglio far pubblicità. Ho constatato che gli italiani amano distruggere tutto quello che d’italiano diventa il simbolo nel mondo.
    Parliamo di musica, di automobili, di vini e parliamo anche di Silvio Berlusconi.
    Un uomo che con tutti i difetti che può avere un essere umano ha dimostrato di interessarsi a quest’Italia. Ovvio ci sono anche i suoi interessi, e chi non ne ha? Forse non ne hanno i signori della sinistra? Tutti desideriamo possedere como lo desiderano anche loro, i quali, proprio come Berlusconi hanno proprietà private e yachts ormeggiati in Sardegna, a Portofino e a Montecarlo. Forse i comunisti vincendo il superenalotto non investirebbero i loro soldi? Li dividerebbero proprio con tutti?
    (Che bello essere comunisti così).
    Inoltre vorrei dire che Berlusconi ha dimostrato di essere uno Statista d’eccezione, ammirato in tutto il mondo. Odiamo l’America noi, ma usiamo Internet, come mai? Odiamo tutto quello che dimostra di essere dinamico e tecnicamente avanzato, ma rimbocchiamoci le maniche e diamoci da fare invece di stare sempre a dire peste e corna di tutti quelli che invece si danno da fare.
    Non riusciamo ad essere coerenti con quello che diciamo.
    La violenza psicologica che sta facendo la sinistra in Italia è qualcosa di assurdo, da oggi non mi nasconderò più dietro a un paravento perchè bisogna nascondersi se si apprezza Berlusconi. Non vedo il perchè, se tu comunista non ti vergogni perchè lo devo fare io?
    Viva Silvio, che modernizza e rende laboriosa un’Italia troppo spesso massacrata dalla mollezza delle sinistre che sanno solo distruggere e non edificare; che sono caratterizzate soltando dall’invidia e dalla pochezza. Ma cosa vogliamo un mondo insignificante e nelle mani di chi?
    Del mondo arabo forse?
    Non faccio nomi ma anch’io sarei tentato di scagliare sulla testa di certi personaggi goffi e grassi della sinistra non un cavalletto fotografico, bensì quello che si usa in atletica, ma mi contengo. Guai se un simpatizzante di Forza Italia avesse colpito per esempio Prodi, ci pensate? Apriti cielo.
    Voglio concludere dicendo che Berlusconi è sicuramente attento ai propri affari (come lo siamo tutti dei nostri) ma contemporaneamente, deve occuparsi anche degli affari italiani in genere e se gli affari in genere vanno bene aumenta il lavoro, molto semplice..come facciamo a non capire questo?
    Basta di questa caccia alle streghe che dimostra soltanto la debolezza della sinistra che non ha più argomenti, smettiamola di sprecare le nostre energie a colpevolizzare in questo modo sempre e soltanto una persona. L’Italia è malata da tempo, da quando era governata da altri, Silvio è soltanto un inizio di cura che può dare i suoi frutti ma lasciamolo lavorare. Le antipatie possono esserci ovvio, anche a me stanno antipatici da morire due o tre personaggi della sinistra ma non per quello vado in giro a spaccar loro la testa.
    Grazie Silvio, non stufarti ti prego

  6. Ciao Cosmo, se anche io girassi il mondo per AFFARI (non lo dici ma si capisce) avrei simpatia per uno come il Berluska. La verità è che Voi berluscofili dimenticate che oltre al vostro culo, c’è quello di migliaia di famiglie sul lastrico per colpa della sua/vostra voglia di RIFARE l’Italia. “Viva Berlusconi che ci fa lavorare” : si ma le fabbriche chiudono a velocità impressionanti ed a pagare siamo sempre noi che sputiamo sangue 10 ore al giorno, per pagare tasse inique per le nostre tasche. Bravo poi per quell’appunto “…Non appartengo ad una famiglia ricca…” perché oggi è importante sottolinerlo ( “…mi sono fatto da solo…” ricorda a qualcuno qualcosa? ). Oggi siamo tutti imprenditori, lavoriamo per NOI e non più per uno stato truffatore. Si, ma se tutti diventiamo imprenditori chi le manda avanti le auto nelle officine della FIAT? Forse tu che “…non dirò qual è il mio mestiere onde evitare che si dica che mi voglio far pubblicità…” ????? AVANTI DILLO A TUTTI CHE MESTIERE FAI COSI’ AVREMO BEN CHIARO CHI SEI E CHE FAI PER VIVERE!!!

  7. Con il tuo intuito fuorviante sinistroide hai capito che io giro per affari, no sbagliato!! Ho detto di aver girato perchè mio padre da emigrato e meridionale non riusciva a stare lontano dall’Italia e i viaggi andavano e venivano, poi per i miei studi ho dovuto effettuare alcuni viaggi. Avete la stupida idea che chi non la pensa come voi è sicuramente un capitalista..no non è così, sono uno del popolo caro mio solo che il comunismo mi fa schifo!
    Rallenta la vita come i virus i computers.
    Non appartengo a nessuna corrente politica e posso solo dirti che preferisco Berlusconi piuttosto che un mortadellone stanco e appassito.
    Ciao e VIVA SILVIO BERLUSCONI

Rispondi