Chloë Sevigny is going down, down, down

Diamo a Macchianera una botta “à la Dagospia (il quale, peraltro, sta pubblicando – e a puntate – il filmato integrale dei venti minuti di sesso di Paris Hilton, datato al punto che ormai l’immagine è sfumata come un film trasmesso da La7).

Da queste parti, invece, un pompino ve lo facciamo sudare molto meno, fosse anche solo per dare un dispiacere a quelli del Moige, scandalizzati per un format innocuo come I Fantastici 5 (ommioddìo: dei froci in tv!).

Ebbene, ricordate la storia del film “The Brown Bunny”, di Vincent Gallo, con Chloë Sevigny? Si trova qui, ma vi rinfreschiamo comunque le idee:

C’è un film, chiamato “The Brown Bunny“, che è stato presentato al Festival di Cannes dello scorso anno, ma che in America non è ancora uscito. Debutterà nelle sale venerdì. Il motivo del ritardo è piuttosto semplice: problemi di censura. La scena finale consiste in tre minuti di pompino girato dal vero (che verrà naturalmente estirpato nella versione in distribuzione negli USA). Nella parte del ricevente, Vincent Gallo, il regista e sceneggiatore; in quella della donatrice, Chloë Sevigny, l’attrice protagonista.

La Sevigny, come spesso accade alle attrici, si è lasciata soggiogare dal carisma del regista e nei giorni scorsi, nell’imminenza della prima, ha dichiarato ai giornalisti:

Chloe Sevigny

“E’ stata una scena molto difficile da girare, per me. La più difficile della mia vita. Quella in cui ho dovuto mettere tutta me stessa. Quel film è pura arte. Non dovrebbe essere proiettato nei cinema: dovrebbe essere visto in un museo.”


E chi ha trascorso la post-adolescenza a tentare di convincere la malcapitata di turno che in realtà era cosa buona e giusta già qui intravede la maestria. Ma – attenzione – il vero genio sta nella successiva dichiarazione di Vincent Gallo:

Vincent Gallo

“E’ vero, è stata una fase molto difficile della lavorazione. Eravamo io e lei soli, in una stanza, con la sola compagnia di una videocamera. Per girare la scena ci sono voluti tre giorni.”


That’s what I call a genius.

Ebbene, in spregio a tutti i Moigerati, ad uso e consumo di tutti i degenerati e degli adolescenti repressi (che si facciano questa sontuosa pippa senza genitori apprensivi e oculisti tra le palle), Macchianera vi fa scaricare in anteprima il video che sarà protagonista di un’invasione di internet: la scena integrale tratta da “The Brown Bunny”.

Godetevela.

e670139cfdbb64f7e2a2ad7345c285fe1 Windows Media 9Clicca qui per vedere il video
(formato Windows Media)
3’14” – 8,47 Mb
(Visited 806 times, 1 visits today)

20 Comments

Rispondi