Stampa neocona

Magari mi ricordo male, ma il trafiletto di oggi sul Foglio riguardo a Pinochet si dimentica di qualcuno:

ARRESTI DOMICILIARI PER L’EX DITTATORE CILENO AUGUSTO PINOCHET. Il giudice Guzman ha deciso che l’89enne generale dev’essere processato per nove sequestri e un omicidio avvenuti negli anni 70 nell’ambito dell’Operazione Condor, concordata con gli altri regimi sudamericani per eliminare gli oppositori interni.

L’operazione Condor, la relativa conferenza degli eserciti americani, e i simpatici colpi di stato conditi da uccisioni negli stadi e da gente buttata a mare dagli elicotteri sono state concordate sì dai regimi sud-americani.
Però così è raccontare solo un pezzo della storia, un tipico difetto neocone. Non ci si può dimenticare dello sponsor, ovvero di colui che sapeva ma non si attivò. Almeno stando agli archivi della CIA resi pubblici nel novembre del 2000.

(Visited 2 times, 1 visits today)

20 Comments

  1. e che altro dire… le dimenticanze avvengono un pò dappertutto, ma tanto l’importante è fare notizia no?
    alex

  2. Adesso stai a vedere che vogliamo accusare i padri ed esportatori della democrazia e dei diritti, lo stato dove chinque può diventare ricco, la terra delle opportunità, delle libertà….
    Non ce l’ho con Cuba…

  3. Dai balthazar non essere il solito fazioso adesso vuoi dire che ferrara non è un giornalista tutto d’un pezzo?? si può parlare proprio di ….pezzo grosso!!! e non dico di cosa….

  4. ferrara pensiero su “La guerra fredda culturale” (Fazi editore) a domanda di teodori.

    Risposta del Direttore
    Penso che quei signori fossero burattini manovrati dagli spioni yankee, in un certo senso, e che i burattini siano, sempre in un certo senso, parenti dei bravi soldati che eseguono ordini giusti.

    Penso che la Cia sia una grande istituzione occidentale democratica, il resto segue.

  5. Potremmo dirci consolati conoscendo l’esiguo numero di copie vendute dal Foglio e dal fatto che chi lo compra sa a monte che parere leggerà e che quindi il suo potenziale propagandistico è praticamente nullo.

    Certo però ti fa girare le balle.

  6. “ovvero di colui che sapeva ma non si attivò”…solo?
    Mi sa che anche in questa versione mancano tante, tante cose!

  7. gli “sponsor” (haimè) compaiono solo nei “titoli di coda”…

    e credo che la fine del film horror “Pinochet” ancora sarà lunga a venire….

  8. Sbaglio o Facci ha un po’ di difficoltà ad esprimersi in lingua italiana scorrevole? Sarà perché ha studiato alle serali?

  9. fabrizio, se non sbaglio, anche Repubblica e molti altri giornali hanno dato la notizia in questo modo. penso che sia uscita così dalle agenzie.

  10. Beh, Fabrizio, l’operazione condor è una cosa, la simpatia americana per i dittatori dell’epoca un’altra. Lo si legge anche nella tua “fonte”.

    Del resto, i neoconi criticano ferocemente quella politica di appoggio ai dittatori.

    Allora diciamola tutta: un tipico difetto di Fabrizio…

  11. Allora, visto che la CIA con l’operazione Condor non c’entra niente, possiamo dire che il suo fu un “appoggio esterno”, una sorta di “associazione esterna in attività golpiste”. Una zona grigia.
    Circostanza che, secondo diritto, comunque non manleva la CIA dalla sua bella quotaparte di responsabilità nella vicenda.
    I neoconi criticheranno anche ferocemente le dittature, ma sostengono apertamente l’invasione di uno Stato sovrano che non ti minaccia direttamente, grazie all’appoggio di un Parlamento che ha potuto decidere solo sulla base di dati falsi, manipolati ed incompleti (che sono stati forniti da un’agenzia governativa: toh guarda, la CIA).
    Tutte queste cose qui mi fanno pensare molto più ad una deriva imperialista e dittatoriale, che alla più grande democrazia del mondo.
    Anzi, alla seconda più grande democrazia del mondo: è ora di dare all’India la dignità che si merita.

  12. in effetti persinofrancesco ha ragione.
    i neocon sono nati proprio come inversione di politica estera, non più sotterranee interferenze ai governi per risolvere situazioni pericolosi (o ritenute tali) e neanche più finanziamenti a pioggia per gli stessi motivi (insomma tutto ciò che fece kissinger) ma una guerra alla luce del sole quando la si ritiene indispensabile come in Iraq. che poi sia giusto o no è un altro discorso.

  13. Ah sì, proprio di stampo neocon l’appoggio alle dittature. Ah sì, è tutta colpa di Ferrara, non è che per caso l’agenzia è uscita così (la giornata del Foglio non è opera dei giornalisti del Foglio, ma questo chi critica armato solo del randello dell’approssimazione non può saperlo).

    Complimentoni all’autore e al relativo codazzo di baciapile.

  14. Ferrara in tv:
    Attivista ASS. Sieropositivi: Le leggi regionali discriminano le persone: in alcune regioni l’asl passa medicine di ultima generazione, in altre no. Quindi se tu vivi a Potenza non hai garantito lo stesso trattamento farmaceutico che a Bologna
    FERRARA: E dove sta lo scandalo? Negli stati uniti ci sono leggi diverse per ogni stato…

    Giuro, sono rimasto in stand by cinque minuti, tipo non credo che stia succedendo sul serio….

  15. Riguardo a Pinochet: ma vi rendete conto che probabilmente morirà nel suo letto di vecchiaia, roba da matti…

Rispondi