24 Comments

  1. Dovrebbero indossarla tutte le donne…però poi rispettare cosa c’è scritto, cioè DILEGUARSI AL MATTINO!!!

  2. Basterebbe, Noel, che tutti gli uomini rispettassero poi la nostra fuga.
    Il burqa la hanno inventato gli uomini per tenere incatenate le donne.
    Sarà un caso…..

  3. ma il burqa l’hanno inventato uomini sfigati per potersi tenere le donne altrimenti avrebbero avuto a disposizione solo le pecore…
    Io la rispetto, non sai quanto, la fi…ehm…la fuga di voi donne! Perchè se cominciate a fuggire voi possiamo così evitare d farlo noi…

  4. ma poi, dove la mettiamo la “repetita iuvant” mattutina?! con questa pioggia poi, direi almeno fino alle 14-15 possiamo aspettare x dileguarci…;-)

  5. Valentina….devo darti ragione, potreste restare volentieri fino al primo pomeriggio. Così dopo la repetita iuvant che tu dici (molto bene accetta) avete pure il tempo di prepararci il pranzo!
    Si, niente male come cosa…e x chei ce la fa, anche una dopo pranzo! Poi però basta….andate via?? Ma ormai resta fino a cena, anzi prepara la cena, guardiamo un film…e poi vederemo!!

  6. E qui casca l’asino!! (che non sono io!!)
    Io ti ho scritto una frase di convenienza, a un uomo piace una che x uno o due giorni gli mette a posto la casa e cucina e in più ci va a letto, e poi via…troppa monotonia
    Eppure di solito siete sempre voi donne che cercate casa…

  7. E’ vero Noel, siamo noi donne a cercare casa, ma una volta trovata siamo sempre più facilmente noi a volerla abbandonare.
    Gli uomini sono più restii ad accasarsi, ma una volta presa la decisione è difficile, che in mancanza di una degna sostituzione, abbandonino la monotonia di una paio di pantofole ben risposte sempre nel solito posto.

  8. E’in parte vero, perchè siamo abitudinari e alla fine ci accontentiamo anche perchè sai quel che lasci ma non sai quel che trovi…ma non è sempre così.
    Sai qual’è il problema? Che una volta che trovate casa, magari di un altro, dopo sposati gliela portate pure via! La legge è dalla vs parte, non si può negare.

  9. te Noel frequenti le donne sbagliate! poi, per chi se lo merita (e qui casca l’asino!!), se ben trombata e appagata ti lavo pure i piatti prima di salutarti. Perchè sono premurosa e mi va di farlo. Ma ciccio, come te la devi guadagnare la lavata di piatti…ti assicuro che non son molti…di solito solo quelli che fanno la “repetita” anche mentre lavi i piatti…che bello lavare i piatti. Emhhh, si grazie, una maglietta del neri per me!! ;-)

    PS:Viscontessa ma quanto sei un gradino sopra?!! mitica, giuro!!

  10. si Noel è vero, di solito vi portiamo via la casa, i figli, il cane, la suocera, il pappagallino e anche il gatto con la sciatica che avete raccattato voi per la strada.
    A noi resta tutto e a voi la libertà.
    Quasi, quasi agguanto la maglietta e fuggo con Valentina!
    Grazie Vale.

  11. Purtroppo Valentina quelli che vogliono fare la “repetita” mentre lavi i piatti, spesso trovano donne che non vogliono la cosa!!Perchè poi siamo affamati…e allora lasci perdere, però così diventate insoddisfatte…e giù corna perchè a noi uomini, è risaputo purtroppo, ce la fate sotto il naso!!
    Quindi cara, alla fine la pensiamo allo stesso modo, ma io non dicevo che è dovuta la lavata di piatti e stiro-camicie ecc. ma a quale uomo non piacerebbe??

  12. un’altra fissa dei maschi…l’amore saffico…dimenticavo! forse ci dileguiamo presto proprio perchè siete così banali…
    (adesso faccio incazzare Noel, hi hi hi!!!)

  13. eh nonononononononononono!! non mi incazzo stai tranquilla…
    Chissà se siamo noi uomini banali oppure voi donne eternamente insoddisfatte di ogni cosa…e poi il punto era che voi NON vi dileguate! altrimenti non ci sarebbe sta maglietta :-)

  14. Ecchecacchio…
    noel da solo in balia di due donne ???
    Quando hanno finito di lavarti i piatti e stirarti la camicia, intervengo in tackle e “repetito” pure io…..

  15. Che bello ‘sto battibecco e comunque…

    i maSCHi so’ tutti stronzi…
    ‘e femmen’ so’ tutt’ zoccole…

    e dato che non esistono più le mezze stagioni ho anche preso una tracheite apocalittica (ecchisenefrega!)
    …saluti!

  16. Io veramente la mia fuga con Valentina la vedevo come l’embrione di una solidarietà femminile, qualcosa che poteva alimentarsi delle solite chiacchere di insoddisfazione sul parrucchiere o sull’eccitazione per un paio di scarpe nuove però, siccome oggi il Brontolo mi ha fatto tornare in mente che il tempo passa anche per le splendide neo quarantenni (ovvero io) e siccome sono particolarmente sensibile alla reversa…ecco, Vale, come stai messa tu con la
    pensione?
    Per il matrimonio non preoccuparti, con Buttiglione ci parlo io , lo guardo diritto negli occhi e gli spiego le mie esigenze.
    Certo… proprio diritto non riuscirò a guardarlo ma insomma farò del mio meglio.

  17. Anzi no. Sarà meglio sgattaiolare via verso le tre col semifreddo umido di novembre nelle ossa e nei capelli. Poi però verrà detto che scappi sempre, che non vuoi coinvolgimenti perché non sei emotivamente attrezzata per reggerli, non sai dare calore aldilà dei bollori di un’oretta. Allora proverai a restare, tenterai gesti di tenerezza, ma “non sono un bambino”. Allora starai sola e dimostrerai di saperlo fare, quindi ti diranno che sai fare solo quello. Infine chiuderai le persiane alle cazzate e manderai tutti inesorabilmente a fare in culo.

Rispondi