C’è Vento

“Processo pubblico” a Macchianera, in onda su Radio24.
Partecipano: Pierluigi Diaco, Francesco Cozzi Lepri e Flavia Vento.
Ma alla fine anche Diaco non ha resistito a prenderla per culo.

(Visited 8 times, 1 visits today)

38 Comments

  1. peccato che diaco arrivi un po’ in ritardo e ci faccia una pessima figura anche lui: la vento persevera e, sì, qualcuno le dica di smettere, ma anche diaco che se ne esce con un mese di ritardo…flavia se le cerca, ma lui non mi fa ridere

  2. ma diaco non arriva un po’ tardi? va bene che anche flavia vento se le cerca e che perseverare è diabolico, però pure diaco. un’ora di trasmissione per arrivare al punto: “flavia, verrai a scuola da me? in camera da letto, però”
    ps se il commento viene fuori doppio, allora il mio pc è completamente impazzito

  3. In effetti se c’è una persona che Diaco può permettersi di prendere per il culo, essa è proprio la Vento.
    Però sono un bel po’ preoccupato: in tempi di grandi fratelli e isole degli idioti si inizia ad eleggere maitre a pensaire gente come Flavia Vento. Che per carità, potrebbe anche essere una personcina carina, ma 1) inizio a leggere in giro che la chiamano “l’attrice Flavia Vento”. Qualcuno mi saprebbe dire quali film o piece teatrali ha interpretato? Ma soprattutto: *come* ha interpretato? 2) Insomma, tutte ‘ste ospitate in programmi televisivi e radiofonici di una persona che, sì dai, di cose da dire non ne ha molte, solo per prenderla per il culo? solo per prendere il culo una persona che dice di votare per il centro-sinistra? A questo punto la voglio al fianci di Ferrara al posto di quella mummia della Armeni. Avrebbe un senso, almeno.

  4. il momento migliore è stato quando diaco ha detto alla vento: “scusa ma questa è paraculaggine pura!”
    (che detta dal profetta della paraculaggine non è male)

  5. Raga, si conferma tutto quello che avevo detto nel post precedente. La Vento fa diventare intellettuali quelli alla Diaco. Un genio. Spostera’ voti come pochi.

  6. Sì, li sposterà, ma non nel senso desiderato dai dirigenti della Margherita. A meno che i loro piani non siano dichiaratamente di orientamento kamikaze.

  7. Ma mica è obbligatorio ascoltare/leggere/scrivere quello che non ti interessa. Non capisco questo accanimento a farsi del male. Diaco è un cretino (ma molto)? gli do in culo e non me lo filo. Flavia Vento non è intelligente? Gli guardo il culo quando cammina per il centro di Roma. Le tette no perchè non ha ancora i soldi per rifarsele, tanto poi un giorno varcherà sicuramente l’ingresso di una clinica estetica.
    Insomma, sembriamo quelli di sinistra (me compreso) che passano il tempo a dirsi/farsi del male. Basta!!!

  8. Macman, la questione è un filino più complessa. Flavia Vento ha tutto il diritto di essere la persona che è, ci mancherebbe: quello che è sotto accusa è la decisione della Margherita di darle così tanto spazio all’interno di un congresso, dove lei ha, senza dubbio alcuno, fatto un po’ la figura dell’idiota, screditando quindi anche chi l’ha scelta come relatrice.

    Costantino Vitagliano (per citarne uno a caso) a me dà sui nervi e non mi piace come figura pubblica e per quello che rappresenta, ma per ora nessun dirigente dell’Ulivo si è sognato di chiamarlo a fare da relatore a un convegno.

  9. Cara Blasi, sarei completamente d’accordo se vivessimo in un paese/mondo normale. Siccome siamo qui passo oltre. In un mondo normale mi porrei non una volta, ma sei volte il problema. Ma siccome la sbobba è questa, li cago… con affetto invece tratto te.

  10. A Gianluchì, mortacci tua, hai creato un mostro. Col casino mediatico che gl’hai armato c’ha preso gusto. Gli scenari che si prospettano a questo punto sono veramente preoccupanti

  11. Ehhh Giulia aspetta: come ho scritto qualche giorno fa Costantito rappresenta il veicolo della Margherita per traghettare i voti dell’altra metà del cielo….aspettiamo prima tirare sospiri di sollievo….

    eeee si, alla Margherita hanno serie tendenze Kamikaze….ormai è chiaro.

  12. A dimostrazione che non viviamo in un paese normale: La vita in diretta su RaiUno ci ha spappolato i coglioni con il peggior Taormina da 4 ore a questa parte. Ha pontificato su Cogne senza che nessuno avesse il coraggio di dire nulla. Ma chi sta minacciando Taormina che può dire/fare quello che vuole? Ma a Baghdad non ci va mai dal suo depressocronico?

  13. Ma non e’ che quella della Vento politica e’ un’idea degli autori di Berlusconi??
    Oppure e’ l’ennesimo autogol della sinistra e l’ultima trovata per perdere voti??

  14. Quando ho fatto l’ufficio stampa per Sky sotto mostra Diaco si lamentava sempre del fatto che leggevamo Macchianera.
    Strano personaggio.
    Non ho mai visto nessuno che si sia fatto odiare così tanto.

  15. diaco che prende per il culo la vento.
    mi viene in mente una storia dove c’è un bue, un asino e forse delle corna.
    no, non ricordo bene.

  16. il bello che qua dentro c’è gente che sputa addosso alla vento.
    ma poi scrive “maitre a pensaire“.
    mah.

  17. Provate a contare gli ASSOLUTAMENTE SI (o NO), io non ci sono riuscito perchè ho solo 10 dita.

  18. Oggi puntatona di Quelli che il calcio con grandi ospiti femminili: Alena Seredova, Alessia Merz e FLAVIA VENTOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!! Inutile dire che la testa pensante è stata la Sederova, anche se indubbiamente la merz faceva la sua porca figura affiancata alla Vento. La quale, tra l’altro, poverina, se le è prese pure da Simona Ventura per il suo intervento a Cronache marziane (“un dibattito squallido a cui non volevo neanche partecipare”)…
    Ma come si fa a non essere ottimisti?

  19. quanto conformismo. Barbara Palombelli ha, forse, un migliore italiano di Flavia, ma, da quanto è dato leggere, non una maggiore profondità di pensiero. eppure Diaco resiste a prenderla per il culo.

Rispondi