15 Comments

  1. “Bella Biani! Mi piaci proprio.” questa era il mio commento, ma non sono riuscito ad inviarlo dopo l’autenticazione di typekey. Sto usando l’altra modalità. Gneri che cazzo succede?

  2. Grazie per i link, Mauro. Il primo in particolare si presenta con un’ottima fruibilità. Me lo leggerò con piacere. Tralascio di dire chi dovrebbe pescarci dentro a piene mani, e farne una lettura fortemente istruttiva! :))

  3. mauro biani copi troppo massimo bucchi di repubblica (lui è un garnde), naturalmente sei la brutta copia. Ma molti qui non lo sanno.

  4. mauro biani copi troppo massimo bucchi di repubblica (lui si , è un grarnde!), naturalmente sei la brutta copia. Ma molti qui non lo sanno.
    nick

  5. Appena arrivo al lavoro, mi metto a leggere i link, ma lasciatemelo dire: “Non ne usciremo mai” ^__^
    Speriamo non degeneri, questa volta, la discussione…

  6. no, per quanto mi riguarda, non degenererà, anche perchè questo è il primo commento di una serie che evitarò di incrementare

    sul termine “razzismo”
    si continua a fare una confusione che forse non è nemme casuale

    se si chiede che non si sfruttino i bambini, che si capisca la fonte dei guadagni quando è evidente la mancanza di un’attività economica regolare, che si paghino le bollette e che non si eroghi loro una diaria con soldi del comune

    si chiede che stiano alle regole del gioco cui si adeguano gli altri

    nessuno, a parte i soliti sempliciotti e i loro triti umorismi, ce l’ha con i ebrei o gli omosessuali

    stanno alle regole del gioco cui stanno tutti, poi se vanno in sinagoga o a letto con un individuo dello stesso sesso, fatti loro

    gli zingari vivono poco limpidamente alle spalle del resto della società

    e questi sono fatti nostri

  7. perchè i servizi sociali non intervengono a tutela dei bambini rom?
    perchè un bambino italiano povero, viene allontanato dalla famiglia di origine e un bambino rom che chiede le elemosina ai bordi della strada viene ignorato, scansato, evitato?

  8. io però se fossi uno tzincaro e vedo tutta ‘sta ggente che mi vole bruciare la roulotte gli fregherei puro le mutanne, a ‘sti stronzi!

  9. Chiedo venia doppionick, anche a te sfugge qualcosa. Io oltre la brutta copia di bucchi, ambisco ad essere la deforme imitazione di vauro o al limite la sgraziata riproduzione di staino. Meglio ancora sarebbe essere la goffa contraffazione di ellekappa. Ma tant’è nick, continuerò a fare del mio peggio. Ora sono tutti avvertiti.

  10. Ne convengo: non posso più tollerare di vivere – e pagare le tasse – in uno Stato che foraggia l’asocialità degli zingari
    e nello stesso tempo tiene in carcere per quasi 300 giorni un onesto imprenditore quale Tanzi, reo solo di aver dato il meglio di sé per regalare lustro alla propria città, lavoro ai suoi concittadini e ricchezza a tanti piccoli investitori.
    Basta con questa Sinistra ambivalente: tollerante con gli zingari e forcaiola con gli imprenditori galantuomini.
    Io voterò Lega, specchio di coerenza e unica capace di offrire ideali concreti ai nostri giovani.
    In Castelli we trust!

  11. Hi!Hi!Hi! Mauro, adesso capisco perché sei più veloce della luce e sei sempre sulla notizia in modo intelligente e pungente: perché non HAI, ma SEI un copione!
    Riconoscerai, però, binick, che biani, almeno lavora in bella copia.
    Del resto, nessuno è nato Maestro: persino Gesù ha frequentato il tempio (scusa il paragone, mauro,ma visto che quello voleva metterti in croce …)

  12. caro mauro mi vanno tutti bene tranne Staino, sta peggiorando la qualità delle sue vignette a pa ri passo della sua vista! Sic!
    Ho apprezzato molto la tua autoironia che mi ha spiazzato.
    un caro saluto.
    nick

  13. Fuor di ogni polemica: con Piti poi non ci penso nemmeno. Ne apprezzo le idee, e dice cose che di solito condivido. Ovviamente, il torto non sta mai solo da una parte. Esiste certamente anche il principio della responsabilità individuale e di gruppo. Non c’è solo quella sociale. E’ altrettanto evidente che i pregiudizi lavorano sempre contro, e che è compito dei responsabili istituzionali di contribuire a sradicarli trovando soluzioni ai problemi difficili.
    Questa, ad esempio, mi sembra andare nel verso giusto. http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/cronaca/rom/1.html
    http://www.capital.it/capital/news.jsp?idContent=819958

Rispondi