13 Comments

  1. L’unico difetto di queste vignette è che il nano ha le orecchie piccolissime, quando in realtà ha 2 parabole che ci può prendere Tokyo TV

  2. queste vignette mi danno l’impressione che la satira è morta e che, cosa più grave, l’umorismo è morto, se fosse per questo blog.

  3. Cosa vuoi dire Max, spiegati meglio, considera che c’è gente particolarmente lenta (come il sottoscritto).

    Bellissime!!! Ma è roba recente?

  4. Sono di dieci anni fa esatti queste strip. Scritte da Michele Serra e disegante da Roberto Grassilli per Cuore, il settimanale di satira. Ma all’epoca uscirono in bianco e nero, quindi comunque sono una sorta di esclusiva per questi blog.

  5. anto’, detta così la storia delle orecchie del berlusca, mi fa sorgere strani dubbi dietrologici su un post del Neri di qualche giorno (settimana?) fa sulle sue infinite possibilità tecnologiche di ricezione tv… non è che niente niente…

  6. se non piace lo spettacolo (invero spesso indecoroso) offerto dall’emiciclo, non c’è bisogno di offendere bovari, garzoni e facchini. lavoratore non è sinonimo di pagliaccio…

  7. Dieci anni fa le orecchie del Cavaliere erano normali, successivamente sono state utilizzate come depositi per lo stoccaggio della pelle eccedente nei vari lifting (dove credevate che andasse a finire?). Questa è scienza, non è fantascienza.

Rispondi