Abbigliamenti gggiovani

Ditemi un po’ una cosa.

Giorni fa cercavo la ragione profonda di un fatto in sè insignificante: come mai alcuni 55enni, apprezzati professionisti e principi del foro, indossano – nel tempo libero – pantaloni giallo canarino, rosso marlboro e verde menta?

Oggi noto con divertimento che quei 55enni – che verosimilmente hanno conservato del loro passato sessantottardo la pulsione contro le convenzioni dei matusa – se devono comperare occhialini da lettura, li scelgono di plastica rossa, azzurra o gialla.

Quando poi mettono i pinocchietti allora c’è da fare la ola.

Adesso sono qui a chiedervi: perchè?

P.S. Ho accolto le sollecitazioni di taluni togliendo il link ad un pezzo presente un anno fa sul mio blog. Ecco quella che si potrebbe definire una proficua forma di feed back.
Credo comunque che la cosa non fosse granchè importante.

(Visited 10 times, 1 visits today)

23 Comments

  1. Urka che bella domanda!
    Per rispondere ci vorrebbe un grattacocuzze (psicologo) … scaverebbe nei meandri personali e della professione forense e forse troverebbe una qualche spiegazione che nessun codice civile di una nazione incivile potrebbe dare.

    Forse piu’ semplicemente e’ un po’ lo stesso motivo per cui alcuni in tarda eta’ rincorrono le bellezze aeree di qualche giovane fanciulla.
    Forse piu’ semplicemente e’ che dismessa la toga, finalmente possono rilassarsi e svestire una delle tante maschere che il vivere civile impone ingrigendo le persone e schematizzandone la visione … come se una persona fosse solo una cosa … quella che fa … o quella per cui magari un giorno l’abbiamo incontrata e non mille altre che sul momento ed anche nel corso di anni, senza quella naturale confidenza, e’ difficile percepire.

    Non vedo quindi perche’ meravigliarsi.

    Forse ancora ad una certa eta’ diventa un modo per “ringiovanire” … a volte si puo’ cadere nel ridicolo e patetico pero’ … a volte no … dipende molto dalla persona e da come essa gestisce se stesso … in tal senso le braghe gialle e rosse … potrebbero essere la paura di morire … la ricerca dell’eterna giovinezza vissuta nella fanta sportivita’ di barche a vela e macchine “senza cappello” … la paura della morte … Mah! Forse ancora … non e’ che la continuazione di quell’apparire ora in toga e giaccacravattato con la pipa ed ora in tenuta di cinquantenne sportivo da salto sulla staccionata e barca a portofino …. insomma non so se poi sia vera’ liberta’ o ancora una volta apparire nel proprio ambiente ancora una volta secondo schemi ancor piu’ rigidi e privi di fantasia.

    Infine … ma che mi freca di come si vestono? Il problema e’ quando … parcellano! $$$$$$ Ohioio !!! :p ;)

  2. incredibile. Mai che un post di questo personaggio:
    1. ci sia qualcosa di originale
    2. manchi un link al suo blog
    Neri, io rivedrei la politica di assegnazione password

  3. Probabilmente perché quando sei arrivato a 55 anni e sei non solo un apprezzato professionista, ma anche un principe del foro, ti vesti come cazzo ti pare.

  4. Piti: se fosse davvero così avrei seguito le orme paterne e starei preparando Diritto Privato invece che Estetica del Cinema di Guerra…

  5. Occhio al cane, non mi sembra il caso che tu faccia il fregnone così.
    Ale2000, per quanto abbia un nick tremendo, ha detto una grossa verità.
    I tuoi post sono banali, precotti, già visti, già letti e certo parecchio lontani dall’essere divertenti.
    Il fatto poi PALESE che in tutti quelli che pubblichi qui su macchianera ha SEMPRE inserito il link ad un post sul tuo blog si configura come una tattica miserrima per rendere le tue statistiche più gratificanti. Evidentemente devi averne bisogno.

    Questo è il giudizio del pubblico, almeno per la parte percentuale che corrisponde alla mia persona.

    La provocazione della password su macchianera non la condivido invece, si sa che ci sono autori bravi, autori noiosi ed autori che non valgono una cippa: fa tutto parte dell’arredamento, è giusto così.

  6. Io penso che chi critica questa pratica dell’inserimento del link in verità ragiona allo stesso modo di colui al quale si muove la critica.
    Cioè: il fatto dei contatti non è importante e ti prego di credere che non me ne frega un cavolo. Lo faccio per questioni di estetica poichè non sempre è bello leggere una sbrodolata lunga lunga.
    Ma è questione di gusti.
    Quanto al fatto dell’autore che vale o non vale direi che tu meriteresti ben altri palcoscenici!

  7. Uh, il primo post di Attentialcane senza il link di “ritorno”. Evento. ;)
    Le questioni d’estetica puoi regolarle in altro modo, tipo, prendi una digitale vai in giro in qualche posticino giusto al sabato e fai delle foto di straforo ai personaggi che descrivi, così inserisci anche una nota di colore che male non fa. Effettivamente, poi, hai ragione, io ragiono alla stesso modo, ma sono un rosicone, che ci vuoi fare? P.s. Il mio “palcoscenico”, se ti riferisci al mio blog, mi sembra tutto sommato adeguato. Saluti

  8. Ingenerosi i commenti. Su questo blog scrivono cani e porci, ma il qui criticato cane in questione è tra i pochi degni di essere letti.

    A parer mio chi critica attenti al cane e si preoccupa di lasciare migliaia di messaggi ad ogni brontolata (ad esempio) capisce pochino (generally speaking) di come e di che cosa vale la pena scrivere e/o leggere

  9. non lo so se ce la faccio tra 12 minuti, devo ancora lavare i piatti e stendere le mutande rosa che hai lasciato qui da me! facciamo tra 13 minuti! (ma le mutande rosa le hai vinte al giro d’italia?)

  10. Ricapitoliamo, perchè è avvincente. Attentialcane non piace ad Ale2000 e a Gabriele; risulta invece gradito a Vano ed M. Quest’ultimo non apprezza Vlad, cosa che accade anche a trentamalboro. A Rina Scita non piace Lia Celi, ma condivide col sottoscritto una passione per Aldo Grasso. Lia Celi piace a Bongo, però. Brontolo ha i suoi carampani consolidati, più un bel po’ di estimatori e dissacratori occasionali (dipende dal post). Certo che a voler capire dai commenti chi vale e chi no, viene quantomeno mal di testa…

  11. quando parli di pantaloni rosso marlboro, ti riferisci ai pantaloni di TRENTAMARLBORO ? Non sapevo fosse avvocato..
    Comunque : cazzi loro, mi sembra.. E’ bello anzi vedere un po’ di colore per le strade. Le aiuole spesso appassiscono. I vecchietti.. pure.. ;-)

Rispondi