Un Buon GianCompleanno a te!

Gianmarco NeriGianmarco è il fratello del mio “fratelloGianluca Neri. Scavalchiamo questa cosa milanese-nevrotica dei gian-nomi e parliamo di lui.
Il minore Gianmarco approdò in Clarence nonostante la presenza del Fratello Capo, che trovava un po’ imbarazzante fare il “colloquio” al congiunto. Noialtri soci disgiunti lo esaminammo, lo approvammo, lo caricammo sul carrettone della Web-Economy.
All’inizio Gianmarco si nascondeva dietro le periferiche del suo pc, non parlava quasi mai ma sviluppava una quantità di lavoro in rete impressionante. Poi una prima volta scrisse qualcosa di umoristico.
Tutti gli snobboni di Clarence risero: era nata una stella. Purtroppo si trattava di un astro che compariva in redazione sfoggiando le camicie acquistate da Mamma Irene, che è una signora straordinaria, ma se fosse un pittore sarebbe Jackson Pollock.
Quelle camicie, in parte, tarparono una carriera luminosa. Al resto pensò il Gianmarco in persona, scrivendo perfidi pistolotti sulle produzioni musicali di Michael Jackson o Eminem. Decine di fan, sollecitati dagli articoli comparsi sul Portale dell’Angelo, si resero disponibili per far cambiare idea al giovane Neri, con ascolti critici delle produzioni dei loro beniamini, che il nostro avrebbe dovuto effettuare dall’interno di un lettore cd, in cui si offrivano di introdurlo dopo averlo adeguadamente sminuzzato.
Ma Gianmarco, in Clarence, fu anche molto altro: un molestatore di software, un mappatore di fumetti, un confessore di tecnici fiorentini. Fu l’uomo che fondò Radionair, che spaventò un Ceo di piccola taglia, che liquidò tutti i “colleghi concorrenti” nella fiction della Grande Famigghia con lo pseudonimo di Jumpmarco.
Fu molte, molte altre cose. Ma nel giorno del suo compleanno, vogliamo omaggiarlo per ciò che è oggi: un enorme criceto, un milanese inamovibile, un grandissimo amico.
Auguri dalla Casina Verde!

L’ultimo testo conosciuto di Gianmarco Neri: leggetelo qui su Macchianera (lo consiglio in particolare a LaLaura ;-)).
(Visited 14 times, 1 visits today)

29 Comments

  1. A che punto di questa luminosa carriera ha cominciato a rubare i sassi dalla Toscana per poterli odiare in privato?

    Buon compleanno Gian2.

  2. auguri Gianmarco, a saperlo l’altra sera avremmo regalato anche a te un libro che già avevi e che avresti fatto finta di non avere.
    ma più probabilmente ti avrei regalato le memorie di Jackson Pollock, morto giovane, morto male. un monito per certe camicie.

  3. Auguri Gianmarco

    Un blog puo’ servire anche a questo. Tanti tanti auguri di buon compleanno al mio tecnico di fiducia! Quand’e’ Gianmarco che ti decidi ad usare un software di messaggi istantanei? Non sapevo avessi un cane….

  4. Bello il “coccodrillo” scitto da MacGrassilli … se fossi in GianMarcoSassi mi toccherei i “sassi” per scaramanzia!!

    Battute a parte rinnovo gli auguri fatti ieri notte in diretta.

  5. Un ricordo personale di Gianmarco: io che, addobbato con giacca e cappellino spray, impazzito su pseudoskate, gli vado addosso mentre, ripresi dal Grassilli, GianMa mostra il sagomone di Spock. Cose che segnano i trent’anni di un intellettuale…

  6. ma chi cazz’è james pollock??? se parli del maestro dell’action painting, bhe parli di jackson pollock.

  7. Ooooh M, finalmente sei uscito dalla tana! Ora mi raccomando, comportati bene e non mi accendere flame inutili, che sei sotto la mia responsabilità. E poi lasciami stare Jena che anche lui fa parte della mia squadra.

  8. VLAD: smettila di cazzeggiare!!! ormai sei passato dall’altra parte della barricata e il tuo unico dovere, civile e morale, è quello di postare… forza. al lavoro.

  9. Ma ragazzi… io… io… sono ancora uno di voi… non mi volete più? …io… io… voglio essere un vostro collega… snif

  10. io lo so che non c’entro un cazzo tra di voi (si può dire tra di voi vero?), però auguri al cugino di M, che se è simpatico come M possono fare gli m&m’s!

Rispondi