A day in the life

Il post che prima stava qua l’ho segato (era noioso no?), per sostituirlo con una bella citazione tratta da questo post di questo blog:

3/06 Un colpo di fortuna
Interno giorno – La casa dove è ospitato Francesco a Messina
La Sposa sta rollando una canna, per combattere la noia e lo stress prenuziale, insieme allo Sposo e a Francesco.
Francesco (alla sposa). Ma viene la tua amica ninfomane?
Sposa (incredula, smette di rollare). Come fai a saperlo?
Francesco. Ah. Hai veramente un’amica ninfomane?

(Visited 9 times, 1 visits today)

8 Comments

  1. He he, niente male davvero. Non è serendipità, ma è vera e propria caccia notturna. C’era qualcosa di simile nel film “Mash”, il medico soprannominato “Ladai” perchè si presentava a tutte le donne ponendo il quesito fondamentale. E prendeva qualche insulto, ma ogni tanto gli diceva bene…

  2. Simone, carina davvero.

    Nota a margine:
    La cosiddetta ninfomania, per le donne che ne soffrono è una situazione decisamente triste, molto diversa da quel che l’immaginario collettivo vorrebbe, di una “che è sempre in calore” o che “si farebbe sbattere da chiunque abbia un cazzo”.

    Una ninfomane è una nevrotica ossessiva, che ricerca in un’esasperata attività erotica, peraltro molto selettiva e spesso solo immaginata, lo sfinimento fisico, l’annullamento della pulsione, l’annichilimento, “la petit morte”, insomma cerca di obnubilare col sesso, in modo maniacale, i propri personali demoni. Sopra le righe in tutto e per tutto, ha spesso una personalità “border line”.

    Vi auguro fraternamente di non essere mai l’oscuro oggetto del desiderio di una donna affetta da questo problema, o peggio ancora di invaghirvene inconsapevoli, in questo caso una qualunque relazione non è solo sfinente e autodistruttiva, è realmente una nemesi.

  3. E non hai tutti i torti.

    A me bastano le donne ossessivo-compulsive dei romanzi di David Foster Wallace.

    Mi auguro di non incontrare mai niente del genere (o meglio una l’ho incontrata e la ninfomania é la patologia che le se addice di più – per fortuna era un cesso :D )

  4. Of certo, infatti era appunto una nota a margine, mi spiace per il contrasto col tono lieve e divertente del post :o) e ribadisco, la storia era carina e faceva ridere. È solo che non resisto quando vedo un luogo comune, la nota me l’ha ispirata più che altro il commento di Vlad.

  5. Mi piace tanto quando qualcuno mi risparmia la fatica di rompere le palle :D :D :D (Però il post di Francesco faceva ridere, sì.)

Rispondi