Dove non osano più le aquile /2

ArmaniPiccole soddisfazioni, ma servono: riguardo all’annosa vicenda del cognome usurpato, chi cerca su Google Giorgio Armani con l’opzione “solo le pagine in Italiano” ottiene come primo risultato il sito del collega lampadato.
E questo al terzo posto.

Repetita juvant: La causa è questa: quella di un uomo privato della possibilità di utilizzare il proprio cognome e di cui il sistema si fa beffe, pretendendo che marchi presenza a due processi a suo carico fissati lo stesso giorno, alla stessa ora, in due città diverse.
La spiegazione dell’iniziativa si trova cliccando qui.

(Visited 9 times, 1 visits today)

9 Comments

  1. Eh grazie, l’altra settimana ho tolto il banner dell’iniziativa perché non funzicava più…

  2. Non capisco cosa ci sia di cosi’ divertente nel google-bombing.
    Google fornisce un servizio utilissimo e imparziale a milioni di utenti eppure c’e’ chi si diverte a falsarne i risultati con questi giochetti stupidi.
    Quello che ha fatto di google il primo motore di ricerca sono l’imparzialita’, l’onesta’, e sopratutto la fiducia. Se centinaia di pagine puntano allo stesso sito google si fida.
    Quando tra due-tre anni (ma forse anche prima) Microsoft avra’ affondato anche Google (e’ la sua prossima vittima designata, dopo Netscape, Realplayer etc.)
    questi giochetti non funzioneranno piu’ e cercando “Giorgio Armani” su MSN troverete solo siti che hanno pagato per apparire… (gia’ oggi non compare neanche il sito del timbraio)

  3. Wonderful beat ! I would like to apprentice aat the same time as you amend your website,
    how can i subscribe for a blog website? The account helped me
    a appropriate deal. I had been a little bit
    acquainted of this your brosdcast provided vivid transparent
    idea

Rispondi