Partenze intelligenti, partenze Folli, arrivo Calabrese

Stefano FolliE dunque è già finita: l’uomo non è piaciuto, la politica leccacula ha comunque scatenato la politica feroce. Pare che lo stiano giubilando, dopo che tramite suo giubilarono Ferruccio de Bortoli. Il tutto, in vista dell’ingresso definitivo di una certa qual gang nel consiglio di amministrazione. Però è pronta per lui una poltrona di riserva, comoda calda e tecnocratica, come usa da galateo dei trombatori: dopo l’infelice stagione al Corriere, andrà all’Ansa, perché adesso è il momento giusto, subito dopo le europee, per occupare una nuova sede, per triturarci i coglioni con la distorsione informativa, per piazzare lì il neodisoccupato di prestigio. E’ un dòmino di classe, quello scatenato da Gianni Letta, un uomo che l’Upim aspira ad acquistare come manichino (i capelli espiantati a forza da Mengacci, le sopracciglia aliene, l’epidermide liftata, la dentatura in ceramica: insieme a Frattini, il sottosegretario Letta è la riprova che il governo ha bisogno più di manichini in plastica che di politici od umani). Letta ha infatti prenotato il ruolo di presidente della Federazione degli Editori per l’attuale presidente dell’Ansa, Boris Biancheri, il quale ebbe un qualche ruolo nell’affare Mithrokin. Libera l’Ansa, nel gioco dei quattro cantoni si sposta ivi l’attuale uomo di paglia di via Solferino, Stefano Folli.
E al Corriere? Un brivido corra lungo la spina dorsale del Paese: l’uomo che ha individuato la gang entrante nel cda Rizzoli sarebbe lui. Ok, la foto bovina non dice molto, anche se molto ci sarebbe da dire sull’uomo: limitiamoci alla legalità, al fatto che è l’attuale direttore della Gazzetta dello Sport. Si attende conferma da Cossiga.

(Visited 15 times, 1 visits today)

15 Comments

  1. (Errata corrige) Il direttore dell’Ansa è Pierluigi Magnaschi. Boris Bianchieri ne è invece il presidente.

  2. A Giuseppeggè! Hai preso un granchio: Biancheri è il presidente! Magnaschi il direttore!

  3. Grande la descrizione dell’uomo-Upim e del suo sodale degli Esteri. Quanto all’attuale direttore della “rosea”, è almeno legale dire che non ha mai capito un cazzo di sport? Probabilmente l’hanno premiato proprio per questo. In cambio, giornalismo leccaculo garantito. Se la voce di un suo passaggio al CorServa è vera, poco male: riuscirà a mandare definitivamente in vacca perfino il burosauro di via Solferino!

  4. Tutta sta fatica per un giornale con meno di un mijone di copie; ad occhi e croce fa 3 mijoni di lettori. Meno di quello del quiz di cui due post più sotto.

  5. Trovo una conferma su Dagospia (http://213.215.144.81/public_html/12000-12999/articolo_12131.html), ammesso che non sia io l’autore del gossip (:-D):

    “Fare fagotto. Del dottor Cesare Romiti ricordo soprattutto la sua ruvida franchezza. Ecco perché non mi stupisco che per primo sia stato lui a comunicare a Stefano Folli che presto dovrà trovarsi un’altra occupazione. Sfogatosi con il suo braccio destro, Paolo Ermini, il poverino è andato a chiedere lumi sul suo futuro corrieristico a Giovanni Bazoli. Per Folli il gelo provocatogli dall’annuncio di Romiti si è trasformato in igloo davanti ai mutismi risentiti del presidente di Banca Intesa.
    Ps. Non intendo partecipare al totodirettore del Corsera. Ma nella griglia di partenza metto: Marcello Sorgi (scuderia Fiat-Letta), Antonio Calabrò (Tim-Tronchetti Provera), Enrico Mentana (poltrona Frau), Carlo Rossella (mobili Foppa Pedretti), Ezio Mauro (Bazoli-Passera-De Benedetti) e Pietro Calabrese (Kakà e Ancellotti)”.

  6. Trova conferma su……Dagospia? Buhauauahahahah :D Questo Giuseppe Genna è una caricatura di Laura Bogliolo o cosa? :D

  7. Tato che Dagospia è stato il sito che ha bruciato tutti nell’annunciare la giubilazione di De Bortoli. Quando raggiungerete le sulfuree capacità di Minzolini (ammesso che sappiate di chi si tratta), ne riparliamo. Nel frattempo, vedetevi Gerry Scotti, come comanda la vostra PlayStation.

  8. Genna ha scritto (non per la prima volta, per la verità) notevoli imprecisioni, per non dire solenni ca**ate.
    Primo, che c’entra Biancheri? Le cariche presidente Ansa e presidente Fieg sono cumulabili, basti pensare al precedente Giovannini (chi e? documentati!)
    E Magnaschi dove va? Lo sai? Bisogna trovargli un posto, che ne sappia io. E tu Genna?

  9. Calabrese? L’unico “giornalista” in grado di far rimpiangere Cannavò? Quello dei Coreani che mangiano i cani?
    Cos’è? Sono a corto di fantocci?

  10. leggo le prime righe e subito mi chiedo? ma che cacchio ne sa Genna del Corsera? prova ne sia la sua griglia completamente cannata. e chi sa il minimo (dico mi-ni-mo) sulla tradizione del Currierùn capisce che intendo

Rispondi