Due stragi in meno da chiarire

Con una curiosa coincidenza si sono chiarite negli ultimi giorni del mese scorso due delle stragi accadute in Italia nel periodo simil-argentino:
1. Finalmente è stata indivuduata la cometa dalla quale si staccò un pezzo che andò a colpire l’aereo dell’Itavia sopra al cielo di Ustica: si tratta della Wild 3 (va pronunciata alla teteska, Vilt drei). In quel 1980 la cometa si aggirava indisturbata nel sistema solare e pare che un pezzo sia caduto anche sulla Calabria alcune settimane dopo.
2. Il treno Italicus in quel caldo Agosto del 1974 avrebbe dovuto trasportare Aldo Moro, che però scese all’ultimo momento per firmare delle carte.
Ovviamente in entrambi i casi c’è stato un enorme risalto in tutti i mezzi di informazione; trasmissioni televisive, editoriali dei direttori, dibattiti pubblici.
PS: la cometa Wild 3 è periodica e tornerà a visitarci nel 2008…

(Visited 8 times, 1 visits today)

9 Comments

  1. Mi ricorda uno degli articoli di Lia Celi:
    “Il processo Marta Russo comincia a fissare le prime verità: accertato senza ombra di dubbio che il proiettile è partito dall’interno del sistema solare.” ;)))

  2. le perizie alla fine pare dicano “bomba”, nè missile nè cometa, ma carina l’idea.

  3. ad ogni buon conto, la storia del treno italicus pare l’abbia messa in giro la figlia di moro, che in questi giorni sta lanciando un suo libro… dunque, se vogliamo possiamo crederle (è pur sempre suggestivo pensare che i servizi ci abbiano provato prima coi fascisti e poi con le br), ma la mia opinione è che abbia messo in giro questa cosa per farsi dare eco sui giornali… cmq, chi vivrà, vedrà.

  4. Senti, che la figlia di Moro lanci una cosa del genere sui giornali solo per vendere un libro non ci voglio neanche pensare.
    Piuttosto che mi dici della grande accoglienza della stampa di fronte ad una notizia del genere (peraltro in qualche modo non semplice anche verificabile)?

  5. L’idea della bomba è carina sì, ma purtroppo non è farina del mio sacco. E’ invece farina della famosa perizia Misiti, il cui valore un po’ ha contato nella ultima decisione giurisprudenziale. http://www.bietti.it/ustica/lb_appendice.html
    (qui un estratto con riferimenti di pagina; Ehi ma questo si che E’ un vero sito di controinformazione! Altro che indymedia! Non arrabiattevi, sto scherzando)
    Ma anche la successiva perizia Dalle Mese sembrava escludere lo scenario di battaglia aerea, e anche di questa potete controllare là gli estratti.
    Per i semplici curiosi non accecati dai pregiudizi e dalle false convinzioni dure a morire consigli l’intero sito, per farsi due risate magari. http://www.bietti.it/ustica/index.html

  6. certo che non è farina del tuo sacco, il problema dei depistaggi e delle perizie ad hoc è ciò per cui si è gridato allo scandalo. se linki la perizia “incriminata” mi faccio due risate e basta

Rispondi