In morte di Fabrizio Quattrocchi

Maurizio Maggiani, quello del coraggio del pettirosso, scrive un articolo poetico sull’uccisione di Fabrizio Quattrocchi, ma non la dice tutta fino in fondo.
Spero che il nostro sia soltanto un processo alle intenzioni.

(Visited 22 times, 1 visits today)

36 Comments

  1. sono 4 mercenari assunti da agenzia di guerra privatizzate(cmq poveri cristi)che vanno là a massacrare gente a pagamento….speriamo li facciano fuori tutti e 4 al più presto…altro che poesia!!!!!

  2. Non so se quello che dice Diez è vero o sono solo chiacchiere da bar, però esistono lavori e lavori…

  3. Ma quante cazzate. TUTTI quelli che adesso sono in Iraq stanno massacrando gente a pagamento. Alcuni sono dei veri coglioni che credono che quello che stanno facendo sia giusto, altri sono dei veri coglioni che credono che quello che stanno facendo non lo sia, poi c’è chi riflette e chi ragiona. Ma sono fermamente convinto che se all’improvviso si ritrovassero senza stipendio (o compenso, indennità chiamatelo come vi pare) sarebbero veramente pochi (se la certezza esistesse direi nessuno) quelli che rimarrebbero là a rischiare la vita o, peggio, a toglierla agli altri.
    Sarei molto grato se mi spiegaste perché cavolo un mercenario pagato da un’agenzia privata meriti di morire più di un mercenario pagato dai contribuenti. (Precisazione, NON condivido il clima di via crucis che si è fatto attorno a sti 4, ma non condivido nemmeno l’opposto).

  4. I mestieri di merda sono mestieri di merda.
    Nessuno li ha forzosamente mandati in Iraq e, a quanto pare, sono maggiorenni.
    Quanto alla definizione di eroe ognuno darà il significato che più gli piace.
    A me sembra che siano andati laggiù per alcuni motivi; avidità, incoscienza, scarsa cultura e magari per avere visto troppi film alla “arrivanoinostri”.
    Gli ingredienti per ottenere l’odore di santità eroica appaiono decisamente insufficienti.
    Umanamente spero che ritornino a casa per raccontarci di non fare la stessa loro stronzata e prevenire nuovi Quattrocchi.
    Jbod.

  5. “sono 4 mercenari assunti da agenzia di guerra privatizzate(cmq poveri cristi)che vanno là a massacrare gente a pagamento”

    Diez cortesemente questa dov’è che l’hai letta?
    A me non risulta e vorrei capire su cosa basi l’affermazione

  6. In genere l’infamia e l’imbecillità vanno insieme,eccone un’altra dimostrazione.

  7. ancora co’ sta polemica sterile… ohhh! Ma non vi sembra che, ora, la cosa più importante sia tirare fuori dalla cacca i sopravvissuti, evitando boutades che ne possano compromettere la persistenza in rerum naturae?

  8. Freccianera è proprio perchè li voglio fuori da lì che non mi piace sentire dire ” mercenari assunti da agenzia di guerra privatizzate(cmq poveri cristi)che vanno là a massacrare gente a pagamento” poi uno può anche sostenerlo ma vorrei sapere su cosa si basa. Domani si scoprirà che erano tali ma per ora non mi pare lo si possa sostenere.

  9. BJH? permettimi l’insolenza …. ma da dove cazzo sbuchi? da Disneyland? che ti piaccia o no quei “poveri cristi” avranno firmato uno stracazzo di contratto con qualche azienda per andare fin laggiu ?
    E a fare cosa? i bodyguard? i buttafuori nelle discoteche di Baghdad? (ma mi faccia il piacere!)
    Non penso fossero inibiti dalle loro facoltà di libero arbitrio. Almeno un telegiornale nell’ultimo anno dovranno averlo pure visto e di sicuro sapevano che in Iraq non c’era il raduno degli alpini.
    Per cui : poveri cristi ‘na sega!
    Basta con sta falsa e ipocrita celebrazione dell’eroe all’italiana.
    Manteniamo un pò di dignità, e smettiamo tutti di raccontarcela.
    Nella migliore delle ipotesi quei quattro sono/erano degli sprovveduti, nella peggiore non lo sappiamo ancora, per una ragione semplice : SIAMO SICURI DI SAPERE COME E’ ANDATA DAVVERO LAGGIU??
    Quello che è certo è che era meglio non andarci, nè come avventurieri, nè come regolari.
    La cosa seria a cui pensare è come tirarci tutti (occidente e soci in affari) fuori da un casino che se si ingrossa ancora un pò diventano cazzi per tutti e per tanti anni ancora a venire.
    Sveglia!

  10. giusto jbod!
    Poi sta storia alla De Amicis delle ultime parole dell’eroe fa proprio rimpiangere i cinegiornali Luce. Ma basta col vilipendio dei cadaveri!! Strumentalizzano tutto, pure la morte. E poi, non smetterò mai di ripeterlo, che i sostenitori a testabassa delle scelte di chi ci governa, dovrebbero riflettere sull’incoerenza e sulla eclatante incapacità di gestire la crisi dimostrate al mondo in questa tragica vicenda: 1) “Non se ne parla nemmeno di trattare!!!”; 2) fanno secco il Quattrocchi; 3) “…ma, sai com’è… forse… ma sì dai, na trattativuccia, un FERMO NEGOZIATO…”; 4) “Sono quasi liberi, ce l’abbiamo fatta, ha tirato fuori i soldi il Badrone in persona, mandate pure una troupe di Vespa per lo scoop” 5) non si muove una foglia e si scopre che questi dei soldi non gliene pò fregà di meno; 6) “dobbiamo solo tacere, è opportuno non fare dichiarazioni che possano compromettere le cose”.
    Ma come!! Avete fatto addirittura lo scoop in diretta TV da Vespa, fregandovene dei sentimenti delle famiglie, raccontando BALLE su BALLE, avete colla vostra sete di protagonismo condannato un povero diavolo a morte sicura, avete strombazzato in giro per il mondo le vostre boutades da improvvisati della diplomazia, avete pure mandato le fanfare coi microfoni agli aeroporti ad attendere gli EROI, ed ora ci dite: “dobbiamo tacere”. Ma andatevene a fare in culo, voi e la vostra clap di invertebrati e cocainomani.

  11. giusto freccianera!
    affanculo quattrocchi, gli amerikani e tutti i berluscones! sono loro che vilipendiano i cadaveri, non la nobile resistenza irachena, che si accanisce sulle carcasse e poi chiede il riscatto anche per la restituzione delle salme..questo sì che è da civiltà veramente superiore

  12. ma sì, continuamo pure a tenere ben chiusi gli occhi, tappate le orecchie e pronti gli orifizi… sì, Max, continiuamo a parlare di civiltà superiori o inferiori… vedrai ci sarà da farsi un sacco di risate dall’alto…

  13. Questo ragionare politicamente corretto riguardo le civiltà non l’ho mai capito.
    Che tutte le civiltà meritino rispetto credo sia più che logico, ma non si può negare che esistono civiltà più progredite di altre.
    E nelle stesse civiltà esistono individui più o meno “civili”, basta rileggersi i commenti precedenti :) .

  14. la CIVILTA’ è un qualcosa che trascende dallo spazio e dal tempo attuali, l’educazione delle persone è un fatto storico piccolissimo che nulla ha a che vedere colla CIVILTA’. Discutere sull’essere o meno progredite le CIVILTA’ è una cosa da salotto, praticare l’omicidio di massa è un crimine, anche quando sono le CIVILTA’ progredite a farlo.
    Dobbiamo cambiare rotta Gianfilì, le posizioni preconcette non portano a nulla se non allo sfacelo. Quando un uomo savio si avvede che sta sbagliando, quantomeno si ferma a pensare. Noi qui si continua a fare acrobazie concettuali nel vano tentativo di rendere moralmente accettabili odiosi comportamenti. Dobbiamo ammetterlo: abbiamo invaso l’Iraq per scopi poco chiari e stiamo attualmente opprimendo un intero popolo senza dare alcuan speranza a chi diciamo di voler aiutare, finendo così per aver creato il più grande campo di addestramento per terroristi del mondo.

  15. Ai fini dello studio antropologico è giustissimo dire che tutte le civiltà sono sullo stesso piano.Quando si esce dall’antropologia culturale,no.Siccome nessuno di noi è Claude Levi Strauss,smettiamola di menare il can per l’aia e diciamoci tutta la verità:la civiltà occidentale è,sulla base di diversi indicatori incontestabili,la più avanzata attualmente esistente.Poichè c’è chi la detesta e vuole abbatterla,e l’esistenza di questo qualcuno trae la sua giustificazione proprio dall’arretratezza della società dove è nato,noi dobbiamo imporre a quella società di diventare il più possibile simile alla nostra,chè ormai è chiaro che da sola non può(non vuole?)farlo.Nè ci deve interessare se queste genti siano d’accordo o meno:i giapponesi non si sarebbero democratizzati di loro spontanea volontà;l’hanno fatto perchè costretti con la forza e da allora è andata meglio tanto per loro che per noi.

  16. Una cosa è certa a parer mio: che dopo tutto
    questo ambaradan della guerra chi sta facendo
    gli affari più grossi sono gli USA e i paesi che oserei definire cagnolini degli americani che ci fanno credere di andare in IRAQ per aiutali,da una parte, e dall altra i capoccia islamici che come qualcuno ha giustamente detto non gliene frega un cazzo dell’ islam inculcando una marea di stronzate…Alla fine di tutto questa guerra è un enorme giro di soldi… L’ unica cosa che mi dispiace e che lì ci sono pure persone che credono veramente di essere andate li per la pace o per fare del bene,o che credono
    che gli occidentali siano i malvagi da uccidere
    ma in realta sono tutti delle pedine di uno schifoso giocarello dei potenti

  17. Jbod l’insolenza non mi turba anzi se uno ha cose sensate da dire non ci faccio molto caso, ma non è il tuo caso.
    Leggi il mio post e leggilo bene perchè il tuo intervento quello si non c’entra un fico secco con quanto da me scritto.
    Ti sfido a trovarmi qui o altrove un mio intervento in cui sostengo che Quattrocchi è un eroe o qualcosa che ci si avvicini lontanamente.
    Il colmo è che poi dici la stessa cosa che dico io subito dopo…ossia possono essere sprovveduti o forse qualcosa di peggio…ma non ne puoi essere certo , bene, il mio intervento era contro chi li ha definiti persone che vanno la a massacrare gente a pagamento e se permetti per dirlo bisogna dimostrarlo e non a chiacchere che di quelle se vuoi puoi farne quante a milioni ma valgono meno di niente.
    Ho scritto chiaramente che può essere che domani si dimostri che erano quel che dice Diez, e per me non sarebbe un problema andarci pesante in tal caso ma resta il fatto che fino ad ora prove ZERO. La questione non è cosa penso io o cosa è + probabile che facessero la , la questione è che o si portano prove o si tiene la bocca chiusa onde evitare stupidaggini. Se io fossi un familiare di Quattrocchi sta certo che ti verrei a cercare (legalmente) per farti rimangiare tali affermazioni , poi non ci riuscirei ma ci proverei. Preferite sparlare senza poter dimostrare nulla? beh fatelo per me non solo sbagliate ma siete in malafede perchè se Quattrocchi si chiamasse Battisti sareste li a dire che senza prove o con prove raffazzonate è vergognoso accusare chiunque.
    Te lo ripeto io non sono sicuro di un bel niente di come stiano le cose ed è per questo che prima di esprimermi ci penso 10 volte. Tu preferisci giocarti il colpo ad effetto, testa o croce, se ti va bene domani tutti a dire che sei un fenomeno , se ti va male avrai solo insultato un morto che vuoi che sia. Io aspetto, se Quattrocchi risultasse ciò che dice Diez direi che era uno stronzo (Quattrocchi non Diez)ma farlo in anticipo è cosa fuori dalla mia concezione di correttezza.
    L’ultima parte “Quello che è certo è che era meglio non andarci, nè come avventurieri, nè come regolari.
    La cosa seria a cui pensare è come tirarci tutti (occidente e soci in affari) fuori da un casino che se si ingrossa ancora un pò diventano cazzi per tutti e per tanti anni ancora a venire”

    condivisibile o meno è di nuovo non attinente a quanto da me scritto, tue opinioni aggiuntive forse, rispettabili come quelle di chiunque altro e non mi va nemmeno di discuterle.

    lo sveglia lo accetto, ma già che ci sei ricordamelo donmattina alle 6 e 30 che almeno sarebbe utile a qualcosa

    Freaccianera scrive : “giusto jbod” e quindi il cinema è già finito per quel che mi riguarda visto quanto scritto qui sopra. In ogni caso sfido anche lui a trovarmi post miei che abbiano qualche attinenza con quanto lui scrive dopo tale esordio.

  18. La fretta m’ha fatto commettere qualche errore in + del solito nel post ma il senso dovrebbe essere chiaro.

  19. Sì, non è che volessi rispondere proprio e solo all’intervento di BJH. Il discorso è inevitabilmente allargato a tutta la problematica. Comunque se proprio vogliamo rimanere nello specifico dell’intervento di BJH, mi sembra di capire che in presenza di “prove ZERO” non si possa e non si debba prendere posizione. Ora, partendo da questo che mi pare un principio condivisibile, mi chiedo, ma che posizione dovremmo prendere allora rispetto alle “prove ZERO”, forniteci dopo l’intervento, sull’esistenza di arsenali di distruzione di massa? E se, come dice BJH, in caso di prove positive sul “lavoro” di quattrocchi in Iraq dovremmo dare dello stronzo al mercenario, quale epiteto dovremmo riservare invece a quell’Istituzione democratica che ci ha coinvolti in una guerra avallando una MENZOGNA? Esiste la menzogna democratica?

  20. ok se non era un commento a me rivolto ritiro quanto detto e appena possibile dirò la mia sulla questione che poni ora

  21. Ma, basta discussioni inutili, GiordanoB. ci ha dato la soluzione al problema, ritiro immediato delle truppe, due o tre atomiche in modo da eliminare la “resistenza”, torniamo raccattiamo il rimasto e… abbiamo democratizzato l’Iraq come il Giappone. Banzai.

  22. Chiunque fosse, qualunque cosa facesse in Iraq, quell’uomo ha saputo morire. Con dignità in una situazione indegna. Merita omaggio e rispetto e non solo perchè entrambi si concedono sempre a chi non vive più. Sorpresa, impreparazione, sgomento sono i sentimenti mostrati dagli italiani ma l’intero paese in queste ore ha svelato fibra, nervi e carattere fragili e malsicuri. Il governo è stato sfortunato perchè presidente e vice risultavano in vacanza mentre il ministro degli esteri esibiva elegantemente sè stesso assiso su poltrona televisiva. Ammesso che pure si trovassero nei rispettivi uffici non avrebbero comunque potuto fare molto di più. Ma a quella sfortuna di essere colti dal dramma fuori posto il governo non ha saputo reagire : nei momenti tragici è inutile dire frasi di cordoglio orgoglioso da dettare davanti alle telecamere e ai taccuini delle agenzie di stampa. Un messaggio discreto, una sospensione della normale programmazione della tv nazionale, un ministro che si alza dalla poltrona e, compostamente, con questo gesto proclama di fatto un lutto di Stato mostrerebbero comunque al paese che un talk show non è la scenografia più consona ad un dramma nazionale. Frattini non lo ha fatto, di sicuro non per malanimo ma perchè elemento rampante di una classe dirigente e di una famiglia politica che, a furia di sentirsi quasi obbligata ad infrangere le vecchie regole, resta ormai deprivata di qualunque regola, anche quella per cui, di fronte ad un cadavere, si tace, almeno per un pò. Scomposte e insincere pure le parole delle famiglie degli ostaggi, anche se questa è l’unica scompostezza, l’unica insincerità che può, deve essere compresa. Hanno negato l’evidenza dell’attività civilmente poco condivisibile dei loro congiunti e lamentato di essere stati lasciati soli mentre un mondo chiassoso si occupava di loro. Peggio ancora partiti e uomini politici che hanno mischiato e confuso gli ostaggi con le loro posizioni sull’Iraq : uccidono i nostri, quindi la guerra è giusta ma non chiamiamola guerra perchè noi siamo andati a portare la pace e la democrazia, oppure : ci uccidono, quindi è più conveniente andarsene. Il dramma meriterebbe un premier che, compostamente e in pieno diritto, chieda finalmente all’alleato americano a quali condizioni, con quali metodi e per quali obiettivi stiamo e dovremo restare lì. L’opposizione dovrebbe sgonfiare la sua isteria e dare un’informazione che non sia solo emozionale. Spiegare ancora e perchè una guerra che doveva essere “preventiva” sia ora diventata “perdurante” sperando che non diventi “permanente”.
    Novembre 2003, caddero in 19, figli di un paese che allora si scoprì essere serio e degno. In 5 mesi siamo peggiorati.

  23. volevo farvi qualche domanda!Tutti parlano della morte del nostro connazionale in Iraq. Della dignità della sua morte….ma il filmato non è mai arrivato in Italia…chi l’ha potuto vedere? Perchè non lo restituiscono? E perchè questo tentativo (del ministro?)di creare una sorta di eroe marcienar-nazionale? Dichiararlo un eroe è veramente eccessivo! Ma se fosse giusto allora i veri partigiani italiani, sopravvissuti e non, come li dovremmo chiamare…dovremmo inventare una nuova parola..
    Con tutto il rispetto, io ritengo eroico colui che è pronto a sacrificare la propia vita a difesa della propia famiglia, popolo, terra.
    Di conseguenza, pur avendo il massimo rispetto per tutte le vittime della guerra in corso, certe proclamazioni di eroismo sono veramente fuori luogo.
    Sono molto addolorato per tutte le donne e i bambini che vengono uccisi giornalmente.
    Sono molto addolorato perchè solo la morte o il rapimento di un nostro connazionale riesce a scuotere le nostre coscienze.
    Donne e bambini morti in Iraq, vi giuro, mi viene da piangere.
    Tutto questo ovviamente, ma questo lo sanno pure i muri, per lo sporco e maledetto petrolio.
    Poi è stupenda la storia della ricostruzione: prima ti rado al suolo poi ti ricostruisco ovviamente con il ricavato dell’estrazione…

  24. volevo farvi qualche domanda!Tutti parlano della morte del nostro connazionale in Iraq. Della dignità della sua morte….ma il filmato non è mai arrivato in Italia…chi l’ha potuto vedere? Perchè non lo restituiscono? E perchè questo tentativo (del ministro?)di creare una sorta di eroe marcienar-nazionale? Dichiararlo un eroe è veramente eccessivo! Ma se fosse giusto allora i veri partigiani italiani, sopravvissuti e non, come li dovremmo chiamare…dovremmo inventare una nuova parola..
    Con tutto il rispetto, io ritengo eroico colui che è pronto a sacrificare la propia vita a difesa della propia famiglia, popolo, terra.
    Di conseguenza, pur avendo il massimo rispetto per tutte le vittime della guerra in corso, certe proclamazioni di eroismo sono veramente fuori luogo.
    Sono molto addolorato per tutte le donne e i bambini che vengono uccisi giornalmente.
    Sono molto addolorato perchè solo la morte o il rapimento di un nostro connazionale riesce a scuotere le nostre coscienze.
    Donne e bambini morti in Iraq, vi giuro, mi viene da piangere.
    Tutto questo ovviamente, ma questo lo sanno pure i muri, per lo sporco e maledetto petrolio.
    Poi è stupenda la storia della ricostruzione: prima ti rado al suolo poi ti ricostruisco ovviamente con il ricavato dell’estrazione…

  25. Di fronte alla morte di un morto ammazzato,gli insulti paiono quantomeno ingenerosi:dire “se l’è cercata,potevano strarsene a casa ed accontentarsi di un lavoro meno remunerativo” è immediato, comprensibile, forse anche accettabile!Rimane però il fatto che quell’uomo non è morto nello svolgimento di un pur criticabile lavoro,ma per mano di rapitori che della sua e di altre vite si stanno servendo per convincere gli occidentali ad abbandonare il loro paese.Premetto che sono sempre stata contraria alla partecipazione italiana alla missione in Iraq e che da tempo mi auguro che le nostre truppe, almeno per il 30 giugno tornino a casa:dispero, però che questo possa succedere!Ora è chiaro che in una situazione siffatta, di fronte alla prigionia di altri 3 connazionali,poco importino i motivi per cui essi si trovano in Iraq:è giusto, per loro come per qualsiasi altro, fare il possibile per liberarli!La via di Falluja e del cordone umanitario della Croce Rossa sembra concretamente la più percorribile in questo senso, perchè sull’opinione pubblica irachena l’aiuto alla popolazione assediata da settimane avrebbe di certo un peso rilevante.Dopodiche,affrettiamoci a tornarcene a casa! Non per evitare nuovi rapimenti,ma perchè questa politica serva degli interessi americani ci ha portato a fare la guerra, quando ci avevano detto che dovevamo andare a mettere pace!

  26. In questo form siete solo una manica di cinici INVERTEBRATI. Chi di voi sa veramente cosa si prova a dover prendere delle decisioni che potrebbero, anzi avranno sicuramente delle conseguenze irreversibili sull’equilibri della nazione??
    Dai vostri discorsi posso solo dedurre che nessuno di voi ha fatto neanche il servizio militare.

  27. In questo form siete solo una manica di cinici INVERTEBRATI. Chi di voi sa veramente cosa si prova a dover prendere delle decisioni che potrebbero, anzi avranno sicuramente delle conseguenze irreversibili sull’equilibri della nazione??
    Dai vostri discorsi posso solo dedurre che nessuno di voi ha fatto neanche il servizio militare.

  28. Chissa quante volte lo a detto a te quel saggio di tuo nonno eh?! beata saggezza di altri tempi…. mio nonno ti avrebbe detto invece “ma vai a rubare e portami i soldi” ma lui non era tanto saggio. A proposito Davide, mi si e’ intasato il cesso con le ceneri di tuo nonno (lui era un tenace) me lo vieni a sturare?? le ho dovute buttare, tua madre (con la quale convivo) sai come e’ ordinata a messo a posto la sala da pranzo e quell’urna con i poveri resti e’ caduta nel tappeto, non ti dico le bestemmie di tua mamma!! una cosa incredibile !! Tuo padre come sta?? collauda sempre vibbratori a benzina per quella ditta tedesca?? o lo hanno mandato a rigenerarsi il buco del culo in brasile dal chirurgo plastico della mutua di Rio?? ah e quella tua zia che faceva quei film a luci rosse con animali e oggetti di ogni forma e fattura ha finito di girare quel lungometraggio dove era impegnata a soddisfare quella muta di cani da slitta?? be salutami tutta la tua famiglia pezzo di baccala’ e non fare troppi pompini a dalema e bertinotti, ingoiare troppo ti fa male al fegato (in tutti i sensi)

  29. E cosi’ il povero Quattrocchi sarebbe andato in Iraq ad “massacrare gente a pagamento” o nella migliore delle ipotesi uno sprovveduto…. Scommetto che molti di quelli che lo pensano sono gli stessi che ancora oggi scrivono sui muri “CARLO VIVE” riferendosi a quel furbone che manifestava “pacificamente” con un estintore in mano da tirare sul kranio di un carabiniere al G8 di Genova!

  30. E cosi’ il povero Quattrocchi sarebbe andato in Iraq a “massacrare gente a pagamento” o nella migliore delle ipotesi uno sprovveduto…. Scommetto che molti di quelli che lo pensano sono gli stessi che ancora oggi scrivono sui muri “CARLO VIVE” riferendosi a quel furbone che manifestava “pacificamente” con un estintore in mano da tirare sul kranio di un carabiniere al G8 di Genova!

  31. freccianera vai a quel paese, non sai quello che dici e lavati la bocca prima di parlare di certe persone delle quali non sai proprio un bel niente!!!

  32. prendo ispirazione da dei patetici oltre che vergognosi commenti,come quello di Diez e withnail,gente senza ideali spudoratamente di una sinistra passiva e ipocrita..guardate Fabrizio Quattrocchi e prendetelo come esempio di vita,voi che non avete i coglioni nemmeno di guardarvi allo specchio,vergognatevi per le offese che avete fatto ad un uomo d’onore che amava la sua nazione e che l’ha onorata anche difronta al terrore della morte.P.S.fabrizio sempre nei nostri cuori…un eroe vero

  33. …Quattrocchi è stato un eroe, ma non perchè si trovava in Iraq, non perchè faceva un mestiere pericoloso che pure aveva scelto liberamente.

    Quattrocchi è stato un eroe nei pochi istanti prima della morte, nei quali tutto il mondo intorno ha cessato di esistere, momenti nei quali c’era solo un uomo con le mani legate e degli uomini armati.

    Di fronte alla morte Quattrocchi ha dimostrato di essere un vero uomo, con i fatti però non come chi lo critica ferocemente davanti ad un monitor.

    Sono sicuro che la gran parte della gente che è così brava a sparare sentenze gratuite comodamente seduta davanti ad un pc al posto di Quattrocchi in quei pochi secondi avrebbe perso ogni dignità, avrebbe pianto, pisciandosi sotto, strisciando come vermi implorando pierà, Fabrizio no.

    Il resto sono solo parole.

Rispondi