Ostaggi, Frattini passa la mano a Tremaglia:
“E’ lui il ministro per gli Italiani all’estero”

Brusco risveglio per l’azzimato titolare della Farnesina: a convincere i mujahiddin a liberare i nostri connazionali non basta uno show nel salotto di Bruno Vespa.
Dopo il brutale omicidio di Stefano Quattrocchi la diplomazia italiana fa autocritica: “Forse non avremmo dovuto fidarci delle garanzie offerte dall’Imam Abu Pinocchio“. I parenti alla ricerca di notizie chiamino con fiducia il numero verde del Ministero degli Esteri: si consoleranno sentendo che c’è qualcuno che ne sa ancora meno di loro.
Ora il caso passa all’inossidabile Mirko Tremaglia, il paladino degli italiani in terra straniera: grazie alla sua esperienza nella Repubblica di Salò, ha il knowhow giusto per intendersi con miliziani fanatici e sanguinari in un paese distrutto dalla guerra.

(Visited 12 times, 1 visits today)

1 Comment

Rispondi