Ogni onesto maschilista…

…oggi regala mimosa ad ogni donna che gli capiti di incrociare.
Ah, ed è favorevolissimo ad una quota minima riservata alle signore in ogni parlamento di ogni paese di ogni pianeta di ogni sistema solare.
Perché ogni onesto maschilista sa che questi falsi privilegi sono segni inequivocabili di una riaffermata superiorità maschile.
Ma poi… perché mai un maschilista dovrebbe essere onesto?

(Visited 11 times, 1 visits today)

38 Comments

  1. Questa è una bella provocazione. Comunque oggi ho regalato un mazzetto di mimose e, inoltre, mi sono vergognato guardando su Repubblica la percentuale di donne presenti alla Camera, 11.5%, penultima prima della Grecia, e mi sono un po’ vergognato. Al Senato è ancora peggio. La media UE è al 25%. Ancora una volta Ciampi ha centrato nel segno. La cosa evidentemente è collegata anche al tasso di fecondità di 1,25 figli per donna. Se non cambia niente tra 30 anni, gli italiani saranno la metà. Altro che nazionalismi del piffero, siamo una razza in estinzione.

  2. Donna è web.

    “Un concorso rivolto alle donne, per mettere in risalto il loro operato in un settore che continua, a torto, ad essere percepito al maschile, dove le donne hanno ancora poco spazio nei luoghi che contano, e dunque hanno bisogno di emergere. Anche attra…

  3. 8 marzo 1908, New York.

    Scoppia un incendio nella fabbrica Cotton; 129 operaie bloccate dal proprietario all’interno della fabbrica muoiono bruciate vive.

    Noi donne abbiamo una storia che impone necessità, urgenze e scelte particolari. Nella società occidentale, la nostra vita in questi ultimi decenni è cambiata in meglio, anche attraverso un duro lavoro intessuto di scommesse, sconfitte e conquiste. Anche le condizioni di vita sono mediamente cambiate in meglio. Non per tutte, però. La realtà è avara nei confronti di molte: nega diritti fondamentali come il lavoro, la dignità o la libertà.

    Con l’augurio che la forza di ognuna sia vantaggio e risorse per altre.

    Buon 8 marzo!

  4. ve lo auguro anche io Francresca eccetera, ma vi auguro che succda anche il 12 aprile e il 23 novembre. perché se succede solo l’8 marzo non andiamo troppo bene…

  5. Allora, donne: volete fare figli, o volete andare in Parlamento?Decidetevi un po’. Le due cose insieme non ci stanno.

  6. Ambedue: lavorare e realizzare la nostra pofessionalità e fare le madri e le mogli e le amanti! Più di così, un maschio che cosa desidererebbe mai? E poi, la necessità di lavorare è data dal fatto che uno stipendio solo non basta!(E lo sapete bene)Preferireste donne incolte, rozze e frustate buone solo per farvi sfogare i vostri istinti animali oppure una compagna acculturata, elegante, fine, intelligente e in equilibrio con sè stessa (che vi faccia fare anche una bella figura in società?e di cui andare orgogliosi?)Per cui, anzichè ostacolarci potreste aiutarci sul nostro cammino personale. Aiutare la moglie, l’amante, la compagna, l’amica e la fidanzata:tutti ruoli che ricopriamo noi!…invece di ammorbarci con i vostri stupidi discorsi maschilisti e obsoleti, miei cari.

  7. Francesca, che vuoi, è parlare al vento: è dal Medioevo che reclamiamo il diritto all’anima, e abbiamo ottenuto solo il diritto al culo… l’unico modo è rimbalzare quelli che ci vogliono scalze e incinte, e sceglierci i compagni fra quelli che ci rispettano come persone. Qualcuno, qua e là, c’è.

  8. Certo che se alla prima provocazione ci cadete come pere cotte, le speranza di rivalsa rimarranno sempre deluse. Perchè non regalare le mimose, se alla tua ragazza fa piacere? Mi sembra una cazzata enorme. Regalarle a tutte? A me è capitato di regalarle a tutte le colleghe d’ufficio. Che sono maschilista per questo? Mi sa che oramai quelli che vogliono le donne “scalze e incinte” sono poche: fa più comodo averne una che fa tutto.

  9. …Si…ma sono rarissimi…e poi la colpa è sempre la nostra se ce lo troviamo tardi, se mettiamo tardi famiglia, non loro che non crescono mai e non hanno alcuna voglia di asusmersi responsabilità e di avere spina dorsale(giusto per non essere volgari). Ad ogni modo, adesso la pacchia è finita: per cui, o collaborano e veramente si mette in atto la ‘par condicio’ oppure è guerra e sarà peggio per loro, tanto noi donne siamo autosufficienti senza un uomo, loro no, avendo sempre il complesso di Edipo più quello della ‘minchionaggine’- scusate maschietti, ma ve la siete cercata- ;O)

  10. Voi siete autosufficienti e noi no? Convinta tu. Certo che se vi presentate con questa aggressività ai potenziali maschi da riproduzione, te lo credo che se la battono a gambe levate! :D

  11. Appunto, mio caro Tripudiatore,che uomo è un uomo che ha paura di una donna? Aggressività? Davvero?! E il vostro maschilismo non è una forma di Violenza? Di Aggressività? Di Violenza? I tempi, nella loro complessità da ‘padre-padrone’ sono terminati…Collaborate, vi conviene e tutte noi, donne, e tutti voi, maschietti, sarete/saremo più contenti. Anzichè scappare, come emeriti vigliacchi perchè non ritornate a recuperare quei sani valori della famiglia, del rapporto di coppia, del galateo e del corteggiamento?( che tutti ci guadagneremmo in slaute mentale e psichica oltre che farebbe bene anche al sesso) E ricordatevi che la donna scatta ‘in difesa’, non attacca mai per prima, risponde e contrattacca se si sente minacciata. Psicologia, niente eh? Come al solito… :O((! Che guaio che siete!

  12. avevo il sospetto che si sarebbe finiti a parlare di “voi maschi” e “voi femmine” – la fase seconda elementare tende a non finire mai eh?

  13. Livefast, prima che finisca la fase e il relativo divertimento, sono andata a recuperare cerbottana e chicchi di grano. Come al solito, maschi contro femmine. Ci stai? :-)

  14. condivido le parole di Francesca…
    di cammino ne hanno fatto tanto
    e sono contento…davvero…
    anche perche'(e questo le ha aiutate decisamente),questo tipo di societa’, che si e’ formata e si sta sviluppando,
    e’ sicuramente piu’ adatta alle donne
    che agli uomini….nel bene o nel male…!

  15. condivido le parole di Francesca…
    di cammino ne hanno fatto tanto
    e sono contento…davvero…
    anche perche'(e questo le ha aiutate decisamente),questo tipo di societa’, che si e’ formata e si sta sviluppando,
    e’ sicuramente piu’ adatta alle donne
    che agli uomini….nel bene o nel male…!

  16. condivido le parole di Francesca…
    di cammino ne hanno fatto tanto
    e sono contento…davvero…
    anche perche'(e questo le ha aiutate decisamente),questo tipo di societa’, che si e’ formata e si sta sviluppando,
    e’ sicuramente piu’ adatta alle donne
    che agli uomini….nel bene o nel male…!

  17. io sarei per una quota minima di onestà in parlamento. con le tette o meno, interessa poco. poi l’8 marzo c’è chi si inacidisce con l’8 marzo, il 25 dicembre col Natale, il 25 aprile coi partigiani e il giorno del proprio compleanno con la propria età. e se fossero solo sane occasioni per essere un po’ più civili e simpatici?

  18. Ma la moglie di Ferrara sta in quota maschi oppure femmine? Giusto per contarci, eh.

  19. Mi ero perso il proseguio… Francesca, parli per stereotipi. Che devo dire? Si, ci sono uomini che fanno i maschioni o gli spelndidi, e allora? E ci sono donne che, per dimostrare chissà cosa, si presentano con la stessa aggressività. Come si dovrebbero rifuggere i masculi delle barzellette, così anche le donnine isteriche che vogliono affermarsi non san neppure loro su cosa. Psicologia? E’ la vostra voglia di analizzare tutto e tutti che rovina molti rapporti. Voler sempre trovare un perchè ed un per come, anche quando non c’è. Meno psicologia e più istinto. E rispetto. Adesso tiro fuori la Bic e ti sputazzo con le palline di carta masticate, tié! :D

  20. Tira tutte le Bic che vuoi, tanto il valore delle parole di questi post si commentano da sole. Non tutti e non tutte sono stupidi ma tu proprio lo humour non lo conosci e lo scambi per ‘frasi fatte e stereotipi’…contento te…contenti tutti. Peccato che la differenza i tipi come te non la sappiano fare, almeno non si evince dai tuoi post.

  21. Occhio a dare giudizi. Dai tuoi post, potrei evincere che hai avuto una vita sentimentale del menga, ma mai mi sognerei di farlo. Sono affari tuoi. Se il tuo è solo humour, hai ragione: io non so cosa sia. Ora basta, queste beghe da due soldi qui non c’entrano. Augh

  22. che schifo..donne ma non vi vergognate nemmeno un po?un po di rimorsi?nulla?ho letto l’articolo..e mi dispiace per quelle donne..e mi dispiace ancor di piu sapendo che sono morte per nulla..oggi la festa della donna è solo una festa per far baldoria e tirarsela sempre di piu..che schifo.avete fatti grandi passi è vero!le veline..le soldatesse che giocano..showgirl..borse e altre bip varie..finalmente vi state affermando..al monopoli però..al risiko..ma nella vita di tutti i giorni 0.
    che schifo..povere ragazze..sono un maschilista convinto,non mi fido di voi,giocate,vi divertite a far gli uomini ma quando farete le donne?e non parlo di star a casa a far figli.ma essere donne.la bellezza ok ma il resto?che schifo il vostro gioco..

  23. Resto di niente, Naonda et alii.

    Considero acquisita (senso letterale) questo festa da quando sono nata.
    Rispondo gentilmente ad occasionali auguri e ricordo quelle donne morte, a modo mio, ma rifuggo dallo stereotipo di festa e mimose e mi annoiano ugualmente i detrattori/ici a tout prix.
    La verità risiede banalmente nel mezzo, ma anche nel mezzo,inteso come strumento. Non servono fiori e cioccolatini e femmine infoiate acclamanti ometti nudi in strip, quella sì, è roba da maschilisti e da stupide donnette che nella presunta aspirazione all’uguaglianza(hanno ancora bisogno di reclamarla?)marcano ancor piu’una differenza.
    E poi non mi va proprio che il mio fiore preferito sia strappato ovunque in questo giorno.
    Lo preferisco albero.

  24. Lo ammetto odio le mimose l’otto marzo ma quelle regalate da un mio alunno di 6 anni questa mattina erano fantastiche!

  25. 8 marzo giorno delle prostitute, data la popolarità della festa si deduce che in Italia ce ne sono tante, moltissime, quasi la totalità. Cari ragazzi aprite gli occhi !! Non uscite con donne italiane, utilizzatele solo per qualche scappatella, ma quando serve un impegno serio rivolgetevi all’estero. Solo per provare !! vedrete la differenza !

Rispondi