Facce da Sanremo /2

Facce da Sanremo - di Roberto GrassilliSanremo 2004LARALARA DUEPUNTI
da Soresina, presenta la canzone “Siamo bravissimi

La simpatica Laralara deve il suo aspetto nordico e rilassato alla mamma ismiziana (il babbo è cremonese). “Da ragazzina su a nord ho sempre cantato” dichiara, “in parrocchia, ai saggi scolastici, ai corsi di nuoto. Per questo ho tanta acqua nei polmoni”. La musica dunque resta un gioco per Laralara fino a un paio di anni fa, quando, ad una Grigliata Ismiziana, canta in pubblico una bella canzone tradizionale del Circolo Polare Artico (“OÖbaloo Nurvikierk”, che significa, “Quel granchio si annoia, ora ci pensiamo noi”) suscitando l’interesse di tutti, in particolare di un noto produttore discografico, presente fra gli invitati. Seconda a Castrocaro nella sezione “ippocampi”, porta a Sanremo il candore e la schietta allegria delle sue terre.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi