Moige(ntaglia)

Il mio sesto senso mi dice che nei prossimi giorni vedremo imperversare il Moige e le sue scomuniche, ottima occasione per mettere un po’ d’ordine tra vecchi pensieri al riguardo.

MoigeFarsi spiegare il sesso da genitori cattolici è come andare a catechismo da Selen.
Io non ho nulla contro la televisione violenta e volgare. Anzi, quando constato lo spazio ottenuto sulla stampa dagli anatemi di certe associazioni, penso che ne vorrei una ancora più violenta e più volgare.

Eppoi mi chiedo quanta autorità sia lecito conferire un movimento tanto volgare e tanto violento da arrivare a pubblicare un Corso di educazione sessuale per spacciare le seguenti meschine e desuete idiozie:

  • Per caratteri sessuali primari si intendono gli apparati riproduttori maschile e femminile. E’ fin troppo evidente che questi due apparati sono complementari fra loro, e non con altri apparati. Ne è controprova il fatto che la prima categoria in cui è dilagata l’AIDS è stata quella degli omosessuali uomini.”
  • Infatti, senza voler incasellare rigidamente nessuno, è però ben evidente che ci sono caratteristiche più squisitamente maschili e altre più femminili. Ad esempio, l’uomo è più realista e immediato, va all’essenziale (lineare!..), più intraprendente e propositivo, fatto per “andare verso” (anche fisicamente, nel rapporto sessuale); vive meglio la fortezza come affermazione del positivo ed ha un tipo di intelligenza più razionale, nel senso che, se vede un problema, fa piccoli passi logici in rigorosa successione nella direzione del problema, finché arriva alla soluzione.
    La donna, viceversa, è più sensibile e fantasiosa (curvilinea!..), attenta al dettaglio, più paziente, fatta per l’”accoglienza” (anche fisicamente…); vive meglio la fortezza come resistenza al negativo ed ha un tipo di intelligenza prevalentemente intuitivo, nel senso che, con uno sguardo d’insieme, abbraccia il problema e perviene di getto alla soluzione, magari senza avere la minima idea di come ci è arrivata.”

  • Prima di passare alla coppia, c’è da prendere in considerazione un’ultima componente dell’essere umano: il pudore.
    Immaginiamo di possedere, nel nostro appartamento, tanti oggetti preziosi, di grande valore. Lasceremmo il nostro appartamento incustodito, privo di porte e di finestre, alla mercè degli estranei, di modo che chiunque passi si porti via un po’ dei nostri beni? Certo che no! Provvederemmo il nostro appartamento non solo di porte e finestre, ma anche di serrature e di allarmi. Saremmo poi noi a decidere se donare o meno le nostre ricchezze, liberamente, e comunque solo a chi avremo ritenuto degno di ricevere tale dono inestimabile. Bene, questo è il pudore: il custode della nostra preziosa intimità, cioè di tutto quell’insieme di ricchezze fisiche e spirituali che caratterizzano ogni essere umano e che possono essere solo donate, mai venire derubate. Certo, se nell’appartamento non c’è rimasto più nulla di prezioso perché negligentemente l’abbiamo lasciato svaligiare, lasciando i beni a portata di mano di qualunque estraneo, è ovvio che a questo punto ogni protezione diventi superflua e perda senso…”
  • Il bambino, bisognoso di tutto, dipendente in tutto dagli altri, vive un amore totalmente egocentrico, che guarda agli altri come ad uno strumento imprescindibile per la propria sopravvivenza. E’ il primo stadio della capacità di amare, pienamente fisiologico nel bambino. Purtroppo alcune volte tutta la personale capacità di amare si arresta a tale livello. Gli stupri e la pornografia hanno proprio questa radice: l’uso dell’altro per la propria soddisfazione. Qui non c’è un tu: c’è solo un oggetto di consumo senza volto e senza nome…”
  • Al maschio, sempre più immediato, semplice e diretto, basta di solito un pallone per risolvere i suoi problemi di comunicazione e per scaricare la sua aggressività. La femmina, invece, vive gli stessi problemi in modo assai più profondo e coinvolgente, evidenziando più palesemente le varie tappe della capacità di amare, che intanto ha fatto un passo avanti. Qui infatti spunta l’amica del cuore – l’alter ego – e con esso fa capolino la gelosia: “se sei amica mia non puoi essere amica sua”…”
  • Il fidanzamento è il tempo della trepida attesa di un qualcosa che si sa che un giorno si gusterà in pienezza, ma che già ora si percepisce come sacro e inviolabile, perché ha a che vedere con un mistero che affascina, ma anche incute rispetto. E’ il tempo delle emozioni tanto più intense quanto più delicate: quando basta la dolcezza di uno sguardo per far arrossire, lo sfiorare di una mano per far battere all’impazzata il cuore… sensazioni stupende, purissime, sconvolgenti, di cui solo può godere chi non si abbandona anzitempo alla sfrenatezza dei sensi. E infatti questa è anche l’epoca in cui si comincia a sperimentare che una rinuncia fatta in due rende assai più profondo un rapporto, cosicché questo periodo diventa una vera scuola di vita.”
  • Se poi, invece, si reclamasse il diritto alla libera convivenza perché in realtà non ci si vuole impegnare veramente e ci si vuole lasciare una facile via di fuga, adducendo come pretesto che, tanto, anche il matrimonio si può sciogliere, allora è chiaro che si sta parlando di un’altra cosa, non certo di amore.”
  • E’ chiaro quindi che, anche nel caso della funzione sessuale, occorre saper ordinare l’istinto con il buon uso non solo dell’intelligenza ma anche della volontà, esercitando quella capacità di regolazione che in senso lato abbiamo visto essere la temperanza, e che in senso stretto, nell’ambito della sessualità, si chiama castità.”
  • Per esempio, affermare che i sessi maschile e femminile sono complementari, e che quindi la vera coppia (da “copula”) è quella uomo – donna, questo è un linguaggio veritiero, perché c’è una reale corrispondenza fra il concetto di complementare e la struttura degli apparati riproduttori maschile e femminile. Diversamente, affermare che sono vere coppie anche quelle uomo – uomo o donna – donna, non è in realtà un linguaggio veritiero, perché intende esprimere una complementarietà che di fatto non esiste.”

Continua, per ben 29 lezioni. Intanto che vi formate, permettete: vado a rimettere.

Signori e signore, abbiamo trasmesso una replica di un secolo fa: i valori del Moige, l’attuale facente funzione di capostruttura per la tv italiana.

Covo questo post da tempo, come tanti altri che probabilmente non vedranno mai la luce. Ma a questo ci tenevo.
Riguarda l’intervento di Maria Rita Munizzi, presidentessa del Moige (l’associazione di genitori che pensa quanto testé riportato), alla puntata della scorsa settimana di “Ogni Maledetta Domenica“, su Radio2.
A precisa domanda di Luca Sofri «Ma voi chi ritenete di rappresentare?», la Munizzi risponde:

«Noi riteniamo di rappresentare un discreto numero di genitori sul territorio nazionale, che condividono chiaramente i nostri obiettivi…»

«Sulla base di cosa? Avete dei soci? Avete delle iscrizioni?»

«Si, abbiamo anche delle iscrizioni, ma non sono vincolanti alla rappresentatività, nel senso che spesso i gentori hanno tanti problemi economici… quindi non è vincolante la quota associativa per essere rappresentati, basta condividere l’obiettivo, quindi…»

«No, mi chiedevo le sue impressioni di rappresentare un gruppo di genitori più o meno numeroso di genitori da cosa derivano…»

«Si, beh, siamo circa 30.000… quindi… diciamo… che si collegano col sito, abbiamo 10.000 in mailing list, persone che continuamente chiedono di ricevere materiale d’informazione dell’associazione, quindi è un numero discreto di genitori. Lei che ne pensa?»

Sofri e Boroni hanno avuto modo di esprimersi nel corso della trasmissione: “Noi crediamo di essere parte dell’alta percentuale che non rappresentate”.
Io lo dico qui, cosa ne penso. “Circa 30.000”? “Che si collegano col sito”? “10.000 in mailing list”?
Dal sito del Moige apprendo che le chiamate per segnalare programmi televisivi presumibilmente violenti o non adatti ai minori sarebbero 152 al giorno. Meno delle reazioni ad un commento di Facci su Macchianera, se ci si mette.
Questo post, gente, nel giro di una settimana verrà letto da almeno 40.000 persone.
A noi il Moige ci fa una sega.
Ecco cosa ne penso.

(Visited 49 times, 1 visits today)

41 Comments

  1. Ma quanti inutili parole però. Bastava spiegare che i gay sono odiati da Dio e che Egli in persona li punisce con devastanti malattie mortail, per inculcare la retta via ai buoni fanciulli.
    E per questo si dovrebbe lottare con forza anche contro la suadente arte che tenta di spacciarceli come simpatici o simili agli esseri umani normali. Chi ascolti i Queen dovrebbe in cuor suo sapere di star offendendo mortalmente Dio il quale lo arderà senza pietà nelle fiamme della Geenna per l’eternità.

  2. gneri ti si è incasinato qualcosa sul blog: tutta la barra laterale copre i post e i post sono tutti indentati a cazzo.

  3. Io penso invece che, senza voler difendere o attaccare il Moighe, a me fa schifo chi manipola i testi altrui per i propri porci comodi… l’unica frase che fa raccpricciare veramente di questo testo è la prima citazione, che è stata tagliata ad arte per suscitare una (giusta, leggendo la citazione) reazione di sdegno, me attenzione… il paragrafo citato riguardo il dilagare dell’aids non è finito lì, ma prosegue con: “Infatti, tutti gli organi interni cavi sono rivestiti da una mucosa molto sottile, ad eccezione dell’ultimo tratto dell’apparato femminile, la cui mucosa è più spessa per resistere bene all’eventuale attrito senza lacerarsi. Altre mucose, invece, molto più delicate, per sfregamento subiscono microlacerazioni, attraverso le quali può passare il virus dell’AIDS.” non suona esattamente allo stesso modo eh? Vergognatevi (e rimuovete pure ‘sto commento, tanto se siete tanto meschini da manipolare così quello che scrivono gli altri…)

  4. E dopo il meritato insulto, una riflessione seria.
    E’ cambiata la rappresentatività, e Berlusconi ne è il segnale evidente, ma non l’unico: oggi rappresentanza è visibilità, nè più nè meno; senza visibilità, non c’è rappresentanza.
    Quindi può essere verissimo che questo blog avrà molti più accessi del sito del Moige; ma non rappresenta nessuno, il Moige invece pretende alla rappresentatività perchè…ha conquistato la visibilità(televisiva). Magari sono 4 gatti manovrati dai servizi segreti. Però hanno il diritto di parlare in tv e alla tv: questa è l’unica rappresentatività che oggi conta, perchè è la rappresentazione che abbiamo e diamo continuamente di noi stessi(esistiamo televisivamente).

  5. io, comunque, non ho ancora capito se il moige benedice il sesso orale & anale dopo il matrimonio: è fin troppo evidente che gli apparati sono complementari tra loro.

  6. “E’ fin troppo evidente che questi due apparati sono complementari fra loro, e non con altri apparati (…)”

    Tutte storie: sappia, cara dottoressa Munnizzi, che il mio apparato tattile (il dito medio, in particolare) ed il mio clitoride hanno avuto una storia lunghissima, ricca di emozioni e di soddisfazioni.
    Ogni tanto si incontrano ancora e pensi un po’: mio marito ne è al corrente, non ha nulla da eccepire ed a volte ci si vede persino tutti insieme…

  7. “ma non rappresenta nessuno, il Moige invece pretende alla rappresentatività perchè…ha conquistato la visibilità(televisiva).”

    Leggo questo e rabbrividisco. é spaventosamente vero. brr..

  8. A volte pure io, che la tivvù vorrei farla, e con un certo “stile” anche, quando leggo certe cose amerei mostrare a questi integralisti una prima serata di certe reti olandesi…

  9. E’ un buon sito, contiene ottime informazioni ed aiuti, puoi chidere una consulenza familiare, e certamente è diverso dalle solite stupidaggini che trovi su riviste, ( le risposte delle diverse rubriche).

  10. E’ un buon sito, contiene ottime informazioni ed aiuti, puoi chidere una consulenza familiare, e certamente è diverso dalle solite stupidaggini che trovi su riviste, ( le risposte delle diverse rubriche).

  11. E’ un buon sito, contiene ottime informazioni ed aiuti, puoi chidere una consulenza familiare, e certamente è diverso dalle solite stupidaggini che trovi su riviste, ( le risposte delle diverse rubriche).

  12. E’ un buon sito, contiene ottime informazioni ed aiuti, puoi chidere una consulenza familiare, e certamente è diverso dalle solite stupidaggini che trovi su riviste, ( le risposte delle diverse rubriche).

  13. mi posso solo dare una spiegazione:
    si sentono assediati…. e sfornano queste perle.
    lo dimostra anche la risposta pluripresente di mariano.
    ènil mio primo post, Saluti, Lucio

  14. Aderire al supporto pro-baffo con apposito logo :)

    E se per caso qualcuno puo’ andare in onda, si ricordi di bestemmiare anche per me.

    Denghiu

  15. Ma…. direi, che se il moige fa una sega al S.V. La S.V. oltre che male educato e deficente (deficio-manacare!!!) in genere, debba rispettare per lo meno chi la pensa in maniera diversa. Cosa vuole La S.V. … che le persone, le associazioni, i centri culturali che la pensano diversamente, debbano essere messi nei circhi come i primi cristiani e massacrati dalle fiere?! Io penso proprio di si ma prima c’è devi prende tutti e poi nun pensa che semo tutti cosi boni ed educati. Ciao Bello

  16. Ma…. direi, che se il moige fa una sega al S.V. La S.V. oltre che male educato e deficente (deficio-manacare!!!) in genere, debba rispettare per lo meno chi la pensa in maniera diversa. Cosa vuole La S.V. … che le persone, le associazioni, i centri culturali che la pensano diversamente, debbano essere messi nei circhi come i primi cristiani e massacrati dalle fiere?! Io penso proprio di si ma prima c’è devi prende tutti e poi nun pensa che semo tutti cosi boni ed educati. Ciao Bello

  17. Ma…. direi, che se il moige fa una sega al S.V. La S.V. oltre che male educato e deficente (deficio-manacare!!!) in genere, debba rispettare per lo meno chi la pensa in maniera diversa. Cosa vuole La S.V. … che le persone, le associazioni, i centri culturali che la pensano diversamente, debbano essere messi nei circhi come i primi cristiani e massacrati dalle fiere?! Io penso proprio di si ma prima c’è devi prende tutti e poi nun pensa che semo tutti cosi boni ed educati. Ciao Bello

  18. Ma…. direi, che se il moige fa una sega al S.V. La S.V. oltre che male educato e deficente (deficio-manacare!!!) in genere, debba rispettare per lo meno chi la pensa in maniera diversa. Cosa vuole La S.V. … che le persone, le associazioni, i centri culturali che la pensano diversamente, debbano essere messi nei circhi come i primi cristiani e massacrati dalle fiere?! Io penso proprio di si ma prima c’è devi prende tutti e poi nun pensa che semo tutti cosi boni ed educati. Ciao Bello

  19. Ma…. direi, che se il moige fa una sega al S.V. La S.V. oltre che male educato e deficente (deficio-manacare!!!) in genere, debba rispettare per lo meno chi la pensa in maniera diversa. Cosa vuole La S.V. … che le persone, le associazioni, i centri culturali che la pensano diversamente, debbano essere messi nei circhi come i primi cristiani e massacrati dalle fiere?! Io penso proprio di si ma prima c’è devi prende tutti e poi nun pensa che semo tutti cosi boni ed educati. Ciao Bello

  20. Ma…. direi, che se il moige fa una sega al S.V. La S.V. oltre che male educato e deficente (deficio-manacare!!!) in genere, debba rispettare per lo meno chi la pensa in maniera diversa. Cosa vuole La S.V. … che le persone, le associazioni, i centri culturali che la pensano diversamente, debbano essere messi nei circhi come i primi cristiani e massacrati dalle fiere?! Io penso proprio di si ma prima c’è devi prende tutti e poi nun pensa che semo tutti cosi boni ed educati. Ciao Bello

  21. tu ke hai scritto l’articolo sei un davvero un ignorante: a me del moige nn frega niente,ma tu prima di scrivere informati prima che il sito del moige riceve contatti di 3.000 alla settimana. Invece di prednertela gratuitamtente con gli altri informati prima

  22. Messere, noto con disgusto il suo disappunto. Avvertiro’ le guardie di cio’, faro’ strigliare dal domestico i cavalli della mia carrozza per raggiungere la citta’, col permesso di mio marito, per denunciare alle autorita’ competenti la sua impertinenza.
    Saluti
    Una devota indignata
    1806

    PS moige… no words!

  23. Mariano e Stefano, senzapalle in quanto non inserisce il suo nome vero ma in realtà sono la stessa persona.

    Impara ad usare internet prima di riempire di messaggi uguali il blog.

    Impara a vivere prima di connetterti ad internet!

    Pagati dallo stato per censurare cose a caso!

    Eliminate il sistema delle veline, degli idioti in isole famose, quiz e merde varie. Poi potrò dire che avrete fatto un buon lavoro!!!

  24. Moige vomito! Il Moige rappresenta solo se stesso in compenso decide per tutti! Sono la negazione della liberta’! Siamo adulti, possiamo scegliere per noi stessi senza il moige. E i minori? Sono sotto la tutela dei propri genitori, guardacaso ancora una volta adulti che devono fare le proprie scelte per l’educazione dei figli. Dove cazzo c’entra il moige? Nell’arroganza di imporre agli altri cosa non devono vedere. Vergogna antidemocratici invadenti integralisti bigotti, inabissatevi nel vostro medioevo!

  25. il moige sono solo dei comunisti che si vogliono imporre censurando un casino di programmi utili e lasciando i programmi idioti tipo uomini e donne

  26. Mi informero’ se e’ possibile abolire il MOIGE!
    E’ offensivo per l’arte e per il libero pensiero!
    Trovo ogni tipo di censura un’insulto all’intelligenza!
    Penso che i minori non siano minorati!
    Esigo che i genitori, invece di perdere tempo a protestare, controllino i propri figli e li accompagnino fino a che lo necessitano.
    Pretendo di vedere i film che voglio in prima serata e non le solite trasmissioni idiote o film insulsi dove comunque abbondano volgarita’ ben peggiori che immagini o allusioni sessuali di tipo artistico o scazzottate cinematografiche.
    Morte al Moige!

  27. Molto divertente, i presunti difensori della libertà si chiedono se “è possibile abolire il MOIGE”. Grottesco.
    “Libertà di associazione” vi dice niente? Probabilmente no. Povera libertà, sulla bocca di chi finisci…

  28. sono degli psicopatici iperprotettivi che stanno tirando su una marea di bambini soggetti che quando da loro saranno considerati adolescenti(quindi circa 30anni) e gli permetteranno di uscire la sera con gli amici resteranno traumatizzati e terrorizzati dalla realta.

    faccio un appello chiunque riesce a vandalizzare i loro siti perfavore lo rifaccia al + presto!!!!

  29. basterebbe togliergli il potere decisionale che assolutamente non si meritano perche rappresentano solo 4 pirla poi sono liberi di associarsi e di dire quello che gli pare come i ccsg

Rispondi