Testi, colon – Una questione privata

Precisazione indispensabile, dopo i commenti a ciò: non tutte le donne sono stracicce e incattivite dall’esserlo, non tutte cerebralizzano tale frustrazione mediante la firmetta e il bollino sulla tessera d’Ordinanza, non tutte leccottano qua e là pur di avere l’impressione di avere fatto qualcosa che doni loro 21 grammi di anima, mentre a disposizione ne hanno 80.200 di carne e 120.000 di Direttore. Cioè: non tutte le donne sono come questa qua sotto.
Invece, alcune donne sono come la Morante, la quale è un emblema del prosseneta che ti incula e del mercato che ti autogarantisce di darti la pappa: sembra così, in realtà ti ammazza. Ha ragione Brontolo a brontolare, ma non Ursula a ursulare: sarà ursina dentro, ma ancora deve dimostrarci, come diceva Lea Melandri, che la donna non ha le palle.

(Visited 39 times, 1 visits today)

6 Comments

  1. a me questa nuova versione di macchianera con gli ogni post che genera due post che parlano del post piace veramente un fracco (da quant’è che non sentivate questa parola, eh?) Vado a prendere i pop corn. Poi vado al cinema.

  2. Ci sono diversi post di troppo, direi. Ma quanto je piace il blog, a questi giornalisti!Liberati dal numero di battute e dalla censura dell’editore finalmente si possono sbrodolare anche loro, come noi…

Rispondi