Il Partito Unico degli Oni

Diciamocelo:

Scaldano i muscoli, si preparano al ricambio. Quante prebende, posti da ministro sottosegretario amministratore delegato o direttore artistico si vanno ripartendo, sotto sotto, facendo girotondo? Come se non ci accorgessimo quanto assomigliano a coloro che vorrebbero far fuori, che sono iscritti, come tutti, al Partito Unico degli Oni. [vaq]

p.s.: questo post sottoscrive, oltre che il contenuto e lo storico a cui fa riferimento, la garbata sintesi antropologica illustrata da G. Neri qui, e come già avvisato altrove è premeditatamente e blogghisticamente scorretto | open: 14.02.04
(Visited 2 times, 1 visits today)

6 Comments

  1. Non c’è dubbio che in quanto a muscoli??? Ma credo che ci voglia altro dei muscoli per diventare maggioranza, e fino adesso non è che abbia visto chissà ché al Palaeur.
    Comunque dall’altra parte, non mi pare ci stiano persone che si emozionano alla vista dei muscoli.
    Buona fortuna comunque. Ne avete bisogno e come!!

  2. NOVITA’
    A Roma si riuniscono i sinistri per fare insieme una lista, se non addirittura un partito.
    La chiamano novita’, questa paccottiglia infarcita di ex democristiani e ex comunisti, con al timone Fassino, Rutelli e D’Alema, i tre trombati alle scorse elezioni, in attesa di Prodi che sta nascondendo sotto i tappeti le piccole malefatte con Nomisma, Telecom Serbia e Parmalat e con un programma di dodici anni fa, quando la gente voto’ lui e si trovo’ al governo D’Alema che ando’ a bombardare Belgrado senza passare dal Parlamento e dopo una serie di inciuci andati a male, passo’ il testimone all’immarciscibile Amato, uomo per tutte le stagioni.

    La chiamano novita’, e leggono pure una lettera di Vaclav Havel al «dottor Husak segretario generale del Partito comunista cecoslovacco, scritta nel 1975 quando molti di questi che si commuovono erano gli stessi che acclamavano i suoi persecutori.

    La chiamano novita’ e fanno parlare Oscar Luigi Scalfaro, schiaffeggiatore di donne scollate che si ritrova ghibellino senza nemmeno sapere come, e parlano anche Lamberto Dini, Alma Cappiello,
    Leoluca Orlando sotto l’immagine equivoca di Ciampi e Prodi che brindano a chissa’ cosa.

    Si incontrano tutti al Palasport dell’Eur ma lo chamano Palalottomatica.
    Una novita’ anche questa…

    Aldo Vincent
    Il Gelataio di Corfu’
    blog.supereva.it/gelataldo

  3. so che non c’entra niente, ma…sono riuscito a fare venire la cioccolata calda densissima! altro che quella bufala del ciobar

  4. ragazòl! Ma uno dei due schieramenti bisognerà pure votarlo, o no?
    meglio “tutto va ben, madama la marchesa (fonte: blob)”, o i “cotti-comunisti”?
    meglio l’azzeramento del welfare e della scuola pubblica o un barcamenarsi alla meno peggio che poi tanto peggio alla fin fine non è?
    e se non avete lo stomaco per decidere, votate pure Bertinotti. Anzi, già che ci siete, votate pure anche per l’immediata fine di tutte le guerre, per l’imparzialità dei giornalisti e per lo scudetto all’Inter. E pure perché gli asini inizino a volare.

  5. Se questo Paese va a puttane, è proprio perché noi italiani abbiamo sempre votato con la pancia. Non sarebbe il caso, di cambiare politica elettorale, anziché assistere inermi che i politici cambino in peggio il nostro Paese!!

  6. Ricorderemo sempre che Prodi è l’unico che ha fottuto Berlusconi, usando un decimo delle sue risorse.
    A Berlusconi abbiamo dato due anni per organizzarsi e abbiamo avuto la patente a punti. Io voto con la pancia, anche perchè il voto d’elite vale esattamente come tutti gli altri.
    Per Spinato: anche i suoi link fanno il girotondo?

Rispondi