Non hanno + scuse

Nella richiesta di archiviazione, stesa in 28 pagine dal procuratore aggiunto milanese Giuliano Turone, si sostiene che alcune affermazioni della Guzzanti contengono fatti “non solo socialmente rilevanti”, ma anche “obiettivamente veri nei loro elementi essenziali”. E’ il caso, per esempio, dell’affermazione fatta dall’attrice secondo cui “dal 1994 Retequattro è abusiva”, affermazione che Turone ritiene “particolarmente forte”, ma che, per il procuratore aggiunto, è supportata dalla sentenza della Corte Costituzionale n.466 del 2002 in cui si sottolinea che il sistema televisivo italiano “trae origine da situazioni di mera occupazione di fatto delle frequenze, al di fuori di ogni logica di incremento del pluralismo”.

(Visited 5 times, 1 visits today)

12 Comments

  1. A me la Guzzanti come “comica”(o umorista, satira ecc.) non piace, preferisco di gran lunga il fratello. Però bisogna ammettere che nella puntata di Raiot ha detto cose oggettivamente vere e inconfutabili. Che Berlusconi abbia fatto parte della P2 [come ad esempio anche Maurizio Costanzo(il cui nome figura iscritto lo stesso giorno del premier), il quale almeno si è pentito(almeno da quel che ho sentito), a differenza sua che se non fosse stato per un’amnistia dell’89 nel 90 sarebbe stato anche condannato per falsa testimonianza] non c’è alcun dubbio, se poi ci aggiungiamo che lo stesso Gelli in una recente intervista ha affermato di aver visto nella politica dell’attuale governo la realizzazione pratica di ciò che lui aveva in mente 30 anni fa, allora ci accorgiamo di come oggi ciò che viene detto in televisione abbia molto più valore di ciò che è scritto su carta stampata o internet.

  2. mi preoccupa che qualcuno in un paese europeo abbia potuto dire: questa non è satira, ma politica, come se qualsiasi nostro atto pubblico, (in realtà anche mancato atto pubblico), non avesse una certa rilevanza “politica”. E’ vero che la Guzzanti si è contaminata parlando di una cosa immonda come la “politica Berlusconiana”, ma è paradossale che proprio i forzitalioti dicano che i comici non debbano fare politica. I comici no ed i pagliacci sì?

  3. per me la guzzanti,ma in teatro o altrove,ma non sui canali tv di stato a cui diamo l’obolo-canone TUTTI,anche di quelli che NON gradiscono sfottò para-goliardici spacciati per satira o umorismo.un certo Walter Chiari ha fatto ridere molte generazioni senza tirare in ballo nè i politici nè il papa!

    nerone 33

  4. per me la guzzanti,ma in teatro o altrove,ma non sui canali tv di stato a cui diamo l’obolo-canone TUTTI,anche di quelli che NON gradiscono sfottò para-goliardici spacciati per satira o umorismo.un certo Walter Chiari ha fatto ridere molte generazioni senza tirare in ballo nè i politici nè il papa!

    nerone 33

  5. per me la guzzanti,ma in teatro o altrove,ma non sui canali tv di stato a cui diamo l’obolo-canone TUTTI,anche di quelli che NON gradiscono sfottò para-goliardici spacciati per satira o umorismo.un certo Walter Chiari ha fatto ridere molte generazioni senza tirare in ballo nè i politici nè il papa!

    nerone 33

  6. per me la guzzanti,ma in teatro o altrove,ma non sui canali tv di stato a cui diamo l’obolo-canone TUTTI,anche di quelli che NON gradiscono sfottò para-goliardici spacciati per satira o umorismo.un certo Walter Chiari ha fatto ridere molte generazioni senza tirare in ballo nè i politici nè il papa!

    nerone 33

  7. per me la guzzanti,ma in teatro o altrove,ma non sui canali tv di stato a cui diamo l’obolo-canone TUTTI,anche di quelli che NON gradiscono sfottò para-goliardici spacciati per satira o umorismo.un certo Walter Chiari ha fatto ridere molte generazioni senza tirare in ballo nè i politici nè il papa!

    nerone 33

  8. per me la guzzanti,ma in teatro o altrove,ma non sui canali tv di stato a cui diamo l’obolo-canone TUTTI,anche di quelli che NON gradiscono sfottò para-goliardici spacciati per satira o umorismo.un certo Walter Chiari ha fatto ridere molte generazioni senza tirare in ballo nè i politici nè il papa!

    nerone 33

Rispondi