Zanzare & Tigri /11

dal quotidiano .COM del 21/1/2004
Impossibile distrarsi, pur avendone l’intenzione. Se ne (stra)parla ovunque. Al mercato, sugli autobus, in metro, nelle file in banca. Ognuno si sente autorizzato a dire la sua, a chiedere informazioni, a partecipare alla assurda polemica tra Ricci e Bonolis. Tutti strateghi televisivi: la fruttivendola parla di Auditel come farebbe Marano, il postino disquisisce di “taroccamenti” come Confalonieri. Pazzesco. In ogni momento ti aspetti che vadano fuori sync come Ghezzi. Al di là di chi abbia ragione o no, che due signori miliardari (uno addirittura dalla più grande rete pubblica) monopolizzino l’etere a loro piacimento, coinvolgendo un intero Paese nelle loro beghe, è inconcepibile. Fatela finita. Ci sono altre sedi. Non può diventare un “botta e risposta” estenuante come tra due servette di Goldoni. Possiamo digerire che ad “Affari tuoi” partecipino concorrenti fasulli (sigh!), se questo ci evita gli sbrodolamenti compiaciuti di Bonolis. Ma l’altra sera per seguire in santa pace “Mission impossible 2”, su Raiuno, abbiamo dovuto attendere quasi le 21.30. Che non accada più. La mattina, noi, ci alziamo per lavorare.

(Visited 5 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi