Non mi hai fatto niente, faccia di serpente…

Ricevo da Laura Bogliolo un’e-mail dai toni insolitamente maturi, pacati e misurati.

Ma chi si crede d’essere, Sabina Guzzanti?

Update: L’ultima volta che mi è capitato di osservare qualcuno che, scientemente, si sottoponeva ad un’umiliazione pari a quella che sto per andare a descrivere è stato ai tempi della “querelle” con Sonia Cassiani, quando la leonessa del Parioli decise di creare tanti amichetti virtuali e immaginari che la difendessero nei commenti del blog.

Capita che in calce al post che state leggendo in questo momento appaia il commento di un fantomatico “amicodiMrT”. Succede poi che chi si trova da quest’altra parte dello schermo abbia qualche minuto da perdere, più di un sospetto riguardo l’identità segreta del mittente e la ferrea convinzione che, se avesse ragione, avremmo a che fare con una triste persona alla quale dedicare tutta la compassione di cui si è capaci.
Inutile che vi anticipi il finale. Vi lascio il gusto di scoprire l’assassino con gli indizi a disposizione: l’oggetto del post si chiama Laura e lavora a Caltanet.

(Visited 84 times, 1 visits today)

20 Comments

  1. ecco dove sbaglio… le polemiche tra blog saranno pure stucchevoli, ma quanti commenti generano! La gente si appassiona, non c’è che dire. Poi però alla fine siete come Ricci e Bonolis, vero? Cioè, siete complici?

  2. Gianluca Neri, ho letto i commenti che Mr T ha lasciato sul blog di questa Bogliolo. E’ inutile che parli di libertà, sinistra e Guzzanti. Tu rappresenti la peggio feccia. Dovresti vergognarti.

  3. molti post di gianluca sono interessanti, ma questo…
    mi ricorda un bisticcio tra adolescenti …
    … ma quand’è che tutto questo si trasformerà in amore? … a quando le nozze? le premesse ci sono tutte.

  4. come due bimbi all’asilo, eh? se fossi la maestra vi manderei uno nell’angolo e l’altra dietro la lavagna. e non cominciamo a dire “accominciato prima lui/lei”.

  5. ora capisco perche’ caltanet fa così cagare!! se una donna passa il suo tempo solo a bisticciare e ha il senso grafico di una dodicenne.. molte cose si spiegano, ma soprattutto si spiega il valore dei contenuti, il valore della navigazione, il valore della grafica ed il fatto che se tutto il team di caltanet passa il tempo a cazzeggiare cone la bogliolo, adieu, sta fresco mr. caltagirone editore!

  6. ragazzi, vorrei ringraziare tutti, davvero. neri in primis e poi le varie laure. voglio dire, da un po’ di tempo in ufficio non mi annoio gran che. certo, son meno produttivo, ma vuoi mettere? tutto questo e’ meglio che lavorare.
    ricordo che anni e annorum fa, quando giocavo al morphing, stavo attento alla cosa dell’IP, via proxy e robe simili. possibile che ‘sta laura non lo sappia fare? quasi quasi le mando un mail. ma che non si azzardi a rispondermi col font 76 per dirmi che son grasso, me la prenderei troppissimo.

  7. Comincio a pensare che una delle fantasiose ricostruzioni di Laura B. sia veritiera. Vi siete messi d’accordo e andate avanti all’infinito con finte polemiche per aumentare l’audience. Insomma esattamente come la RAI e STISCIA LA NOTIZIA!

  8. vabbuò che sei chiatto, ma quello che mi sfugge nella mail misteriosa sono i puntini di sospensione prima di ciccione. Perché mai?

  9. Come disse il Conte Mascetti (Ugo Tognazzi) in Amici Miei: “Ma diamogli una bella pennellata di sesso a questa storia”.

  10. amlo, si riferisce chiaramente alla diatriba tra la guzzanti e ferrara, quando lei lo ha apostrofato per il suo aspetto fisico.nulla di bello, cmq, considerando che con tutte le cose brutte che poteva dire sul modo di fare si è impuntata su questo.

Rispondi