E’ in chemio

napoleone.gifUna fonte autorevolissima, romana, mi dice che sì, in questi giorni sta molto male, conferma, sta facendo una chemioterapia molto pesante. Ecco perché.

(Visited 7 times, 1 visits today)

32 Comments

  1. Informazione preziosa.
    ‘Sti cavalli napoleonici con ‘sta biada transgenica non sono più loro.
    E neanche i pennacchi dei cappelli napoleonici.
    E le mostrine poi!

  2. genna,
    se la notizia è vera sei uno sciacallo
    se la notizia è falsa sei uno sciacallo

  3. Questo potrebbe spiegare la sua assenza dall’Iraq, manca solo lui fra i pezzi grossi in visita.
    Non c’è niente da sciacallare, forse lui ha pietà di chi non gli è utile (noi)?
    ‘a guera è guera……

  4. non per moralismo, ma almeno quando uno è in chemio, ma lo lasciamo strafottere? è pur sempre un essere umano.

  5. Per cosa? Per vedere la sua presunta malattia trasformarsi nel cavallo di battaglia della sua prossima campagna elettorale?
    Lo ripeto, lui non ha pietà per nessuno, non ha pietà nemmeno per sè stesso.
    La delicatezza, verso uno come Berlusconi (se stiamo parlando della stessa persona), è uno spreco di risorse.

  6. Ma la chemio non era comunista, quando Di Bella era sulla cresta dell’onda? In ogni caso, speriamo non salti fuori un martire (sempre che si stia parlando di Berlusconi, come dice Osservi).

  7. Vivaddio, no che non lo lascio stare. O almeno, le critiche politiche (ma pure etiche, valà) all’operato del suo governo non possono essere minimamente scalfite dalle considerazioni sullo stato di salute. Cos’è, se sta male il Lodo Schifani diventa meno incostituzionale?

  8. Anche se non ci sono argomenti al mondo per augurare la morte a nessuno. In particolare quella di tumore. Io mi auguro che stia bene, e che sia sconfitta la sua politica e che alle prossime elezioni prenda una suonata..

  9. insomma deve morire o no? non siete chiari, sempre divisi, coi vostri mille distinguo, i vostri mille partitini. Date una linea politica chiara per una volta…

  10. Ma il normale diritto di essere informati non va più di moda ?

    Che sia lifting, malattia, fancazzismo: io vorrei sapere cosa ca%%o sta facendo da venti giorni.

    Il lavoro se l’è scelto lui, è un lavoro fatto in pubblico e deve essere visibile quello che viene fatto.

  11. Forza Italia si sfascia. Il polo si sfascia. Comunisti al potere. Bertinotti presidente. Agnoletto agli interni. Emergency alla sanità. Gennaro Genna alla pubblica istruzione.

  12. a dire il vero pure l’altra volta il tumore se l’era inventato di sana pianta. non c’aveva un cazzo, era tutta una mossa pubblicitaria e le fonti autorevolissime romane lo sanno bene. finitela co’ sta buffonata.

  13. …. ma non aveva detto a una scuola elementare che lui aveva sconfitto il cancro che l’aveva colpito?… racconta sempre balle… anche su di se.

  14. Io credo che delle persone civili dovrebbero sempre rispettare la dignità della persona. Va bene l’odio politico, ma speculare sulla salute dell’avversario/nemico è disgustoso.

  15. Sono stupito per le accuse di insensibilità che leggo nei commenti. Sono stupito e sono anche comunista (nella accezione corrente della CdL) ma non mi ritengo responsabile della presunta metastasi di Berlusconi.
    La mia preoccupazione è rivolta al fatto che l’evento (semmai vero) non colpisce una persona qualsiasi, ma l’attuale Premier di un paese sull’orlo di una crisi di nervi.
    Un Premier che si è preso tutti i vantaggi in questi ultimi anni, che a colpi di decreto ha ammazzato la concorrenza, lo stato sociale, l’informazione e quant’altro fosse in conflitto con i suoi interessi e con quelli dei suoi accoliti. La dimensione umana di fronte a questi comportamenti crolla per far posto all’esigenza di avere un quadro chiaro della situazione, per chi, suo malgrado, è ospite di questo regime. Sono convinto che Berlusconi, vincente nato, vincerà anche su una (presunta) malattia, ma sono altrettanto convinto che si è già riservato un’opzione per trasformare il fatto in un elemento a suo favore, appoggiandosi sul “carrambismo”, filosofia di maggioranza. Alcuni anni fa Giovannino Agnelli dichiarò pubblicamente la malattia che lo avrebbe stroncato pochi mesi dopo. Lo fece per tutelare la privacy della sua famiglia.
    Direi che Berlusconi dovrebbe fare altrettanto, senza finzioni, per tutelare coloro che si ostina a voler governare.

  16. Due palle questi moralisti perbenisti pietisti da strapazzo che non si deve farsi i cazzi altrui / ironizzare sulla salute cagionevole del prossimo / augurare il male a qualcuno…

    1. Il B. non solo è un personaggio pubblico ma anche il Presidente del Consiglio e come tale i suoi cazzi sono anche miei e più sta male più lo sono (se avesse i calli, chissenefrega; se muore domani, il paese si trova l’ex portaborse di un repubblichino come premier ad interim)).

    2. Quante volte il B. ha raccontato barzellette sui malati? E allora adesso è il suo turno. La sai quella che c’è B. che ha un tumore e il medico gli dice: “devi fare i fanghi”?

    3. per quanto riguarda il godere del male altrui, leggere il primo commento di Piti e cercare di replicare con garbo e intelligenza, oppure tacere.

  17. Della malattia di Berlusconi mi parlò con dovizia di dettagli un funzionario di Palazzo Vidoni (Presidenza del Consiglio dei Ministri). Tre anni fa…

  18. Vi ricordate quando in Unione Sovietica dicevano che Breznev aveva il raffreddore e invece stava in coma cerebrale ?
    Il Berlusca a furia di stare con l’amico Putin è diventato brezneviano
    E poi critica i “comunisti”………….

  19. io odio berlusconi, ma conosco la chemio, e non la auguro neanche a lui.io non lo voglio morto, e non mi frega neanche di vederlo in galera, per quanto è lì che dovrebbe finire, lo voglio solo fuori dalla politica perchè è il vero handicap del paese.

  20. io odio berlusconi, ma conosco la chemio, e non la auguro neanche a lui.io non lo voglio morto, e non mi frega neanche di vederlo in galera, per quanto è lì che dovrebbe finire, lo voglio solo fuori dalla politica perchè è il vero handicap del paese.

Rispondi