Scommettiamo che…

  • Prima o poi (diciamo nel giro di tre anni) Microsoft riuscirà a scalzare Google nella classifica dei motori di ricerca. E non perché Microsoft sia migliore, tutt’altro. C’è che a Redmond quelli che rifiutano di farsi comprare, storicamente, piacciono poco. Dopo il primo tentativo di scalata, in genere, segue la guerra nucleare globale a suon di marketing e vigliaccate varie. E Google è un bel bocconcino, non fosse altro che per AdSense: a torto o a ragione l’unico veicolo pubblicitario internettiano considerato credibile al momento.
  • Non manca molto per Mariah Carey a tette all’aria su Maxim USA.
  • Sul calendario di Max 2005 ci sarà Vanessa Incontrada.
  • Se Christian De Sica si decide a fare il film in cui il padre, mentre sta girando il film “La Porta del Cielo” salva dai nazisti 300 ebrei spacciandoli per comparse e nascondendoli in una chiesa, la Miramax lo produce e alla fine vince pure l’Oscar.
  • La canzone di Pappalardo a Sanremo dirà che lui non ha bisogno di aiuto e che ce la fa da solo, anche a sbagliare.
  • La Ventura con questo festival fa il botto. Nel senso che ne trovano i resti.
  • Tronchetti Provera in Telecom arriva, forse, a mangiare il prossimo panettone.
  • Il “digitale terrestre” sarà un buco nell’acqua che neanche il Videotel.
  • Splinder nun je la fa, e vende.
  • Lost in translation” un due-tre Oscar se li porta a casa.
(Visited 3 times, 1 visits today)

11 Comments

  1. A proposito del film di DeSica. Immagino che a Boldi faranno interpretare una SS.

    Gente, hanno riempito i Cinema anche quest’anno. Esportiamoli.

  2. x g.n.: vabbeh che non ti piace lo sfondo, pero’ forse un po’ più scuro di cosi’ un sito che si chiama “macchianera” se lo merita :-)

  3. E’ un problema nel codice html sballato di alcuni post, Davide, purtroppo va corretto dagli autori, il css nulla può. :°

  4. Io scommetterei su “LOST IN TRASNLATION” per l’OSCAR. Ma i soldi per comprare SPLINDER chi potrebbe metterceli? Il digitale terrestre noin sarà un buco a meno che Mediaset non inizi a regalarlo. Hanno tutto da guadagnarci. Allora si che ci sarà da ridere!!! Non capisco quali problemi abbia Tronchetti Provera. Se tutto rimane com’è non mangia solo il panettone 2004 ma anche quello dei prossimi 10 anni! Per il botto della Ventura, accellerata come sta, è solo questio ne di tempo. ;) Mariah Carey, piuttosto che mettersi a poppe all’aria sui magazine patinati d’America, farebbe bene a farsi produrre un album al più presto da Pharrell Williams (vedi Neptunes o N.E.R.D.) o da Missy Elliot che questi due, ultimamente, sono un po’ come dei Re Mida, ossia tutto quello che toccano/producono diventa oro! Solo su Microsoft non scommetterei. Google è sempre più famoso e attendibile, perciò, a meno che Ms non crei un sistema ugualemente efficace, sarà difficile spodestare questo primato.

  5. Forse bisognerebbe rivedere un attimo la leggibilità dei commenti. Se non sapessi benissimo chi è SkidX non riuscirei mai a leggere la sua firma.

  6. Se permetti dico la mia opinione: il fatto di leggerti mi esonera dall’acquistare quotidiani, mensili e dal seguire i gossip. Sei meglio di tutto ciò. Comunque non è detto che poi condivida al 100% quello che dici…
    In bocca al lupo per il tuo nuovo progetto :))

  7. Accetto la scommessa sul digitale terrestre.

    Il discorso è lungo, ma io non credo che sarà un buco nell’acqua. Ci vorrà tempo, come in tutte le cose (e come per Internet) ma è un’evoluzione inevitabile della televisione attuale.

    A proposito… hai MAI visto che cos’è?

  8. Milton, hai ragione, avrei dovuto argomentare, ma non volevo dilungarmi in tecnicismi. Lo faccio qui: il digitale terrestre, così come proposto oggi in pompa magna prima da Mediaset e poi dalla Rai, con i canali e l’interattività che entrambi offrono al momento, con gli inutili canali “Educational” che nessuno guarda nemmeno sul satellite, sarà un buco nell’acqua che neanche il Videotel.

Rispondi