Nostalgia Canaglia

Forse qualcuno degli avventori di GNU si ricorda del Luglio 1997 e di una sonda che atterrò su Marte, il Pathfinder. Con appresso un roverino, il Sojourner. Quello fu il primo grande successo di Internet in versione popular, con tutti all’arrembaggio di qualche decina di foto. E con tanto di “collassi della rete”, tentativi di duplicare i server in tutto il mondo e articoli-cassandra sull’impossibilità della “rete delle reti” di svilupparsi. Erano i tempi mitici dei browser in versione alpha o beta che crashavano ogni 2 minuti, del Mosaic, dell’HTML primitivo e dei modem lentissimi.
Quell’incredibile seguito della aveva in realtà avuto già qualche avvisaglia nel 1994, con la caduta della cometa Shoemaker-Levy su Giove. Anche se molto ristretta al mondo delle università.
Tutta quest’introduzione per dirvi che, durante le prossime feste di Natale e in seguito anche in Gennaio, la NASA e l’ESA faranno regalo alla comunità scientifica di tre sonde che atterreranno su Marte e di una che passerà vicino ad una cometa per raccoglierne le polveri con uno speciale gel.


In queste occasioni si incorciano le dita, perchè un atterraggio su un pianeta come Marte prevede i “6 minuti di fuoco” con il tremendo riscaldamento dovuto all’entrata in atmosfera, l’apertura del paracadute e degli air-bags nelle fasi finali. Tutte fasi non banali, che sono già state motivo di innumerevoli insuccessi. Se poi invece si tratta di avvicinarsi ad un ambiente cometario, dove volano particelle di tutti i tipi a velocità relative più volte superiori a quelle di un proiettile, allora i rischi sono addirittua imprevedibili.
Insomma, se avrete un po’ di tempo tra un panettone e un torrone, aggiungete i links qui sotto ai vostri favoriti/bookmarks, e teneteli d’occhio. Fatelo anche se non avete alcun interesse scientifico. Anche per partecipare a quel fenomeno nato nei laboratori di ricerca americani, esploso in quel luglio del 1997, andato avanti con alti e bassi negli ultimi anni e destinato a continuare: che poi non è la nascita del Web, ma piuttosto la lenta, lunga ed inesorabile agonia della televisione.
Mars Express, con il lander Beagle2 che atterrerà la notte di Natale su Marte (e che ha tanto di blog)
Stardust che arriverà nelle vicinanze della cometa Wild 2 e ne riporterà a terra le polveri.
Spirit e Opportunity, che rispettivamente il 4 e il 25 Gennaio atterreranno su Marte.

(Visited 21 times, 1 visits today)

12 Comments

  1. Beh, tempi mitici il ’97 è uno sforzo di mitizzazione un po’ esagerato … altro che versione alfa o beta , mosaic era sparito da un pezzo, c’era gia win 95 e il browser crashava ogni due minuti vero, ma lo fa anche oggi, e lo fa anche Mozilla mannaggia.

  2. Io Mosaic lo usavo pure nel ’97. E per certi siti della NASA mi piace sempre usarlo. E Netscape sparava versioni alpha e beta all’epoca; MS invece pubblicava le preview version che incartavano tutto. Tengo un paio di versioni della serie 4 in archivio.

  3. nel ’97 usavo già IE, la versione non la rikordo, ora uso Mozilla ed a me crasha solo su Windows NT… su Linux e Win 98 SE mai… strano 8P

Rispondi