Il jazzista della MasterCard

C’è quella pubblicità della Mastercard dove lui va a suonare ad un matrimonio e quel matrimonio è il matrimonio della sua ex che verosimilmente lo ha lasciato perché ci aveva in testa quella storia della tromba e non quagliava mai quando cazzo ti decidi a mettere la testa a posto ché ci dobbiamo sposare e trovati un posto di lavoro normale come per esempio il venditore di mastercard.
Adesso lui sputacchia nella tromba e lei bianca come un angelo peccaminoso incrocia il suo sguardo e le prude la patata che sia riuscito a coronare il suo sogno di suonare la tromba in un complessino jazz che sbarca il lunario suonando ai matrimoni delle ex.
Evvai batti il piede e schiocca le dita sempliciotto che si prende le sue soddisfazioni.

N.B. La punteggiatura è inesistente perché non esistono partiture ingessate nel ges, si improvvisa nel ges, si sperimenta nel ges.

(Visited 74 times, 1 visits today)

14 Comments

  1. Questa pubblicità è oggetto di commenti nella banda cittadina dove suono, e immagino in molti luoghi dove si fa musica con strumenti a fiato. Comunque con 1300 euri al massimo ci prendi una tromba Bach di prima fascia, che è uno strumento buono ma non “da sogno”, per lo strumento “che hai sempre sognato” ce ne vorrebbero sui 3000… Per non parlare del corso di armonia! Cmq una donna non deve mai chiedere a un musicista, per quanto dilettante, “o me o la musica”…

  2. Premesso che il “tipo” mi fa impazzire… carino, suona jazz, ha un sorriso accattivante, uno sguardo che promette e ripromette bene, cmq la pubblicità è veramente stupida: una tromba non costa certo quella cifra ridicola, le probabilità di suonare al matrimonio della ex sono come quelle di vincere la lotteria di capodanno (se permettete… preferisco di gran lunga!) ed in ultimo con sta storia del prendi oggi che paghi domani troppa gente è finita al Monte dei pegni o al gioco di Bonolis in tv…

  3. La pubblicità sarà anche stupida se la vede un musicista professionista, ma un dilettante si compre una Bach di medio prezzo e gli va bene, il corso di armonia glielo fa Michele Donati e il prezzo è trattato, gli spartiti sono fotocopie di un libraio disonesto e lui ha fatto con le mani e con i piedi per essere lì, ha pagato una birra al pianista e uno spino (verosimilmente) al contrabassista che si sa, spippacchia, tutti i contrabbassisti lo fanno. Per me non quadra solo che è troppo figo, dove s’è mai visto un trombettista così figo. Uno così, se suona, suona il sax o la chitarra, i trombettisti sono tutti dei cessi. A parte forse Serafini. ma lui ha una coon d’epoca. cmq lei era proprio una vacca, non si fa scegliere tra la musica e la passera, la passera passerà la musica non passera(à). Ferz.

  4. La pubblicità sarà anche stupida se la vede un musicista professionista, ma un dilettante si compre una Bach di medio prezzo e gli va bene, il corso di armonia glielo fa Michele Donati e il prezzo è trattato, gli spartiti sono fotocopie di un libraio disonesto e lui ha fatto con le mani e con i piedi per essere lì, ha pagato una birra al pianista e uno spino (verosimilmente) al contrabassista che si sa, spippacchia, tutti i contrabbassisti lo fanno. Per me non quadra solo che è troppo figo, dove s’è mai visto un trombettista così figo. Uno così, se suona, suona il sax o la chitarra, i trombettisti sono tutti dei cessi. A parte forse Serafini. ma lui ha una coon d’epoca. cmq lei era proprio una vacca, non si fa scegliere tra la musica e la passera, la passera passerà la musica non passera(à). Ferz.

  5. La pubblicità sarà anche stupida se la vede un musicista professionista, ma un dilettante si compre una Bach di medio prezzo e gli va bene, ilcorso di armonia glielo fa Michele Donati e il prezzo è trattato, gli spartiti sono fotocopie di un libraio disonesto e lui ha fatto con le mani e con i piedi per essere lì, ha pagato una birra al pianista e uno spino (verosimilmente) al contrabassista che si sa, spippacchia, tutti i contrabbassisti lo fanno. Per me non quadra solo che è troppo figo, dove s’è mai visto un trombettista così figo, uno così, se suona, suona il sax o la chitarra, i trombettisti sono tutti dei cessi. A parte forse Serafini. ma lui ha una coon d’epoca. cmq lei era proprio una vacca, non si fa scegliere tra la musica e la passera, la passera passerà la musica non passera(à). Ferz.

  6. La domanda è: qualcuno di voi conosce il nome del ragazzo?? Vero suonatore jazz o solo un attore??

  7. A quanto mi risulta il tizio non è nè un jazzista, nè italiano… è un attore sudamericano, se vi piace guardatevi amoresperros (che è un film della madonna, tra l’altro), troverete lui come uno degli attori principali, anche molto bravo

  8. La pubblicita’ e’ relativa, l’assolo di tromba e’ fantastico, suono il basso e mi piace assai il jazz. Il jingle e’ stato realizzato solo per mastercard e’ non e’ in commercio.
    Ma il tizio chi cazzo e? E massimo nunzi, o un attore sudamericano.
    Ciao

  9. Non è sicuramente massimo nunzi. Se vai sul suo sito lo vedi da te. Di trombettisti-fotomodelli ce ne sono, anche famosi. Ma la musica che fanno fa spesso abbastanza schifo.
    Ciao

Rispondi